Riflessione sulle interfacce Android

30 luglio 200938 commenti

Android si sta diffondendo su una miriade di dispositivi e sempre più spesso vediamo che ogni produttore cerca di personalizzare l'interfaccia per diversificare il prodotto da quelli di altri costruttori. Android Hero con Sense ne è stato il primo esempio lo ha poi seguito il Sony Ericsson Rachael e non bisogna essere dei maghi per immaginarsi che molti altri seguiranno queste stesse orme.

Sono davvero utili queste personalizzazioni?

la risposta secondo me dipende da quanto si snatura il sistema. Sopratutto da quanto google ha rilasciato la NDK per sviluppare direttamente in codice nativo i produttori potrebbero personalizzare pesantemente il sistema allontanandosi dalla linea guida dettata dall'originale. Le personalizzazioni sono lecite anzi sono giuste, un po come succede sui PC con linux e osX dove nel primo il desktop e il sistema in generale lo si puoi modificare a proprio piacimento mentre nel secondo gran parte di queste personalizzazioni sono fisse e non modificabili. Bisogna comunque stare attenti a non esagerare e lasciare il piu' possibile standard il formato dei componenti del sistema, come i programmi i widget ecc.. Questo non è avvenuto nell'interfaccia Sense, esistono infatti due tipi di widget quelli standard di google e quelli htc che girano solo sulla loro interfaccia. (ndr: Della quale non abbiamo alcuna documentazione )

Pensiamo anche ad esempio a quando sarà necessario aggiornare Hero o Rachael a Donut, l‘aggiornamento deve per forza passare per il produttore che dovrà applicare l’interfaccia utente personalizzata. Questo operazione non è scontata, dato che un produttore potrebbe giudicare poco conveniente spendere tempo per dispositivi gia’ venduti e magari ormai datati.

Secondo il mio modo di vedere il massimo dell’efficienza si otterrebbe se google gestisse completamente il sistema principale mentre i produttori si limitassero a personalizzare i loro dispositivi con applicazioni aggiornabili come per i normali programmi direttamente dal market. Si potrebbe poi inserire il mascheramento di applicazioni di altri produttori in modo che un utente sony non sfrutti il lavoro fatto da htc per il proprio dispositivo.

In conclusione mi fa piacere che ogni produttore personalizzi il sistema apportando novità e spunti utili, ma allo stesso modo sono preoccupato che si vada troppo alla deriva facendo dipendere il sistema troppo da ogni produttore e non da tutta la “android-alliance” come dovrebbe essere.

Voi cosa ne pensate? Siete anche voi preoccupati?

Un saluto, Stay Androided :)

Loading...