Samsung, dopo Qualcomm, saluta anche ARM: un chip Exynos senza core Cortex nel 2016

18 Marzo 2015109 commenti

Come noto, il 2015 si è aperto con l'inatteso e clamoroso "schiaffo" che Samsung, maggior produttore di smartphone al mondo, ha elargito a Qualcomm, chip-maker storicamente partner del produttore coreano e di gran parte dei produttori Android. I problemi di Snapdragon 810 hanno infatti spinto Samsung a utilizzare il suo Exynos 7420 sui nuovi Galaxy S6, e la prossima vittima dell'autarchia di Samsung potrebbe essere ARM.

Samsung vorrebbe infatti rendersi ancora più autonoma sul fronte CPU: i media coreani, l’azienda avrebbe intenzione di realizzare un chip Exynos dotati di core “fatti in casa”, dando quindi il benservito ai core Cortex di ARM e presenti anche nei suoi chip Exynos (si tratta, in particolare, di quattro core Cortex-A57 e quattro Cortex-A53).

Secondo le fonti, Samsung si aspetta di “vedere risultati” in merito entro il primo trimestre 2016: il nuovo chip dotato di core Samsung dovrebbe quindi essere pronto tra circa un anno, probabilmente in tempo per la presentazione del prossimo Galaxy S7.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com