Samsung utilizzerà i suoi core Mongoose sui prossimi chip Exynos

3 Aprile 201532 commenti

Come sappiamo, Samsung punta sempre più sulla sua divisione semiconduttori: dopo il lo schiaffo a Qualcomm e l'impiego su Galaxy S6 del SoC fatto in casa Exynos 7420, dimostratosi anche più performante del concorrente Snapdragon 810,  qualche tempo fa abbiamo parlato dell'ipotesi che la casa coreana decida di utilizzare anche core diversi dagli ARM Cortex. Un'indiscrezione che trova nuove conferme.

Dalla Cina nuovi rumors confermano le ipotesi emerse in precedenza: a quanto pare, Samsung abbandonerà i core Cortex per passare agli autoprodotti core Mongoose (ossia mangusta, nome in codice in evidente contrapposizione ai Krait, cobra, di Qualcomm) per i prossimi chip Exynos, abbandonando dunque ARM e i nuovi core Cortex-A72.

Le ultime indiscrezioni precisano inoltre anche la frequenza operativa dei core Mongoose, che dovrebbe essere di 2.3 GHz, e il punteggio ottenuto in un primo test single-core su Geekbench: 2200 punti, circa il 45% in più rispetto all’attuale Exynos 7420.

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com