Il Dottor Google ci aiuta con i nostri malanni

21 giugno 201620 commenti

Prima o poi è capitato a tutti di volersi improvvisare medici, facendo ricerche correlate ai sintomi che mostravamo, magari un mal di gola, un dolore allo stomaco o chissà che altro. Google lo sa e ci vuole aiutare.

Veniamo infatti informati che circa l’1% delle ricerche effettuate su Google è correlato ai sintomi che mostriamo quando non stiamo bene. Questo dato va interpretato come milioni di click per l’argomento salute. E’ innegabile però che quando ci si avventura in approfondimenti del genere, quello che si trova a volte è contrastante, in altre occasioni contiene paroloni medici, o addirittura ci prepara a conseguenze più gravi di quello che in realtà ci dovremmo aspettare.

Allora Google cos’ha escogitato? Pensate di scrivere sul motore di ricerca dell’app “mal di testa su un lato”; ebbene vi verrà restituita una lista di condizioni correlate ai vostri sintomi, come per esempio “mal di testa”, “emicrania”, “cefalea a grappolo” e così via. Ognuna di esse comprenderà poi una descrizione sommaria della patologia oltre ad alcuni consigli per il trattamento degli stessi già da casa o i casi in cui è necessario l’aiuto di un dottore.

Si tratta di un lavoro seguito da medici ed esperti di salute, scandagliando anche i vari siti web inerenti, in maniera tale da ottenere informazioni semplici ma allo stesso tempo complete e attendibili. Ovvio, ciò non significa che possiamo evitare di andare dal dottore. Queste nuove tab legate ai nostri sintomi servono per darci una mano nelle ricerche, evitando quelle situazioni in cui vogliamo soluzioni al nostro mal di testa e finiamo in siti che ci danno per spacciati.

Nei prossimi giorni questa funzionalità inizierà a essere disponibile negli Stati Uniti e poi piano piano vedrà un’espansione a livello internazionale. Dunque la prossima volta che ne avremo bisogno, Google potrà essere il primo posto attendibile da cui iniziare la nostra cura.

Loading...
  • Viktor Kopetki

    considerando i miei ultimi dottori, penso che Google possa sicuramente fare meglio….

    • ie11

      google é il peggio assoluto

      • Viktor Kopetki

        non peggio di bing :)

        • ie11

          io uso solo bing e google è peggio di tutto

        • ie11

          bing e il migliore google è peggio del peggiore motore di ricerca mai creato

  • ferragno

    secondo google, ho già un piede nella tomba…

    • ie11

      google é nella tomba

  • Ryder_173

    Non capisco, a me non è mai successa sta storia della ricerca sintomi su google che ti ritrovi con cose gravi o morte come nei tanti post su facebook… se trovi una cosa non è detto che hai trovato il risultato giusto e comunque non so che cose spuntano fuori agli altri e che è innegabile… bah

  • Lidia Marino

    Sistematicamente cerco su google tanti suggerimenti per risolvere un problema di salute in modo naturale! A volte il medico stesso non sa darti altro che medicinali e non sa risolvere nulla se per caso il medicinale non viene tollerato dal proprio corpo (cosa che mi accade spesso). Ultimamente ferendomi in giardino mi sono presa un’infezione alle braccia, nemmeno la pomata del dermatologo funzionava. Dopodiché ho cercato su google un rimedio naturale, sono andata dall’eboristeria e mi meraviglio che ho risolto il problema. In conclusione, google aiuta a volte a porre un rimedio, ma ci sono cose che non posso essere risolte da soli.

    • Confermo. Mia moglie si è documentata su Google riguardo a una sua malattia e ha trovato una cura sperimentale che ha proposto lei al suo medico, e ora sta meglio. Molte volte i dottori non sanno da che parte sono girati.

      • Lidia Marino

        Menomale che il medico ha accettato il suggerimento della cura sperimentale… di solito quando sentono una paziente che gli suggerisce qualcosa per risolvere un problema di salute storciono il naso dicendo che i dottori sono loro.. almeno a me accade sempre.! Ma continuo a fare di testa mia se non mi aiutano come si deve.

    • ie11

      io su bing

  • sanio

    andra presto a trovare questo nostro vecchio amico

    • Emanu_lele

      Nooo mitico! Quanti ricordi :-)

  • Nicola Di Fonzo

    Purtroppo non è il singolo sintomo che fa la malattia, ma un insieme di segni e sintomi che spesso chi non è medico trascura o non riconosce.
    Pensare di “sostituire” anni di esperienza e di studio con un algoritmo su google è assurdo. L’uomo non è perfetto, ciononostante il pensiero umano non si può sostituire con nulla, pur essendo fallibile in quanto umano.
    Da parte mia è una cosa tristissima leggere tutti questi commenti che trasudano sfiducia nei confronti della medicina dopo 6 anni di studio e sacrifici fatti per quello in cui credo e che amo. Ultimamente si sta assistendo a una demonizzazione della medicina tradizionale a favore di “medicine” alternative che di medico molto spesso hanno ben poco, sono basate su ipotesi campate in aria e non hanno alcun fondamento scientifico, e nessuna prova che ne dimostri l’efficacia.
    Non contribuite a questo, verificate le notizie che leggete, diffidate sempre da chi propone miracoli, siate intelligenti.

    Un laureando in medicina e chirurgia.

    • lallo29

      Tranquillo non ti ruba il lavoro

    • ie11

      cosa vuoi che ti faccia un inutile motore di ricerca ?

      • Marco

        Ti piace proprio google eh?

        • ie11

          lo O D I O

        • ie11

          Lo odio