Il Dottor Google ci aiuta con i nostri malanni

21 giugno 201620 commenti

Prima o poi è capitato a tutti di volersi improvvisare medici, facendo ricerche correlate ai sintomi che mostravamo, magari un mal di gola, un dolore allo stomaco o chissà che altro. Google lo sa e ci vuole aiutare.

Veniamo infatti informati che circa l’1% delle ricerche effettuate su Google è correlato ai sintomi che mostriamo quando non stiamo bene. Questo dato va interpretato come milioni di click per l’argomento salute. E’ innegabile però che quando ci si avventura in approfondimenti del genere, quello che si trova a volte è contrastante, in altre occasioni contiene paroloni medici, o addirittura ci prepara a conseguenze più gravi di quello che in realtà ci dovremmo aspettare.

Allora Google cos’ha escogitato? Pensate di scrivere sul motore di ricerca dell’app “mal di testa su un lato”; ebbene vi verrà restituita una lista di condizioni correlate ai vostri sintomi, come per esempio “mal di testa”, “emicrania”, “cefalea a grappolo” e così via. Ognuna di esse comprenderà poi una descrizione sommaria della patologia oltre ad alcuni consigli per il trattamento degli stessi già da casa o i casi in cui è necessario l’aiuto di un dottore.

Si tratta di un lavoro seguito da medici ed esperti di salute, scandagliando anche i vari siti web inerenti, in maniera tale da ottenere informazioni semplici ma allo stesso tempo complete e attendibili. Ovvio, ciò non significa che possiamo evitare di andare dal dottore. Queste nuove tab legate ai nostri sintomi servono per darci una mano nelle ricerche, evitando quelle situazioni in cui vogliamo soluzioni al nostro mal di testa e finiamo in siti che ci danno per spacciati.

Nei prossimi giorni questa funzionalità inizierà a essere disponibile negli Stati Uniti e poi piano piano vedrà un’espansione a livello internazionale. Dunque la prossima volta che ne avremo bisogno, Google potrà essere il primo posto attendibile da cui iniziare la nostra cura.

Loading...