Google Babel: nuove conferme sulle funzionalità e supporto a Google Voice

10 aprile 20139 commenti

Google Babel, il tanto rumoreggiato servizio di chat unificato che l'azienda di Mountain View dovrebbe lanciare nelle prossime settimane, potrebbe supportare anche Google Voice per la scrittura di messaggi con la voce.

Il servizio, stando almeno alle indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi, dovrebbe unificare Google Talk, Google+ Messenger e Hangouts. Inizialmente non dovrebbe supportare Google Voice, ma con un futuro aggiornamento si potrebbe aggiungere anche tale opportunità.

Queste dovrebbero essere le specifiche del nuovo servizio:

  • Nuova interfaccia grafica completamente personalizzata per Google Babel e mai vista in altre utility.
  • Possibilità di sincronizzare una conversazione tra l’applicazione per Chrome, per Android, per iOS e per Desktop.
  • Possibilità di avviare video-conferenze.
  • L’applicazione di Chrome vi permetterà di conversare anche senza utilizzare direttamente il browser.
  • Possibilità di attingere ad un database di oltre 800 emoticons da inserire nei messaggi.
  • Possibilità di salvare ogni conversazione.

Al momento queste sono le specifiche che, dati i rumors circolati in rete, dovrebbe presentare il servizio, atteso per il Google I/O di metà maggio.

Loading...
  • 97nannino

    in effetti non ho mai usato google talks….

  • Avendo gmail aperto tutto il giorno gTalk è il mio strumento di messaggistica principale. Google Voice comunque non è la scrittura di messaggi con la voce, ma il servizio che negli stati uniti ti permette di chiamare voip e mandare sms tramite google.

  • Thebiggigi

    Google talk è bruttino bene.. Spero che Babel sia colorato e abbia un sacco di emoticon.. Sembra una cavolata ma già avere le emoticon carine vuol dire un sacco.. Sento parlar bene di Line solo xkè ha delle belle emoticon xD

  • tonyhbk

    tanto tutti continueranno ad usare whatsapp, inutile che google si faccia illusioni. La maggioranza degli utenti è abitudinaria, stesso discorso di google + “non mi interessa sapere se è bello o brutto tanto ho facebook”. La gente ragiona così e d’altra parte mi chiedo effettivamente: cosa dovrebbe avere di speciale questo servizio che altri gia in commercio non hanno?!

  • Alessandro Benisi

    Google Voice integrato successivamente? Mi sembra che sull’argomento Google abbia perso abbastanza tempo. Forse gli conviene integrarlo da subito… visto che in effetti la gente è abitudinaria e per la parte testo difficilmente si staccherà da WhatsApp… Almeno gli utonti hanno una motivazione in più per sbirciare altrove, magari direttamente “in casa” (casa Google ovviamente)

  • Pingback: Google Babel: nuove conferme sulle funzionalità e supporto a Google Voice | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Pingback: Google Babel: nuove conferme sulle funzionalità e supporto a Google Voice | FunkySheep il Web Donna()

  • matteo

    Sento dire un sacco di cavolate. A me piace sperimentare, provare nuove app e soluzioni. Ma non ho certo il diritto di dare degli utonti agli utenti. La gente è abitudinaria perché con un dato servizio si trova bene. È impensabile che appena lanciato un servizio una massa di centinaia di milioni di persone si spostino ad un altro reale servizio…per cosa?? ? Perché colorato? Perché le emoticons? Facebook non conosce crisi perché non c’è un vero servizio innovativo, ma solo piccole differenze. Non posso stare a cambiare servizio ogni mese per piccole differenze. La migrazione, se ci sarà, avverrà col tempo!

  • Christian_Si

    Dai però, non si può definire Google Voice un sistema di scrittura di messaggi con la voce… E’ un errore grossolano per un sito che si occupa in maniera specifica di questi argomenti…