Google Babel verrà presentato con Key Lime Pie ma sarà compatibile da Android 2.3

4 aprile 201319 commenti
Nuove indiscrezioni trapelano in rete riguardanti Google Babel (o Babble), il nuovo servizio di messaggistica istantanea che l'azienda di Mountain View dovrebbe presentare nelle prossime settimane. L'utility, come molti di voi avranno immaginato, verrà presentata al prossimo Google I/O 2013 in programma a Maggio, ma altre notizie lasciano immaginare una nuova prospettiva sull'utilizzo del servizio sugli altri dispositivi.

Nelle ultime settimane, parlando del nuovo servizio Google Babel (o Babble), abbiamo più volte sottolineato il fatto che forse verrà presentato con Key Lime Pie (o meglio definito Android 5.0) nel corso del Google I/O 2013 in programma a Maggio.

Recentemente sono emerse nuove indiscrezioni che confermano le precedenti ipotesi, ma sopratutto aprono differenti prospettive per gli altri dispositivi attualmente in commercio. A quanto pare, Google Babel verrà presentato con la nuova versione di Android, ma sarà compatibile anche tutte le percedenti, in particolare da Gingerbread in poi.

Considerando che il grafico recentemente pubblicato sulla distribuzione del sistema operativo ha evidenziato una spartizione del mercato tra le varie versioni Gingerbread, ICS e Jelly Bean, è più che normale l’intenzione di Google di rendere compatibile il nuovo servizio anche con tali release.

Nulla è stato ufficialmente confermato, ma questa pare essere l’ipotesi più probabile.

  • janjiexpendable

    gtalk non va bene piu?

    • ZasoS

      Il fatto è che google al momento ha attivi più sistemi di messaggistica istantanea, e fanno le stesse cose (es. ‘messeger’ di google+ come gTalk permette chat, chiamata e video-chiamata). Tutto ciò crea confusione (e fastidio) nell’utente.

      Altro punto fondamentale è la condivisione dei file: fino a che debbo voglio mandare ad un amico un link non c’è problema (copia e incolla), ma se fosse un’immagine, uno spezzone video, audio un file generico (testo o zip)? Caricare su dropbox o gDrive e condividere il link è troppo ‘macchinoso’ per chi vuole solo inviare un file che magari poi cancellerà-

      Babel unificherà i frammentati servizi di google e, spero, offrirà anche un comodo e veloce metodo di invio file (se così non fosse non riuscirà a competere pienamente con whatsapp e simili).

    • andrix

      apparte la diffusione…gtalk va molto peggio di servizi tipo whatsapp. Comuqueil monopolio di google inizia a preoccuparmi…

  • the_joker_IT

    unificano tutti i servizi e chat. Non è una cattiva idea.

  • Edoardo

    Ma io non capisco perchè copiate quasi tutte le notizie di HDblog… LOL

  • fil

    Continuate a dire che presenteranno android 5 al io 13, ma non è sicuro, su YouTube nel canale xda TV c’è un video che spiega cosa succederà e cosa no durante l’evento, il tutto con motivi validi

  • Pingback: Google Babel verrà presentato con Key Lime Pie ma sarà compatibile da Android 2.3 | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • markisha1979

    Ma nessuno riconosce google wave???
    Speriamo che in versione mobile venga apprezzato maggiormente! Io ero riuscito a farmi invitare alla beta di wave e mi piaceva da morire….

    • amicog

      da wikipedia:

      Lo sviluppo di Wave è stato interrotto da Google il 5 agosto 2010: “Non è andato come avremmo voluto”; e “l’accoglienza è stata sotto le nostre aspettative”, ha dichiarato Google[5]. Il progetto sarà inglobato all’interno di Google Documenti. A causa del suo basso successo, Google ha reso il servizio disponibile in sola lettura a partire dal 31 gennaio 2012; Google Wave è stato chiuso il 30 aprile seguente. [6]

      Lo sviluppo del codice di Google Wave è oggi continuato dalla Apache Software Foundation, per un prodotto server chiamato Wave in the Box.

      • markisha1979

        Che c’entra? E’ palese che questo babel nasca dalle ceneri di wave! Palese e motivato, direi: hanno comunque scritto un software che, successo o meno, era ben fatto ed è logico che tale esperienza non abbiano deciso di buttarla nel cexxo ma si siano ingegnati per trovare un modo per riadattarla.

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    mi sembra una buona idea, se non fosse che esistono già tantissimi di questi servizi e che il difficile sarà far convergere tutti verso questo servizio.
    Ok chi ha android ha già un account, ma per tutti gli altri?
    Se questo servizio fosse stato lanciato 2 anni fà avrebbe delle percentuali di adesione bulgare

  • olè

    ma veramente a che cosa serve? arrivano tardi ormai c’è whatsapp che fa le stesse cose, come ho detto in un’altra discussione la differenza la fa diffusione e il più diffuso è whatsapp ergo chi è che usa veramente gtalk? per gtalk era già tardi quando uscì perchè c’era msn messenger, adesso arrivano tardi con questo babel, la verità è che dovrebbero semplicemente fare un accordo con whatsapp e pace. l’unico programma che ancora resiste è skype ma anche quello è in una sorta di limbo-declino ormai si usano due servizi whatsapp e facebook che vi piaccia o no.

    • Christian_Si

      Non sono d’accordo, proprio Google Babel potrebbe essere l’unico servizio in grado di diffondersi rapidamente, ai danni di Whatsapp, dato che sarà preinstallato su tutti gli smartphone e tablet Android… Se i contatti saranno rilevati anche dalla rubrica telefonica (come su Viber e Whatsapp), Google Babel ha tutte le carte in regola per vincere a mani basse…

      • olè

        mah non lo so, dovrebbero fare una gran pubblicità altrimenti la vedo molto dura, considera che già adesso “battere” whatsapp è difficilissimo, eppure tanto per dirne una, c’è line che fa le stesse cose funziona meglio di viber per le chiamate ed è gratis ma non lo usa praticamente nessuno

      • vortex67

        Esatto,l’intento di google sarà proprio quello di danneggiare whatsapp…alla fine a differenza di altri servizi di messaggistica questo sarà installato su tutti i device android e sarà gratuito,mi chiedo quanti useranno ancora whatsapp,io personalmente dubito lo farò.

        • lorenzo buffa

          si però non dimentichiamo che comunque non tutti hanno android, ma tanti hanno anche iphone blackberry e wm! preferisco mandare messaggi a tutti con lo stesso programma piuttosto che doverne usare due diversi

          • Ermanno

            Ora però si parla di acquistare whatsapp e integrato assieme a tutto sto popò di Babel. Quello che penso è che succederà quanto è successo per chaton.

  • Daniel

    Hanno fatto bene a pensare anche ai dispositivi più vecchi che sono rimasti a gingerbred

  • giorgio085

    rimarrà un servizio inutile finchè fungerà solo su android… cosi come bbm di blackberry, imessage di apple, club di windows e cosi via… vincerà (purtroppo) sempre whatsapp!.