L’Europa è sempre più Android: anche nei Paesi Bassi si avvicina al 50%

15 ottobre 20127 commenti

GfK, azienda specializzata in statistiche di mercato, ha rilasciato alcuni giorni fa un nuovo interessante report riguardante il mercato mobile olandese. Come in tutto il resto d’Europa anche nei Paesi Bassi la crescita di Android non accenna un minimo stop, infatti negli ultimi mesi di questo 2012 la piattaforma mobile di Google ha registrato una crescita esponenziale in tutto il mondo. Purtroppo i dati che vi mostreremo sono aggiornati al mese di Agosto ma è facilmente intuibile il trend crescente del robottino verde.

Ecco il grafico della diffusione Android e di altre piattaforme mobile nei Paesi Bassi:

Come avrete potuto notare, stando ai dati di Agosto 2012 (sicuramente cresciuti negli ultimi mesi), Android è riuscito ad ottenere circa il 46,9% del mercato, lasciando molto dietro gli acerrimi rivali iOS e Windows Phone.

Sicuramente avrete pensato che iOS è la seconda piattaforma del paese, invece no. In Olanda il sistema operativo di Apple è riuscito a raggiungere una quota di mercato inferiore rispetto ad uno sconosciuto Smart Lite OS, rispettivamente 13% e 33%.

In un mercato controtendenza ancora Windows Phone non è riuscito a spodestare piattaforme in continuo declino come Nokia/Symbian e RIM. Per quanto riguarda i produttori ovviamente Samsung detiene la quota di mercato principale, praticamente la stessa ricoperta dall’OS di Google, come se Android e Samsung fossero un’unica cosa.

Segue Nokia con il 17% delle vendite totali del mercato olandese grazie a WP e Symbian. Sicuramente questo mercato è molto interessante e differente rispetto a molti altri, chissà cosa sarà cambiato rispetto ad Agosto.

 

Loading...
  • Donato

    Mi sembra onestamente che più che un sistema operativo conosciuto solo nei paesi bassi, lo smart/lite os sia da intendersi come quel sistema operativo (appunto “closed”) che si limita a far funzionare un telefono con le sue funzioni base. Credo stia a significare tutti i telefoni di prima generazione. E francamente trovo davvero stucchevole oltre che assolutamente inutile e miserabile, la continua lotta a iOS.

    • Mitology

      Tu si che sei un uomo dai saldi principi morali..

      • Donato

        Non si tratta di principi morali. Sono un fierissimo possessore di un dispositivo android e in quanto tale non me ne frega niente di sapere se iOS va meglio o peggio, sarà un problema che si dovrà porre chi ha quel dispositivo e non certo io che ho un sgs+

  • dgero83

    Sarebbe interessante se il buon inuso si informasse sul fantomatico sistema closed os, giusto per evitare la ricerca ai lettori…

  • Grazie per aver diffuso la notizia.

    Per la precisione, non esiste alcun sistema operativo Smart Lite in Olanda, nè a quanto ne so in alcun altro posto.
    Trattasi infatti dei cosiddetti feature phones, ovvero quelli provvisti di un sistema operativo chiuso, con funzioni predefinite, che non permettono l’installazione di altro software. I telefoni tradizionali, per capirci.

    In altre parole, la novità di quest’anno è che a partire da Aprile sono stati venduti più smartphone con Adroid che telefoni tradizionali; e da settembre Android ha già superato la metà del mercato (fonte: http://www.allaboutphones.nl/nieuws/21146/bijna-de-helft-van-de-verkochte-toestellen-in-nederland-draait-op-android.html).

    Peraltro bisogna notare che iOS continua a crescere in termini di numeri assoluti; il grafico di cui sopra fa riferimento a quote %% di mercato e potrebbe essere in tal senso fuorviante.

  • Pingback: L’Europa è sempre più Android: anche nei Paesi Bassi si avvicina al 50% | The Matteo Rossini Post | Scoop.it()

  • Pingback: L’Europa è sempre più Android: anche nei Paesi Bassi si avvicina al 50% | Matteo Rossini()