Amazon fa mea culpa su Fire Phone: “Ha fallito a causa del prezzo troppo elevato”

31 Ottobre 201467 commenti

Il primo smartphone di Amazon, Fire Phone, non è stato esattamente un successo: dopo il lancio di Luglio, a causa dello scarso interesse del pubblico il colosso dell'e-commerce aveva frettolosamente operato un deciso taglio di prezzo e ora si ritrova sul groppone merce invenduta per un valore di 83 milioni di Dollari. Un dirigente chiarisce i motivi del fallimento.

Intervistato da Fortune, David Limp, vicepresidente della divisione Devices, ha ammesso che i prezzi originali di 199 e 299 Dollari con contratto per le versioni da 32 e 64 GB di Fire Phone fossero effettivamente troppo elevati:

Non abbiamo valutato correttamente i prezzo. Gli utenti si aspettavano un ottimo rapporto qualità/prezzo e non abbiamo soddisfatto le aspettative. Pensavamo di aver ragione, ma abbiamo ammesso prontamente di aver sbagliato. E così, ci siamo corretti.

Amazon aveva infatti ridotto i prezzi precedenti a 99 centesimi con contratto per la versione 32 GB e 100 Dollari con contratto per la 64 GB, mossa che, secondo Limp, ha portato a un deciso aumento delle vendite. Il dirigente ha però ribadito che Amazon continuerà a supportare il device e a migliorarne le funzionalità, probabilmente in vista di un nuovo tentativo.

Del resto, le recensioni di Fire Phone su Amazon.com sono terribili, e il prezzo è solo uno dei motivi: molti utenti segnalano scarsa autonomia, surriscaldamento, mancanza di applicazioni e problemi con l’interfaccia utente. C’è ancora tanto da lavorare.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com