Anche HTC vuole realizzare uno smartphone con display da 5 pollici

23 febbraio 201222 commenti
Samsung ha dato il via a questa nuova moda e dato l'enorme successo del Galaxy Note, tutti i più grandi produttori sembrano intenzionati a produrre il proprio "phablet", dispositivo tra smartphone e tablet. Dopo Samsung, sempre in territorio coreano, LG ha realizzato l'Optimus Vu, uno smartphone Android con display da 5 pollici, unico nella specie per il rapporto 4:3, il quale sarà presentato al prossimo Mobile World Congress di Barcellona. HTC sembra non voler solamente guardare e sarebbe pronta ad entrare in questo mercato.

HTC aveva promesso ai propri utenti meno quantità e più qualità per i device 2012, ma dalle prime indiscrezioni sembra che non sia proprio così. Fino ad oggi, anche se non confermati, sono trapelate news su molti device Android del produttore taiwanese, come HTC One X, One S, Fireball, Vertex, Evita, Totem e One XL (tablet con Tegra 3).

A tutto ciò si aggiunge il probabile “phablet” che è nei pensieri di HTC, come dimostra l’immagine pubblicata su Facebook proprio dall’azienda:

L’immagine sembra parlare chiaro, cioè un nuovo device con display da 5 pollici, ma la didascalia dell’immagine ci lascia perplessi:

“This Sunday you’ll discover something fast.”

Quindi Domenica, o meglio durante il week-end, scopriremo qualcosa di veloce, il che ci fa pensare ad un device con CPU quad-core, o anche un device quad-core con display da 5 pollici, e le ipotesi potrebbero essere molte altre.

Mancano pochi giorni, scopriremo la grande sorpresa di HTC durante l’MWC 2012. Vi terremo aggiornati.

 

Via

  • Ezio

    Speriamo sia un 5 pollici quad core con un bel 2 giga di ram! Sarebbe godurioso

    • Syncope14

      Ahah!
      Io spero che esca un telefono con eight core da 3.33 Ghz e 8 GB di RAM così quando chiamo chiamo più veloce, quando scrivo un messaggio arriva prima, quando gioco ad angry birds gli uccelli volano più in alto e quando vado in internet sparisce il tempo di caricamento! ;-)
      Ma qualcuno vuole finalmente spiegarmi che diavolo ci fa con le specifiche dette da Ezio OGGI, CON un HTC e le APPLICAZIONI DISPONIBILI?
      Perché la mia risposta rimane sempre la stessa: nulla.
      Paghiamo Hardware che non sfruttiamo, ne paghiamo anche il peso maggiore, dimensioni maggiori di schermo e del dispositivo, consumi maggiori della batteria e una frenetica corsa all’aggiornamente prima del telefono (no ho ancora un dual core sono gia indietro! xD) e poi a correre dietro coi sistemi operativi e le applicazioni (tegra 2, vi dice qualcosa?). E questo significa essere consumatori consapevoli, attivi e attenti? Bah.
      Vi voglio solo ricordare che l’ultima parola ce l’ha sempre il consumatore. E se il consumatore dice di no a prodotti tutt’altro che Smart (intelligenti) allora quei prodotti cesseranno di esistere.

      • http://twitter.com/DaRio489 Da Rio

        pensa che con iphone non paghi nemmeno l’hardware :D e paghi anche di più

        • Syncope14

          Forse tu la pensi così perché credi che quando compri un telefono le uniche cose che puoi pagare sono il software e l’hardware. Se così fosse ti sbagli alla grande. Ricerca? Sviluppo? Test? Ecosistemi? Centri di archiviazione dati? Design? Qualita materiali? Durata telefono? Supporto software?
          Sono alcuni esempi di costi che molti sembrano ignorare.
          Forse anche LG li ha ignorati più di altre ditte quando ha fatto questi telefoni, al contrario di altre.
          L’HW ormai costa sempre meno.
          Dal tuo commento immagino che non sei soddisfatto di un prodotto come l’iPhone, che non è basato su numeri hardware più alti, ma su altre cose, che forse tu come utilizzatore ignori. A ognuno il suo telefono dunque ;-)

          • http://twitter.com/DaRio489 Da Rio

            io ho un LG dual e penso di aver pagato SOLO l’hardware… Se penso che in quei soldi era compreso il software rabbrividisco… Il mio commento era ironico nel senso che al momento si cerca sempre di più potenza di calcolo mentre iphone e wp ne cercano sempre meno! Sinceramente già 400€ mi sembrano troppi per uno smartphone, figuriamoci 600€ (e te lo dico io che sono un appassionato, ma purtroppo non ho così tanti soldi da potermi permettere cosi da 600€ ne tantomeno di cambiarli ogni anno)! 

          • Syncope14

            E chi ha detto che il telefono si cambia ogni anno? È la mentalità consumista che ci spinge a farlo (alcuni da commenti che leggo su sti blog lo cambiano anche prima di un anno). Se spendi 600 euro, che poi sono molti meno con un abbonamento, poi ha un telefono che dura anche 3 anni con pieno supporto software (vedi iPhone 3GS, che non costa più 600 euro ma molti meno!).
            La potenza di calcolo è molto relativa in un telefono. È come avere una Ferrari senza gomme buone. Power is nothing without control (spot pirelli).
            Non mi riferisco a te, ma ci sono poche persone tra quelle che hanno speso 400-500-600 euro per uno smartphone Android che non potevano realmente permettersi un iPhone. E poi magari sono i primi che lo cambiano dopo un anno. Sono tutte scuse. Ogni prodotto ha il suo prezzo e paghi quello che ricevi indietro. Non regalano nulla! Meglio spendere qualcosa in più e puntare sull’affidabilità o correre il rischio e poi beccarsi addosso tutte le sciagure?
            WP sta scegliendo una strada diversa da Android, dal successo meno immediato (come si nota dai numeri) ma che a mio modo di vedere la porterà a durare di più di Android! Sono curioso di vedere quanto durerà Android. Apple si sapeva gia che, come coi computer, più di una certa fetta di mercato non può permettersi (d’altronde non è ciò che cercano).

          • http://twitter.com/DaRio489 Da Rio

            Infatti a me meraviglia il successo di android, facendo un parallelo con i pc android avrebbe dovuto avere la attuale distribuzione di linux essendo una cosa per geek, in realtà android è molto utilizzabile e secondo me non verrà facilmente spodestato dalla concorrenza! Comunque la gente che cambia smartphone ogni 6 mesi c’è e ci sarei anche io tra quelli (budget permettendo) poichè è una mia passione… 

          • Syncope14

            Ok ok. Sei l’eccezione ;-).
            Ognuno ha i suoi hobby e le sue collezioni. Io stavo però parlando della maggioranza.
            Credo che non si possa fare il paragone coi pc proprio perché Apple è entrata in un settore stagnante (gli smartphone) e ha messo le basi per spodestare le ditte presenti. Android ha seguito questa via scegliendo un altro tipo di software. Ma erano solo loro due che portavano avanti questo tipo di smartphone. Capisci? Non è come Apple, Microsoft e Linux. C’erano solo Apple e Android. Adesso cominciano a farsi sentire anche gli altri (forse anche Linux farà qualcosa ma veramente open), Windows mobile è maturo anche se deve ancora mostrare tutto il potenziale. E io non sono così sicuro che Android durerà così a lungo. I clienti Apple sono i più fedeli, si sa. Con l’arrivo di Windows phone, che sta cercando di prendere solo i pregi da Apple e Android, io vedo più a rischio Android. Perché tra non molto WP offrirà quello che offre Android, solo più sicuro, stabile e meno “frammentato”. Non ho nulla contro Android, anzi mi tengo aggiornato proprio perché sto controllando, se mai arriverà, il giorno dove cambierò il mio iPhone con un Android, perché in fondo non bisogna chiudersi ad altre possibilità. Ma anche con ICS non sono rimasto abbastanza convinto. Mi trovo troppo bene. Chissà che magari un giorno, anche se credo che ormai come tipo di consumatore mi conviene l’iPhone.

          • http://twitter.com/DaRio489 Da Rio

            Dici bene, iphone è un bel telefono per chi non ha esigenze troppo grosse, per la maggioranza va bene.. A me piace la modifica la personalizzazione, spingere al massimo le prestazioni con ROM cucinate sempre migliori ecc! Per chi ha queste esigenze la concorrenza non offre niente e si è quasi obbligati a scegliere android.. Comunque staremo a vedere, wp è più chiuso di iOS ma è semplice da usare! Io però lo trovo di una noia mortale, potevano fare molto meglio di così (un semi porting di windows 7 su smartphone avrebbe spaccato secondo me)

          • Devisfaina

            ha be’ ovviamente se non ti piace cambiare interfaccia ogni settimana cambiare karnel a go go rimani su iphone io personalmente ne ho avuti 4 rivenduti con gran gioia restando fedele ad android appunto per le personalizzazioni android the best………..

      • O3bor

        Trovo il tuo modo d pensare godurioso! @Syncope14

  • Mastrox

    Samsung ha dato il via a questa nuova moda?!Ho un “futuristico” Dell Streak 5″ che dice il contrario…

    • roberto perego

       pensare che neanche l’hanno messo in vendita in italia… (lo streak).

      • Mastrox

        Ne hanno messi pochi, non li hanno pubblicizzati, ma c’erano in Italia. ;)

        • Enzo916

          …Marketing…

    • http://twitter.com/Skizz89 Michael Sbrizzai

      Il dell streak non è paragonabile al Note…il Dell nasce come Smartphone da 5″,il Galaxy Note Nasce come Mix tra Smartphone e Tablet con un pennino all’avanguardia in grado di impartire comandi al Note e utile per prendere appunti

      • Mastrox

        Michael, non voglio sembrare scortese, ma forse ti sei lasciato convincere un po’ troppo dalla pubblicità Samsung… cos’è che renderebbe il pennino del Note all’avanguardia rispetto a quelli dei vecchissimi P800/P900 o dei PDA? Può essere che mi siano sfuggite delle funzioni… 

      • Enzo916

        io direi proprio il contrario…, poi se fosse per il pennino…., ho 3 colleghi che hanno il Note e non lo hanno mai usato…(cmq cosa soggettiva sicuramente, ma non innovativa… avevo un Acer DX900 col pennino …) 
        Per chi è addentrato, e non è influenzato dai media, è il Note  a fare i conti con lo Streak 5… che è stato il pioniere con UN ANNO di anticipo, prima di tutto il caos mediatico che ha fatto la Samsung.. 
        Li ho messi a confronto per una giornata intera e direi che a parte una leggera fluidità maggiore per il Note (usandoli entrambi con GoLauncher) non ho trovato niente di eccezionale rispetto allo Streak, anzi lo schermo dello Streak ha un punto di bianco molto più BIANCO… a favore il Note ha un punto di nero molto più NERO…, ho trovato in generale il display SA HD del Note molto cupo e con dei colori innaturali, sulla qualità dei materiali NON ESISTE PARAGONE ALCUNO…. Dell 1000 volte superiore…, il Note è ricoperto da “fogli” di plastica…mi aspettavo molto di meglio…, se non fosse per il non aggiornamento ad ICS consiglierei ad occhi “APERTI”, a chi punta un Mid, il Dell Streak 5 

  • Roccoaa24

    Voglio contraddire il commento che dice: che é stata prima Samsung ha dare il via a questa nuova moda.
    E stata prima la panasonic con il suo primo mattone gsm. :-)
    A parte gli scherzi, mi son sempre piaciuti telefonini o come si chiamano adesso smartphone, peró la grandezza del Samsung note personalmente é troppo grosso.
    Per me la grandezza giusta e quella del Samsung galaxy s II, ottima…..

    • Tommy

      Il Note non è pensato x stare in tasca (x quello c’è l’S2) è un prodotto fatto apposta per manager (da tenere nella giacca come si faceva coi palmari) e per le donne (ideale da tenere in borsetta)

  • crissstian96

    Non è un 5 pollici, il numero 5 era riferito ai giorni mancanti al MWC, è stato confermato dalla pagina stessa. E se notate oggi è stata pubblicata la stessa immagine con il numero 4.
    Secondo voi faranno anche un tablet da 4, 3, 2 e 1 pollice?

  • Marco

     L’ho già scritto e lo torno a ripetere… Per me HTC la deve smettere di rilasciare tanti modelli così!!! Si rovina il mercato da sola.
    Comunque concordo con Cristian questa è solo la campagna lancio per i nuovi modelli che saranno presentati al MWC e non una nuova linea di HTC con schermo a 5″.

    P.S. Ma porca… Un biglietto per entrare al MWC, quello più economico, costa 699€???