Android Ice Cream Sandwich arriverà su Archos G9

1 novembre 20115 commenti

Durante un incontro tenutosi a Parigi l'azienda francese Archos ha annunciato alcune importanti novità per il tablet Android G9. Come fatto già da HTC, Sony Ericsson e Samsung, anche l'azienda francese ha comunicato che sul proprio G9 arriverà il nuovo Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Non solo queste le novità che troveremo prossimamente nel tablet Archos G9, infatti assisteremo anche ad una rivoluzione hardware.

In un incontro francese lo stesso direttore del dipartimento Software Engineering di ArchosMarc de Courville, ha assicurato tutti i possessori di G9, comunicando il prossimo update ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

L’equipaggiamento hardware dello stesso tablet Android permette tranquillamente l’aggiornamento al nuovo sistema operativo by Google. Inoltre in breve tempo verrà implementato anche il supporto ai server DLNA per condividere i propri contenuti con altri terminali come PC, netbook, altri tablet o smartphone.

Come avrete notato dalla diapositiva precedente, sarà presto disponibile una rivoluzione, o per meglio dire evoluzione, del tablet Archos G9. Infatti dovrebbe arrivare la versione Turbo del tablet, il quale sarà dotato di un processore Texas Instruments OMAP 4460 da 1.5GHz.

Oltre alla nuove CPU sarà dotato sempre di 512 MB di memoria RAM e tante altre novità che presto vi presenteremo. Il nuovo tablet Archos G9 Turbo dovrebbe arrivare per il mese di Dicembre.

Via

Loading...
  • Paolo

    Arrivera anche su HTC Desire HD ?

  • Davide

    si e i g8 li abbiamo dimenticati però!!! almeno ad honeycomb potrebbero portarli…

  • egx11

    secondo me la ram è poca

    • Emanu_Lele

      La ram è grosso modo la stessa degli altri tablet!

  • Emanu_Lele

    Ma quale evoluzione software! la versione da 1,5 Ghz doveva essere già sul mercato, infatti le versioni da 16GB di memoria avrebbero dovuto montare un processore da 1,5Ghz; ma siccome la Texas i. non è risucita a rispettare i tempi si sono trovati costretti (per rispettare gli ordini) a far uscire una versione intermedia da 1,2 Ghz che non è altro che una versione overclokkata di fabbrica del processore da 1gb. Questo è  successo con la versione da 8″ mentre per quella da 10″ hanno evitato di fare la figuraccia ed hanno direttamente posticipato l’uscita di quello da 16GB di memoria