Android Market: niente applicazioni a pagamento in Taiwan

6 febbraio 201223 commenti
Il governo taiwanese è molto esigente e difende i proprio consumatori, infatti lo scorso Giugno a Taipei è stata emessa una denuncia da parte del governo taiwanese verso alcune società, le quali non rispettavano alcune leggi che permettono agli utenti un periodo di prova di sette giorni dall'acquisto del prodotto, durante il quale è possibile richiedere il rimborso. Tra queste società non sono esclusi gli store online, anche d'applicazioni come l'Android Market, il quale, secondo le regole di Google, concede un tempo minimo di 15 minuti dall'acquisto per poter richiedere il rimborso della spesa, che ovviamente non rispetta la legge taiwanese.

In passato altri colossi del settore, come Apple e Microsoft hanno dovuto adeguarsi alle leggi taiwanesi, per i servizi dell’App Store e dello Store XBox Live, estendendo il periodo di prova a sette giorni, durante il quale gli utenti possono richiedere un rimborso.

Ciò è stato richiesto anche a Google, il quale ha rifiutato d’estendere i 15 minuti di prova per un’acquisto d’applicazione sull’Android Market.

Il primo rifiuto è costato “solo” 34.000 $ alla società di Mountain View, la quale ha anche perso il ricorso in appello ed attualmente ha ricevuto il blocco delle applicazioni in vendita sull’Android Market nel territorio taiwanese.

Ecco la dichiarazione del governo taiwanese:

“We urge Google to respect Taiwan’s laws and the rights of our consumers to resume sales of its Android Market paid apps.”

Il governo di Taipei chiede a Google di rispettare le leggi locali per poter così riprendere le vendite delle applicazioni nell’Android Market sul territorio taiwanese. Attualmente BigG non ha rilasciato dichiarazioni ed il blocco delle vendite persiste. Vi terremo aggiornati.

 

Via

  • Kiriakywar

    In Italia lo stato si prende cura del consumatore… dopo aver effettuato l’acquisto infatti consiglia di assumere una posizione prona…con un inclinazione di circa 90° per avanti mantenendo ben saldi i piedi per terra e le gambe aperte… ci tocca invidiare pure la Romania!!!!

  • Kiriakywar

    In Italia lo stato si prende cura del consumatore… dopo aver effettuato l’acquisto infatti consiglia di assumere una posizione prona…con un inclinazione di circa 90° per avanti mantenendo ben saldi i piedi per terra e le gambe aperte… ci tocca invidiare pure la Romania!!!!

  • Massineri

    non sarebbe male nemmeno per noi!..almeno 24 ore!

  • maporc

    La nostra federconsumatori dove cazzo sta?

  • nonnino

    Chi è il popo lo che sta indietro?
    A… siamo noi….

  • Marcomajo

    Tutti a Taiwan! ;)

  • WTF??

    Certo che in sette giorni io un gioco lo finisco e se è un altra tipologia di app me la backuppo come al solito e restituisco il tutto 3:) muhahahaha

  • Mattia Navacchia 97

    fanno bene 15 giorni sono pochi!!!!

    • Xy

      Si meglio un mese ahauahaua

      • WTF??

        Dai che si è sbagliato, Huhuhu xD

  • Ivantorrisi

    Chi di voi comprerebbe un palmare che è stato in mano ad un altro per 7 giorni?

    • WTF??

      Io! Lo paghi mooooolto meno e hai in prodotto praticamente nuovo…. Non so tu ma io il vantaggio ce lo vedo…..

      • http://pulse.yahoo.com/_LOIILHCFGEZ6KJFFYQORAPGLUU Emanu_Lele

         Il problema è che lo devi pagare per intero! Le società sono restie addirittura a farti lo sconto sul prodotto esposto che pretendono di venderti per intero e anche senza scatola! (esperienza personale da mediaworld)

  • Subzuki2

    15 min di tempo x disdire un’app, non sono davvero niente, la colpa è del nostro governo, ke come al solito di proteggere i suoi consumatori non ci pensa propio, ( vi ricordate la tassa sulle ricariche telefoniche ? Una truffa tutta italiana), google è solo una iena ke approfitta della situazione, in un mercato come il nostro. W Taiwan, italia impara…

    • Edo

      Si si certo… Sempre la solita storia… Governo ladro e bla bla bla…

    • armak

      imparare da cosa???? ma qui siamo scherzando 7 giorni sono una quantita di tempo assurdo per provare un app al limite ci può stare un ora 2 se vogliamo esagerare ma 7 giorni e’ una follia,a questo punto io d sviluppatore non pubblicherei affatto sullo store di tawine e chi ci rimette sono solo loro in quanto vedranno calare drasticamente le app

  • mourad babba

    Credo,e correggetemi se sbaglio,che i 7 giorni servano per testare il prodotto approfonditamente sul proprio device il software,visto che si potrebbe incappare in qualche bug/incompatibilità dopo diversi giorni d’uso che fuoriescono(non necessariamente) al momento dell’acquisto.

  • Savvatore

    Tolgono tutte le applicazioni a pagamento per il taiwan sono apposto ;)

  • Anonimo

    Ma che commenti leggo? Hanno ragione a Taiwan? Ma non diciamo scemenze, in 24 ore un gioco lo finisco e me lo faccio rimborsare. Gli sviluppatori allora che fanno, lavorano gratis?
    Una legge del genere danneggia il mercato online.

    • http://pulse.yahoo.com/_LOIILHCFGEZ6KJFFYQORAPGLUU Emanu_Lele

      24 ore un gioco lo finisci un par di ciufoli ma dai siamo seri. Scarico “Uno” e lo gioco in 24 ore? scarico need for speed e lo finisco in 24 ore? un angry bears lo finisci in 24 ore? ma siamo seri dai. E poi non esistono solo i giochi, ci sono anche le app e molte delle quali non puoi assolutamente vedere se ha un bug in 24 ore, figuriamoci in 15minuti. Ecco perchè in Italia la pirateria ha tanto successo anche tra chi si ritiene onesto, perché la gente non vuole perdere nemmeno un euro in cose che non funzionano! io personalmente facico così e compro solo dopo aver avuto il tempo sufficiente a testare il programma e devo dire che più di una volta mi è capitato dopo una settimana di cestinare il programma perché mi sono accorto di bug o incompatibilità delle quali ti accorgi solo con l’uso. Però mi rendo conto che per alcuni giochi 7 giorni sono tanti. Quindi l’ideale per me sarebbe distinguere.
      24 ore per un gioco e 7 giorni per un app

      • Anonimo

        Alcuni giochi si finiscono in 24 ore. E alcune app potrebbero servire solo per poco tempo e quindi l’utente finirebbe per usarle gratis.
        La questione della pirateria poi non regge, io potrei piratare un gioco per vedere se funziona e poi comprarlo, ma nessuno lo fa, perché se uno pirata un gioco o in’app è perché non vuole spendere, le altre sono tutte scuse.
        24 ore per un’aoo vanno bene (15 minuti sono ridicoli) ma 7 giorni no. Secondo me la soluzione migliore sarebbe far scegliere allo sviluppatore con un margine che va dalle 12 ore ai 7 giorni. A questo punto se non ti fidi a comprare un’app senza poterla provare per più di 12 ore potresti sempre comprarne un’altra e lo sviluppatore ci perderebbe.

  • Roid

    Dai ragazzi non scherzate….forse sarebbe meglio avere mezzora o un’ora massimo di tempo per provare un app. Non si può avere sempre tutto gratis altrimenti non ci sarebbero sviluppatori a lavorare per voi.
    Dico gratis in particolare per i giochi…perché prima dello scadere della settimana, sareste tutti a farvi rimborsare le app e contemporaneamente a scaricarne un’altra: a pagamento ovviamente.

  • Mirkozanellato055

    be sette giorni sono troppi … pero invidio tutti quei cittadini che in qualche modo sono protetti dal proprio governo … no come in italia che e il governo nostro a fotterci per prima