Andy Rubin: oltre 500.000 dispositivi Android attivati ogni giorno

28 giugno 201116 commenti
Andy Rubin ha comunicato pochi minuti fa, tramite il suo account Twitter, che le attivazioni quotidiane dei dispositivi Android (smartphone e tablet) hanno raggiunto, e superato, quota 500.000. Un incremento di circa 100.000 terminali dall'ultimo annuncio fatto al Google I/O di Maggio.


Numeri che non accennano assolutamente fermarsi, anzi: le attivazioni, sempre secondo Rubin, sono infatti in crescita del 4.4% di settimana in settimana. Queste, nello specifico, le sue parole:

There are now over 500,000 Android devices activated every day, and it’s growing at 4.4% w/w

Ricordiamo i dati annunciati lo scorso mese all’evento I/O di Google, che dovranno comunque essere aggiornati: 100 millioni di dispositivi Android attivati globalmente, 36 OEM e 215 operatori telefonici, 450.000 sviluppatori, 200.000 applicazioni disponibili e oltre 300 terminali in 112 nazioni.

Via


  • Questi numeri dovrebbero essere uno sprone a cambiare politica in merito all’ecosistema che ruota attorno ad Android… ok, il sistema operativo è valido, ma il market e le strategie di marketing (per incentivare gli sviluppatori e la qualità) non lo sono altrettanto.

    Rubin e soci devono ringraziare in maniera particolare l’ostinazione di Apple ad avere una politica dei prezzi “elitaria”, è solo grazie a questo che hanno superato iPhone e iOs… se facciamo una comparazione lato “app” infatti il confronto è ancora impietosamente a favore di Apple.

    • Daniele Bonato

      Stiamo parlando di un sistema operativo chiuso iOS dove l’hardware è uguale per tutti e dove l’ottimizzazione è di casa. Android il vero punto di forza è l’apertura del sistema che permette cose che apple e le sue app si sognano. Spendere 700 euro per un tablet con una fotocamera che non aveva nemmeno il mio nokia 6630, chiuso in tutto con un browser senza flash player e la mancata possibilità di fare un download  di un file stupido nemmeno da una mail con allegato… ovvio che i numeri vanno a favore di android invece di quel cesso apple con 2 software pieno di ghirigori ma di 0 utilità. Fortuna che la gente si informa sui dispositivi che circolano con le varie potenzialità prezzi ecc e giustamente vanno verso android. 

      • La tua analisi è basata su presupposti errati. Intanto discerniamo la piattaforma hardware da quella software, perché è vero che girare su un sistema chiuso è più semplice, ma non è questo il punto.
        Il punto è che se su AppStore c’è fin troppa mano di Apple in merito alle politiche di certificazione, pricing ecc delle applicazioni pubblicate, sul market Android succede l’esatto opposto. Scusa la brutalità, ma una vasta percentuale delle app che puoi scaricare oggi dai vari market Android, primo tra tutti quello ufficiale, è merda. 
        La libertà di speculazione sull’ecosistema Android è troppa. Oggi chiunque voglia “signare” un’applicazione può farlo senza che nessuno vigili realmente su scopi e funzionalità delle medesime. Per dire, io potrei rilasciare sul market un’app banale come un live wall-paper o qualcosa di ancor più stupido e fare in modo che la mia app abbia accesso alla memoria del telefono, ai dati personali, ad Internet ecc. pur non avendone reale necessità, solo per avere accesso a dati che sono una potenziale miniera d’oro, tanto nessuno mi boccia l’app. Questo su AppStore non succede. Sarà una forma paranoica di controllo, tuttavia legata al fatto che Apple ci mette la faccia più direttamente e non sarà scevra da speculazione, ma se permetti l’utente iOs è più tutelato di quello Android al momento e l’unico motivo per cui non sono ancora successi troppi casi eclatanti di violazione della privacy e altro è solo perché l’utente medio di Android oggi è un geek smaliziato, altrimenti sai che casino?

        • Jack

          Risolviamo la situazione:
          1) Obblighi nei confronti dei produttori di adottare certi standard hardware in modo da rendere più compatibili le app 
          2) Market unico
          3) Market più curato
          4) Incentivi a sviluppare su android

          • Il 2) Market unico andrebbe in contrasto con l’essenza open-source di Android.
            Un 3) Market più curato sarebbe necessario, oltre che auspicabile. Ma su questo fronte Google è sempre stata debole. Forse perché ha sempre attratto un’utenza smaliziata per tutti i servizi, tranne la ricerca pura e youtube (che per altro non è neanche farina del loro sacco).

          • Daniele Bonato

            Si stanno già muovendo 

            1) Il nuovo android ice cream serve per unificare lo standard da smartphone a tablet in modo da avere l’unione dei dispositivi e rendere il tutto più standard. 
            2) Spero che non lo facciano poichè la concorrenza è la cosa più bella
            3) Il market lo stanno migliorando sempre e cmq, ho guardato il web market di apple e non è sto gran più bello di quello android. 
            4) Gli incentivi arrivano basta pensare che i dati parlano che il 50% di utilizzatori mondiali useranno android ed il 16% apple solo questo una persona che vende app va dove tira il maggior guadagno. :)

        • Daniele Bonato

          Purtroppo ti devo contraddire, Apple è la prima a violare la privacy vedi ipad che loggava la posizione gps e la mandava alla casa madre e monitorava tutti gli spostamenti degli utenti.. non è certamente blindando e castrando un prodotto che si tutelano le persone. 

          Altra cosa i problemi di virus su android erano legati solamente a dei software porno e cazzatine simili, se una persona vuole usare quei software accetti i rischi. 

          Quello che condanno a Apple è una massiva presa per i fondelli vendendo prodotti scadenti dal punto di vista hardware a prezzi esagerati. iphone shermo 3.2 ” osceno, ipad 2 non ha porte usb, non puoi montarti un Hd NTFS, non puoi scaricarti un file dal web ecc ecc. Un oggetto cosi scadente e venduto a 700 euro la considero una truffa e i dati parlano chiaro.

          Quello che puoi fare con un tablet android su ipad2 te lo sogni a meno che non vuoi fare 2 stupidate.. ma sicuramente quelle 2 stupidate le fa molto bene non dico il contrario. ma con 350 euro ho un prodotto superiore tecnologicamente e aperto a 360 gradi. 

          Di apple paghi il marchietto nel filmetto per il resto è un prodotto dal valore reale di 300 euro al pubblico 700 ? è un furto legalizzato e la gente è contenta di questo ;).

          • Ospite

            Ahahahah ma dove vivi?
            1) Il fatto del gps era un bug, è stato risolto, Apple non ne avrebbe avuto nessun motivo a raccogliere dati simili;
            2) Non deve interessare a nessuno quali app scarico su Android, é inacettabile che sia possibile installare app che contengono virus (su App Store é impossibile perfino immaginarlo);
            3) Apple vende prodotti scadenti dal punto di vista hardware? L’iPhone 4 ha delle prestazioni scadenti? E allora perché apre più velocemente le applicazioni, le gestisce meglio in multitasking, e ha delle texture nei giochi che gli smartphone Android (purtroppo) non immaginano neppure? 
            4) L’iPhone 4 ha uno schermo da 3,5″, con una densità di pixel finora non raggiunta da nessun altro smartphone, reputato miglior schermo dell’anno, con una fedeltà dei colori che deride quella del caro SGII; e questo era lo schermo che hai definito “osceno”;
            5) Per quanto riguarda l’iPad, si, é vero, anche a me fa schifo, non ha una misera Usb, e ha una fotocamera che fa pena, ma davvero tu lo useresti per fotografare?
            Se non altro può vantare su applicazioni dalla qualità ineccepibile che i tablet Android ora non hanno;
            6) L’iPad costa 479€, non 700€, non so da dove tu prenda le informazioni; ah, é uno dei tablet più economici in commercio; 
            7) E’ posibile scaricare files dal web;
            8) Dimmi un “prodotto” da 350€ che reputi tecnologicamente superiore.

            Reputo iOs superiore sostanzialmente  per un unico motivo: iOs.
            Poi se uno vuole credere alle favole é liberissimo di farlo.

          • Gattestro_ridicolo

            1) vabbè crediamo alle favole e alla marmotta che confezionava la cioccolata
            2) E’ inaccettabile che sia un’azienda a dirti cosa poter scaricare e cosa poter utilizzare su uno smartphone pagato dai 650 ai 800 euro. Il market android è libero e ha un controllo minore con i suoi pro e contro.
            3)Apple vende prodotti con hardware che non sono per niente superiori ai prodotti hardware di altre marche ma a parità di hardware le fa pagare di piu senza logica
            4)Davvero bella la risoluzione esagerato su un display da 3.5 pollici -.- Ah si? colori fedeli? beh si un bel nero grigio, un bel verde smorto un bel giallo sbiancato… proprio naturali che deridono il superamoled plus del gs2 ahahhaha in che stato sei???? 
            5)Classico atteggiamento fanboy, eh si è scadente in questo… ma vabbè tanto no mi serve. solo gli utenti apple possono ragionare in questo modo.
            8) asus transformer

            reputo ios un sistema operativo ottimo finchè si resta nell’ambito delle cose che apple ti permette di fare, per chi vuole usare la propria testa e usare il proprio dispositivo hardware al 100% non come fosse un giocattolino c’è android. 

          • Massi47911

            “1) Il fatto del gps era un bug, è stato risolto, Apple non ne avrebbe avuto nessun motivo a raccogliere dati simili”

            mi spiace ma la contraddico. Secondo lei nessun ingegnere si era accorto che i dispositivi raccoglievano fino a centinaia di mb di dati? Loro hanno ammesso, in un secondo momento, che raccoglievano i dati in modo anonimo per mappare le reti wifi o pensare a migliorare la connessione con i satelliti gps, solamente che il bug consisteva (secondo loro) che i dati venivano tenuti. Già diversa la situazione…
            Ma c’è di più. Alcuni sviluppatori, in merito, han fatto trapelare che in incontri blindati riguardo iAd (quelle forme pubblicitarie tanto spinte ultimamente da Jobs), i dirigenti apple promettevano in futuro di poter creare pubblicità da offrire a gente che vive non solo in specifiche città, ma addirittura in specifici quartieri. Secondo lei, come pensa sia possibile una cosa del genere? Ma guarda, una raccolta di dati del gps non sarebbe perfetto per questo mercato pubblicitario su cui girano miliardi? Lei è ancora sicuro che “apple non ne avrebbe avuto nessun motivo a raccogliere dati simili”?
            Mi risponda, per favore, se legge ancora questa discussione.

          • Rokis23

            Hai mai aperto hwupgrade? no? allora vai ti auguro una buona lettura co il TF

          • Lordream

            non posso credere che tu ti sia bevuto le balle che ha raccontato jobs

        • Lordream

          parti da un puntop di vista non condivisibile, il 90% delle app scaricate su appstore viene eliminato nei primi 30 secondi, il 10% rimanente la metà viene eliminata nell’arco delle 24 ore dallo scaricamento, significa che nello store di apple il 90% è porcheria? per quanto riguarda i permessi sappi che nello store apple il 52% delle app invia dati a terzi senza esplicita richiesta dell’utente, significa che gli utenti apple si fidano dello store ma in realtà non sa cosa succede quando avvia una app, la apple ci mette la faccia si ma tanto chi vuoi che si lamenti delle porcherie che fa i suoi utenti che sono proni e sottomessi alle parole di jobs? ho visto gente che piangeva quando jobs ha detto che ipad è magico, poi spiegami quanto dovrebbero essere i geek al mondo se giornalmente android attiva 500mila dispositivi, il prossimo mese dovrebbe superare i 650 mila

  • Pasty69

    Io i primi di maggio ho comprato un lg dual, poi dopo 16 gg l’ho permutato con un nexus S venduto 5 giorni fa  e comprato un htc incredibile S……ma ho anche l’iphone 4 e l’ipad 2. Falso le statistiche?

    ps: inoltre, non mi avventurate nei discorsi “gratis” e “privacy” quando parlate di Google, che non mi risulta essere una Onlus che vende le limonate per strada o aiuta le vecchiette ad attraversare la strada.

  • Dante

    Apple è chiaramente inferiore. Regge per io nome e i dispositivi chiusi.

  • Prossini

    ho un iphone 4 e un galaxy s2, non c’è confronto, migliore in tutto il galaxy s. non ho niete contro l’apple, considerando che un un mac come computer, superiore al 200% di un windows, ma nel ramo del telefono migliore android.