Angry Birds si aggiorna con 30 nuovi livelli

5 febbraio 20117 commenti

Angry Birds, l'inimitabile puzzle game sviluppato da Rovio Mobile, in attesa delle annunciate versioni di San Valentino e "Rio" in collaborazione con 20th Century Fox si aggiorna portando con sè diverse novità: ben 30 nuovi livelli, un nuovo episodio in tema western chiamato Ham ‘Em High e un toggle per diminuire la qualità della grafica per i dispositivi low-end.


Ma non è finita qui. Durante l’evento sportivo del Super Bowl, infatti, verrà trasmesso lo spot del film di animazione Rio che conterrà un indizio nascosto per sbloccare un livello speciale del gioco!

Angry Birds è disponibile gratuitamente nel Market ed è compatibile con Android 1.6 e superiori.

Link Android Market

Loading...
  • Nicola

    Hanno tolto la compatibilità con HTC Magic, così non posso scaricarlo… uffa… magari con le nuove opzioni grafiche andava decentemente, ma forse no… :D

  • Francescocaiazzo

    l’ho messo su un htc magic e anche con la qualità inferiore gira veramente da schifo… comunque la qualità inferiore consiste solo nella rimozione dello sfondo mentre hanno lasciato la nuvoletta di fumo e le piume dopo lo scontro molto definite…avrebbero potuto rimuovere tutti i fronzoli per renderlo minimamente giocabile anche sui nostri magic

  • Pingback: Androidiani: Rovio spiega perchè Angry Birds 1.5.1 richiede l’accesso agli SMS | « Androidiani.com()

  • E no basta! C’ho messo 2mesi x finirlo con l’aggiunta di tanti PECCATI/IMPRECAZIONI/GORBI etc etc! E adesso mi aggiungono ulteriori livelli??? Per carità non effettuerò mai qst dannatissimo aggiornamento! L’ho finito parecchio tempo fa e non posso ridannarmi x altro tempo!
    Ke razza di gioco…è stato peggio di una droga. Meglio ke non ci ripenso ahahahahhaha

  • Oscaruzzo

    Non e` piu` compatibile con Ideos, non si puo` scaricare… meno male che avevo la versione precedente…

  • Enrico

    Ma il trailer che hanno mostrato ieri sera non sembra avere niente di strano! O.o

  • Zzed

    questo aggiornamento non esiste nemmeno per il WildFire.
    Speriamo sia solo questione di tempo, come per le versioni precedenti, uscite in ritardo per i dispositivi QVGA. Sennò che senso ha poter abbassare la qualità, se non lo fai funzionare sui dispositivi di fascia più “bassa” ? Che poi è relativo, muovere grafica a 480×640 è 4 volte più oneroso che muoverla a 240×320, sempre che il programma non debba riconvertire al volo a risoluzione minore, cosa che temo faccia.