Asus Eee Pad Slider: arrivato in Spagna ma in Italia ancora niente

8 settembre 20118 commenti

Dopo l'enorme successo dell'Eee Pad Transformer, l'azienda taiwanese Asus cerca di ottenere lo stesso successo lanciando sul mercato europeo il nuovo Eee Pad Slider, il tablet Android Honeycomb con tastiera qwerty fisica integrata. Il suo arrivo in Europa era previsto per il mese di Settembre ed infatti così è stato. Il colosso taiwanese continua a mostrarsi puntuale in tutti gli impegni presi che siano nuovi prodotti o nuovi aggiornamenti; anche se comunque nel continente europeo è compresa anche l'Italia ma qui di Eee Pad Slider non se ne sente parlare. Dopo la pausa ulteriori dettagli.

Da qualche ora è disponibile sul web, tramite il sito spagnolo della famosa catena di negozi FNAC, l’Asus dal nome in codice SL101-1B007, cioè l’Eee Pad Slider versione only Wi-Fi da 32GB.

Qualche ora fa lo si poteva trovare in preordine, adesso invece è ufficialmente disponibile l’acquisto con spedizione in 24h. La pagina d’acquisto di riferimento è la seguente: Asus Eee Pad Slider SL101-1B007 Tablet 10,1″.

Il prezzo di vendita è di 499€ e molto probabilmente sarà lo stesso che vedremo sugli scaffali dei negozi italiani. Ma comunque se non subito, tra qualche settimana anche noi italiani potremo avere ed acquistare nel nostro paese il nuovissimo Asus Eee Pad Slider con Android 3.1 Honeycomb. Le buone notizie presto arriveranno.

Consentitemi una lamentela o sfogo; continua a dare fastidio il fatto che il nostro “Bel Paese” sia sempre l’ultimo per quanto riguarda l’arrivo di nuove tecnologie. Tutti sappiamo che, quando l’arrivo in Europa di un nuovo prodotto, che sia smartphone o tablet, è previsto per una data precisa, nel nostro paese l’arrivo tarderà almeno di un paio di settimane. Qualcuno sa spiegare i motivi di questi ritardi?

Scusate per la lamentela!

Via

Loading...
  • l’italia è sempre stata lasciata un po’ in disparte dai paesi esteri e sinceramente fanno bene, da noi vengono seguite le mode e non la vera utilità infatti è pieno di gente che ha l’iPhone o l’iPad ma non se ne fanno niente e intanto hanno speso 700€ per un telefono che tutto sommato non è ste gran che

    • esattamente…in italia molti non valutano la qualità/hardware/software ma valutano solo la marca!

    • Tzi

      Purtroppo, l’Italia è veramente la patria della moda, sia in positivo che in negativo

  • L’unica che fa uscire (alcuni) prodotti prima in Italia è, ahimè, Nokia

  • passionedroid

    wono d’accordo con te l’italia è sempre un paese penalizzato inoltre volevo chiedervi se cambiare l’eee pad transformer con eee pad slider grazie…. 

    • Anonimo

      Mah, io non lo farei.
      Almeno per le mie esigenze.
      Quando sono in giro, non ho,mai avuto la necessità di una tastiera fisica, però io il tab lo uso molto per consultazione.
      Sr devo fare cose più impegnative, per cui si rende necessaria la tastiera fisica, invece, non uso il tablet che, a mio avviso, non è fatto per cose troppo impegnative.
      A casa, ho la tastiera e, se proprio voglio usarlo per scrivere molto, allora lo inserisco nella sua docking ed il gioco è fatto.
      Tra l’altro, la tastiera dello Slide non mi pare comodissima e, comunque, non regge certo il confronto con quella della docking.

    • Pasqualino Ferrari

      Considera una cosa … il docking è come una 2° batteria .. quindi io non lo cambierei

  • passionedroid

    wono d’accordo con te l’italia è sempre un paese penalizzato inoltre volevo chiedervi se cambiare l’eee pad transformer con eee pad slider grazie….