ASUS nel 2014 punterà molto su smartphone, Chromebooks e wearable devices

20 novembre 201314 commenti
Il 2013 non è stato un anno ricco di novità e sorprese per ASUS, tranne per la conferma da parte di Google sulla realizzazione del nuovo Nexus 7 2013. Purtroppo i tanti tablet, più o meno simili, ed i pochi smartphone PadFone (rilasciati in differenti versioni in tempi troppo brevi) non hanno portato al successo il produttore taiwanese, il quale avrebbe deciso di invertire la tendenza per il prossimo anno.

Secondo quanto riportato durante le ultime ore, ASUS nel 2014 vorrebbe puntare maggiormente sul mercato smartphone Android, ma anche sui nuovi Chromebooks ed anche sui dispositivi indossabili che durante quest’anno hanno riscosso molto successo (smart glass e smartwatch).

Secondo il Taipei Times, ASUS durante i primi mesi del 2014 presenterà nuovi smartphone Android e Chromebooks, rafforzando ulteriormente la partnership con Google. Per quanto riguarda gli smartphone dovremmo conoscere finalmente il MeMOFone ed il PadFone Mini (già molto chiacchierati da tempo), invece per i Chromebooks potremmo assistere alla presentazione di due modelli: uno da 11.6” e l’altro da 13.3” con prezzi rispettivamente di 199 e 249 dollari.

Purtroppo per quanto riguarda la tecnologia indossabile non abbiamo molte informazioni da ASUS, ma quasi certamente conosceremo qualcosa di importante durante il Computex di Taipei che avverrà il prossimo Giugno 2014.

 

234€
Asus Padfone Infinity
SU
A SOLI
212€
Asus Nexus 7
SU
A SOLI
189€
Asus Padfone
SU
A SOLI
370€
Asus Padfone 2
SU
A SOLI
  • Pingback: ASUS nel 2014 punterà molto su smartphone, Chromebooks e wearable devices | Crazyworlds

  • Pingback: ASUS nel 2014 punterà molto su smartphone, Chromebooks e wearable devices - WikiFeed

  • zuzzurrellone

    AGGIRNATE I DEVICE DL 2012 2013 invece di produrne di nuovi! Ho dato 799 sacchi e non certo per Android 4.1.1

    • Azz00

      Ma non era già uscita la 4.2?

      • zuzzurrellone

        Su Padfone2 No!

    • icaro

      E’ l’errore di molti brand purtroppo

      • Azz00

        Errore che pagano caro (tranne samsung)

        • mr verdicchio

          Insomma…
          Samsung i top li aggiorna sempre: se paghi sei certo che almeno anche loro spendano qualche soldo per aggiornare
          E aggiorna a volte anche i galaxy cesso da 150 €.
          Proprio oggi mi ha aggiornato alla 4.2.2 un galaxy tab 2 da 10″ che avevo pagato 300 € 18 mesi fa, non certo un top gamma.
          C’è un motivo, oltre alla moda, se vende

          • Azz00

            si ma pensa al note, al note 2, al s3 mini e s4 mini gli aggiornamenti sono arrivato dopo una vita. Addirittura i “mini” non hanno avuto aggiornamenti….

          • mr verdicchio

            Beh, i note li aggiornano, in ritardo per le funzioni note, ma li aggiornano.
            I mini no però: un pò perché, prezzo a parte, top non sono, un pò perchè sulla cover dei mini c’è scritto “sola” se leggi bene…

        • icaro

          purtroppo è così, io ho un S2 e sono fermo a JB 4.1.2 ho sentito voci che l’ultimo aggiornamento samsung lo dovrebbero fare ad aprile portandolo alla 4.2, preferisco una ROM 4.4 del team Cyano

  • Pingback: ASUS nel 2014 punterà molto su smartphone, Chromebooks e wearable devices | Notizie, guide e news quotidiane!

  • bobrob4066

    Mai più Asus…Tf700t oltre a essere una ciofeca, al palo con 4.2.

    • Azz00

      Ma quanti altri tablet hanno android superiore alla 4.2? Non dimenticare che google ha fatto 2 update 4.3 e 4.4 in poco più di un mese… vuoi dare tempo di adattare le modifiche dei produttori alle novità di google!?