Asus PadFone, presentazione al Mobile World Congress?

31 gennaio 20129 commenti

Smartphone, tablet o entrambi? A dare la risposta definitiva è l'Asus PadFone, proposto dall'azienda taiwanese lo scorso anno e finito poi nel dimenticatoio. Almeno fino agli ultimi giorni, nei quali insistenti indiscrezioni spingono verso una presentazione ufficiale al prossimo Mobile World Congress.

Il prossimo Mobile World Congress di Barcellona, che si terrà dal prossimo 27 Febbraio al 1°Marzo, potrebbe dunque segnare l’esordio ufficiale per Asus PadFone, il terminale che la casa taiwanese ha realizzato pensando a una soluzione ibrida che consentisse di avere una doppia scelta fra smartphone e tablet. La stessa azienda, come riferisce MoDaCo, avrebbe confermato la cosa.

E puntuali si rincorrono le voci sulle caratteristiche hardware/software del prossimo gioiellino di casa Asus: sebbene inizialmente si pensasse ad una architettura Qualcomm, le ultime indiscrezioni danno invece per probabile una piattaforma Tegra 3 con software Android 4.0 Ice Cream Sandwich. La parte tablet del dispositivo sarà inoltre in grado di interfacciarsi con il dock dell’Asus Transformer, come mostrato anche nel video che riportiamo.

Non ci resta che attendere: poco meno di un mese e sapremo tutto su un terminale che si preannuncia rivoluzionario.

  • Nunziorock

    mah sinceramente non vedo l’utilità cioè se non hai il tel dietro questo non funziona? Secondo me,la soluzione migliore è l’asus slider…

    • Guido89_

      considerando che sono 2 strumenti destinati ad essere usati in mobilità e che, posto che con il tablet, in linea di massima (quindi escludendo voip), non ci si telefona, la domanda sorge spontanea..quand’è che non avresti il telefono dietro al giorno d’oggi (inteso che l’hai con te)…?se invece quel “dietro” è inteso come “dentro” potrei essere d’accordo che può risultare un po’ limitante, ma considerato che ci fai le stesse cose (telefonate apparte appunto, e strettamente in logica di comodità – ovvero non mi porto un 10″ all’orecchio) l’utilità diventa chiara anche solo per non avere 2 piani dati differenziati visto che almeno in italia non sono propriamente economici. per me un tablet senza internet perde molto di senso (così come lo smartphone), ma se devo averlo solo wifi allora preferisco averlo integrato così (semi OT – visto la tendenza asus che ancora non è chiaro se il prime avrà o no il 3g)

      • glonciavir

        se usi il tablet non puoi usare il cell… fare una telefonata o mandare un sms…
        la soluzione ha senso se il tablet costa meno di 100 euro… se costa come un qualsiasi altro tablet… nn ha senso.

        è un peccato che con molti tablet non si possa telefonare… a lavoro sarebbero utilissimi, soprattutto quando è necessario fare telefonate di gruppo in riunione… un tablet che telefona è un plus!

        • Ospite

          scusami come fai a dire che questo smartphone, se inserito nella dock (intendo lo schermo del tablet, non la tastiera) non chiama e non manda messaggi?? l’hardware c’è, al massimo con una auricolare bluetooth e il gioco è fatto… d’altronde non è che un espansione dello smartphone a quanto pare….

          • Anonimo

            Ti quoto in pieno: a questo link trovi la pubblicità del Padfone
            http://www.youtube.com/watch?v=Yq_DRCxdkE8    Esattamente a 1.40 minuti succede quanto hai detto. 

          • Anonimo

            Dimenticavo, sempre nella pubblicità si vede che una delle funzioni del tablet-protesi è quella di ricaricare il cellulare con la sua enorme batteria. Dati i consumi di Tegra 3, e lo schermo da 4.3″ del cellulare, i consumi di sicuro non saranno irrisori, quindi usando il tablet si arriva più facilmente a fine giornata. Secondo me hanno studiato l’interazione tra i due devices in modo molto interessante, l’idea è ottima e nel tempo potrà essere migliorata

  • ste

    a me quei finti tasti fisici di ICS proprio non piacciono….

  • Araldo

    Mi sembra che Asus abbia le idee giuste, già l’Asus Transformer Prime mi piaceva, il fatto di un tablet che all’occorrenza diventi un notebook o netbook è un’idea figa.
    Altrettanto figa l’idea di uno smartphone diventa un tablet, due prodotti al prezzo di uno, se poi c’è di mezzo l’ottimo Tegra 3, tanto di guadagnato!

  • Gennarofosti

    troppo grande la superficie o meglio troppo piccolo il display per una superficie così grande display lcd e fotocamera da 8 megapixel incomincia a deludermi ma vedremo