Benchmark VR: Crytek e Basemark insieme per realizzare il primo

7 agosto 2015Un commento

Dopo un periodo di sviluppo che ha riscosso molta attenzione da parte dei media, finalmente nell'ultimo anno sono iniziate le vendite dei visori a realtà virtuale. E mentre i softwaristi e gli ingegneri hardware iniziano a uscire dalla fase di sperimentazione per avviare la produzione di massa, così anche ha preso forma il primo ecosistema VR completo.

Tra giochi e hardware, non poteva mancare l’annuncio del primo benchmark. Il software di valutazione nasce dalla partnership tra Basemark e lo sviluppatore di game engine Crytek, i quali hanno annunciato la cooperazione in una presentazione ufficiale chiamata “Can it Run VR?”.

Benchmark VR basemark

Il benchmark sarà basato su Crytek CRYENGINE, e le due compagnie svilupperanno un software di valutazione di qualità AAA per PC dotati di DirectX 12, col fine di rivelarsi un “Realworldbenchmark, grazie allo sfruttamento del motore grafico commerciale. benchmark vr basemark cryengine crytek

Inoltre, Crytek non è alla prima esperienza coi VR, visto che il suo CRYENGINE era già stato impiegato in Dinosaur Island VR Tech demo.

Basemark e Crytek stanno cercando di valutare numerosi aspetti dei visori a realtà virtuale:

  • Framerate
  • Latenza (sia per i comandi in input sia per il display)
  • Qualità immagini
  • Dynamic Range

La lista non si ferma qui, poiché Crytek e Basemark stanno lavorando per trovare altre qualità VR da giudicare, per una maggiore ricchezza di dettagli del test.

La latenza, in particolare, è stata un punto focale per la prima generazione di headset, per via del fatto che sia cruciale nel causare (in primis) così come nel combattere difetti nel motion (in seguito all’analisi dei dati), dunque sarà molto importante questo criterio di valutazione nel benchmark.

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.

Loading...
  • Asen Georgiev

    Non capisco, non dovrebbe essere per il computer questo benchmark? I telefoni di oggi sono 10 anni indietro rispetto alla potenza di un computer. Che ci fa qui questo articolo?