Brevetto Microsoft violato, stop alle importazioni di dispositivi Motorola negli USA

19 maggio 201214 commenti

Ancora una volta siamo costretti a parlare di dispute legali: non è una nuova puntata del superclassico Apple-Samsung, nè un aggiornamento della non meno stagionata Apple-HTC, che stanno affilamndo le armi in attesa di Agosto. Stavolta è Motorola a vedersi presentare un salato conto da parte della ITC, che ha disposto il divieto delle importazioni negli USA dei dispositivi fabbricati dalla casa che violino un particolare brevetto Microsoft.

La ITC (International Trade Commission), organo statunitense che si occupa di regolamentare l’import-export delle merci da e per gli USA, ha dunque emesso il proprio verdetto: i dispositivi Motorola infrangono il seguente brevetto Microsoft:

  • “generating meeting requests and group scheduling from a mobile device”

Un brevetto relativo alla gestione ed organizzazione di un gruppo nei contatti del proprio dispositivo, di certo una funzione diffusissima nell’intero mondo Android (e non solo).

La conseguenza è stato l’ordine di fermare le importazioni dei dispositivi sui quali si riscontri una violazione di tale brevetto, ordine che diverrà effettivo nel corso dei prossimi 60 giorni. La Commissione ha inoltre respinto le proteste di Google, che giudicava una simile ordinanza non conforme ai reali interessi dei consumatori.

In una dichiarazione fornita al famoso portale ArsTechnica, Motorola ha spiegato:

Although we are disappointed by the Commission’s ruling that certain Motorola Mobility products violated one patent, we look forward to reading the full opinion to understand its reasoning. Motorola Mobility will not experience any impact in the near term, as the Commission’s ruling is subject to a $0.33/per unit bond during the 60 day Presidential review period. We will explore all options including appeal.

La casa dunque si dichiara tranquilla e pronta a valutare tutte le opzioni a sua disposizione nei prossimi 60 giorni.

Di certo queste continue guerre non fanno bene al mercato e creano una competizione ancora più feroce, ma viene da chiedersi soprattutto come sia possibile permettere, e continuare a permettere, che funzionalità assolutamente elementari per un device moderno vengano brevettate.

 

Loading...
  • Lorenzo

    L’unico commento sensato è: “MA LOL !!!!”
    Sperando che nessuno brevetti la “gesture” di pulirsi il culo altrimenti sono cazzi!

    • Alessandro Sansone

      ROTFL!

      • 8eloham8

        Rottfeller?

    • Giuseppe

      Ahahahahahahah big

  • Pingback: Brevetto Microsoft violato, stop alle importazioni di dispositivi Motorola negli USA | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • ora brevetto “Smartphone” così d’ora in poi si potrà usare solo, telefono evoluto

  • usagisan

    Comunque, ormai, sta diventando tutto sempre più uno schifo.

  • Paolo refuto

    Ma chi li crea i gruppi.??

  • EmanueleR

    scusate ma steve jobs quando ha inventato il touch screen capacitivo non lo ha brevettato? come mai tutti gli smartphone del mondo possono usare qst tecnologia? qst discorso dei brevetti non lo capisco proprio. .

    • Simone

      Perché non l’ha inventato lui.

  • Albxd98

    Ora brevetto i pixel cosí nessuno li potrá piú usare LOL

  • Plibi

    Avviso tutti i lor signori che ho appena brevettato il WC. E mò so cavoli vostri…

  • diord

    Queste megasocietà sono come una coppia che divorzia a suon di colpi bassi e piú si va avanti e piú cercano di tagliarsi le gambe cadendo nel ridicolo. Partners commerciali e nemici legali… Motorola a bloccato Microsoft in Germania e ora viceversa. Che schifo!

  • Pingback: Apple chiede il blocco delle vendite di Samsung Galaxy Tab 10.1 negli USA – Androidiani | Androidiani.com()