Campagna “Wake-Up”: Samsung era innocente. Tutta opera di RIM

3 maggio 201215 commenti

La scorsa settimana abbiamo parlato della campagna, flash-mob, “Wake-Up” organizzata davanti all’Apple Store di Sydney, in Australia. La protesta, secondo molte fonti, era stata opera dell’acerrimo rivale della società di Cupertino, cioè Samsung. Solamente pochi giorni fa, la sezione Australia del produttore sud-coreano aveva dichiarato di non aver niente a che fare con la campagna “Wake-Up” organizzata per colpire Apple, e da RIM arriva la conferma.

Questa campagna, come in molti pensavano, poteva essere opera di Samsung, poiché gli indizi lo confermavano.

Dopo il primo video teaser del “prossimo Galaxy”, con menzioni ad una mandria di pecore (iSheep), il flash-mob “Wake-Up” poteva essere stato organizzato dall’azienda pubblicitaria Tongue su richiesta di quest’ultimo per pubblicizzare lo smartphone.

Samsung Australia ha prontamente smentito il tutto, ed oggi RIM, tramite un comunicato ha dichiarato che è opera di una propria campagna pubblicitaria per pubblicizzare un nuovo prodotto che verrà svelato il 7 Maggio, molto probabilmente collegato al nuovo Blackberry 10, svelato pochi giorni fa.

Tutto ciò sarebbe stato organizzato per porre l’attenzione degli utenti australiani su cosa voglia realmente dire “essere in business”.

Sicuramente, dato il periodo negativo, essere scambiati per Samsung potrebbe solamente risollevare le sorti di RIM. Vedremo cosa succederà.

 

Loading...
  • Walter

    Direi che RIM ha sbagliato… non ha sortito l’effetto desiderato, e il claim “wake up” gli si ritorce contro in maniera piuttosto ovvia, perché sono loro che non hanno saputo né seguire il mercato, né tanto meno plasmarlo secondo le loro idee.

    Quindi chi è che si deve svegliare?

  • Luca Pizzorno

    Sono l’unico che pensa che RIM proprio non si possa permettere un’uscita come questa?

    • Walter

      no, cronologicamente sei almeno il terzo :-P

      • Luca Pizzorno

        Colpa mia, non ho fatto il refresh prima di rispondere :P

    • Elegos

      Sfortunatamente conosco persone “only RIM”, probabilmente hanno voglia di spendere centinaia d’euro per un software castrato… ma a loro basta.

  • mark1

    divertente!
    Un’azienda sull’orlo del fallimento che prima vendeva telefoni anche al pentagono ha detto “svegliati” ad un’altra azienda che con 2 terminali all’anno è tra le prime in vendite…

    • Sam Cooper

      Ho pensato la stessa identica cosa: è come se un paralitico sfidasse Usain Bolt…

      Dato che il conto alla rovescia scadrà il prossimo 7 maggio, spero proprio che RIM abbia un gran bel coniglio da tirar fuori dal cappello, altrimenti questa (costosa) campagna rischia di ritorcersigli contro!

      MB

      • Elegos

        Rischia? lol

  • Energia00

    Si scrive Sydney (Sidney è un nome di persona, non una città)

  • che bravi alla rim,  sono solo riusciti a far pubblicità alla samsung xD

  • masculazzu90

    ahah Come quando uno ride alle sue stesse battute xD LoL

  • Teo Preza

    Dovrebbe essere: Wake Up RIM!!!

  • Pingback: Campagna “Wake-Up”: Samsung era innocente. Tutta opera di RIM | buonaguida.com()

  • Smb

    Ah beh, detta da RIM, il cui S.O. se la batte con iOS in quanto a chiusura e arretratezza mentale….