CES 2018: LG interrompe la continuità di rilascio smartphone

12 gennaio 20189 commenti

Durante una conferenza stampa al CES 2018 il vice presidente di LG ha dichiarato che l'azienda abbandonerà il ciclo di rilascio annuale degli smartphone.

Non sarà stabilita una linea temporale regolare per rilasciare gli smartphone come è stato fatto negli ultimi anni. La linea adottata fin ora sembrava invece una scelta strategica per aiutare il business del comparto smartphone in difficoltà. Infatti, tale divisione ha perso denaro per 11 trimestri consecutivi. Ultimo rilevamento aggiornato al periodo ottobre-dicembre dello scorso anno.

Le dichiarazioni

Mercoledì durante una conferenza stampa al CES 2018, il vice presidente di LG Electronics Cho Sung-jin ha risposto ad alcune domande.

Gli è stato domandato quando l’azienda avesse lanciato il suo nuovo smartphone di punta LG G7.

Presenteremo nuovi smartphone quando sarà necessario. Ma non lo lanciamo solo perché gli altri rivali lo fanno. Abbiamo in programma di mantenere i modelli esistenti, rivelando più modelli di varianti della serie G o serie V. Abbiamo scoperto che è più importante mantenere una buona piattaforma per un lungo tempo. Per fare questo miglioreremo e aumenteremo le attenzioni rivolte al comparto batteria ad esempio.

Anche se non sono state menzionate le perdite finanziarie, l’annuncio sembra riflettere il ridimensionamento dell’azienda. Anche se il mercato globale degli smartphone continua a crescere, la sezione smartphone dell’azienda è in contrasto con quella elettrodomestici in crescita.

L’unità mobile non è stata in grado di effettuare un’inversione di tendenza lo scorso anno. Infatti, la maggior parte dei guadagni proveniva dai budget-phone e non dai modelli di punta. Tuttavia, il business degli smartphone ha ridotto le perdite di oltre il 40% rispetto allo scorso anno, recuperando circa 700 miliardi.

L’analista Park Won-jae di Mirae Asset Daewoo Securities ha previsto che il business degli smartphone di LG ancora una volta non riuscirà a fare un’inversione di tendenza quest’anno. Anche se ridurrebbe ulteriormente le sue perdite a 184,7 miliardi di won quest’anno.

Cho ha anche parlato del business plan dell’azienda per i suoi robot alimentati da intelligenza artificiale e guida autonoma. L’azienda ha rivelato tale progetto all’inizio dell’anno scorso e sta promuovendo questo business come motore di crescita futura.

Loading...
  • A.Nini

    CES 2018: LG interrompe la “continutià”

    • Francesco Ciannamea

      Grazie.

  • rexandrex

    Scelta intelligente. Sarebbe ora di rendersi conto che un moderno smartphone ha un hardware in molti casi superiore a quello di un pc. L’estetica ormai è sempre la stessa, solo qualche minima variazione marginale. Le fotocamere hanno raggiunto livelli ottimi anche su un medio gamma, tanto più che le foto scattate finiscono al 99% sui social e quindi vengono viste sempre su piccoli schermi. I prezzi hanno livelli folli, non è possibile tirare fuori un mese di stipendio, (per chi ha lo stipendio) o riempirsi di rate per avere

    • Francesco Ciannamea

      Condivido, ma verebbe meno l’obsolescenza programmata che porta a far girare l’economia. Non solo per gli smartphone, parlo in generale. Quando compri un bene, non è più durevole, ma programmato per rompersi o diventare obsoleto in poco tempo. Andrebbe rivisto tutto questo discorso. Basterebbe commercializzare uno smarphone modulare (come project Ara), che ogni utente può aggiornare come e quando vuole. Ma questa è fantascienza ahahaha

      • rexandrex

        Con questo sistema l’economia gira solo per pochi, in questo caso i produttori. I loro dipendenti lavorano per un piatto di riso, noi clienti ci sfondiamo di debiti per comprare l’ultima puttanata venduta a prezzi mostruosi.

        • Francesco Ciannamea

          condivido.

    • teob

      Sono totalmente in disaccordo :-) se questo succedesse io che acquisto solontelefoni usati come farei a trovare tanti articoli a prezzi bassi perché gli invasati devono correre a comprare l ultimo modello ? ;-)

  • SuperPapone

    Sembrano le belle addormentate nel bosco, anni fa presi la mia prima fregatura e giurai che in casa mia non sarebbe entrato più un loro prodotto, forse un po’ esagerato, ci sta, ma sono fatto così, quindi vi risparmio gli insulti. Da allora le cose non sono cambiate di una virgola, forse una leggera risalita con i prodotti recenti. Però rimangono carenti nell’assistenza (questo è valido quasi per tutti i marchi ma loro peggio), carenti negli aggiornamenti e il loro valore di mercato è quasi nullo, parlo di usato. Non lo cerca nessuno, parlo di esperienze di amici che hanno provato a rivenderlo anche poco dopo l’acquisto. Basterebbe ascoltare il popolo e chedere cosa si aspetta da un prodotto e poi su quello far lavorare gli ingegneri. C’è da dire che è in buona compagnia, mi viene in mente HTC, Nokia ecc.

    • rexandrex

      Lg fa prodotti molto commerciali ma di qualità discutibile. Ho due tv lg, funzionano ma nulla di spettacolare. Comprato G3 appena uscito, pagato una botta, venduto per la disperazione, ricezione segnale pressoché inesistente, sempre in ricerca rete: lo svendetti dopo che una sera, ad una cena, chiunque con iphone e Samsung riusciva a telefonare tranne io (tutti con wind). Stessa cosa mia figlia con G3s. Ho un microonde lg che da subito ha il display che va e non va, ma me lo tengo com’è, scaldare scalda. Come telefoni ormai in tutta la famiglia sono almeno 3 anni che abbiamo tutti Huawei, un altro mondo: funzionano bene, sempre e comunque.