Cina : bloccati Gmail ed il market android

11 ottobre 201125 commenti

Sappiamo tutti che la Cina è un paese di censure applicate dal governo con ogni tipo di motivazione e senza risparmiare nessuno. Oggi tocca a Google, che non è affatto nuova a questo tipo di attività....

….GMail infatti, sarebbe stata attaccata più volte da hacker cinesi e, da più di 36 ore, non risulterebbe essere raggiungibile dagli smartphone del popolazione, se non utilizzando il browser.

Ma non è tutto, perchè anche l’accesso al market risulterebbe essere stato inibito e questo non fa sperare nulla di buono….

Vedremo se saranno rilasciati maggiori dettagli nelle prossime ore, sperando che si tratti solo di un blackout momentaneo, altrimenti sarebbe inconcepibile una cosa del genere nel 2011 !

Che ne pensate ?

Via

 

Loading...
  • Elegos

    Penso che Gmail e il Market sono solo una piccola porzione della censura che esiste da sempre in Cina… non c’è da stupirsi. Le dittature hanno PREGI e DIFETTI. Questo è uno dei tanti.

    • ehhhh?

      Pregi?

      • Blablabla

        ad esempio, il fatto di poter dire “tanto non ho avuto scelta, è un dittatore”… gli italiani con berlusconi, che scusa hanno?

        ancora, e non è certo una cosa scoperta ieri, la democrazia è sostanzialmente un sistema di “pesi” che limitano chi, a qualsiasi titolo, detiene il potere. questo “limita” chi ha manie di dittature, ma anche “limita” allo stesso modo il miglior “genio” della amministrazione pubblica… la democrazia dunque, è come una “media” ti priva dei “picchi di gestione ottima” ma ti salva “dai minimi” dittature ecc ecc.

        • God

          Qui la domanda non era sul “limitare” o “permettere” ma sui pregi e difetti…. :) Da come la metti tu intendi dire che è un difetto il limitare chi ha manie dittatoriali? o è un difetto limitare chi detiene il potere? Al dila di come uno possa vederla a livello politico… Ti faccio riflettere sul fatto che uno di destra non la penserebbe cosi se vivesse in uno stato simile alla russia di Stalin, come uno di sinistra non la penserebbe così se vivesse in uno stato simile alla Germania di Hitler….. Poi come si dice dove c’è gusto non c’è perdenza!

        • il pibe

          …mi fate ridere…ma proprio di gusto!
          Paragonare la situazione sociale e politica di un paese europeo con la Cina…
          eheheh che povertà mentale!

          pensi che vivere in cina è meglio che vivere in italia con un governo “berlusconi” liberamente votato? …beh accomodati… poi mandaci 1 email tra qualche anno e facci sapere.
          Ci stupiamo della Cina quando parliamo delle loro grandi megalopoli che cercano di “scimmiottare” le megalopoli occidentali… ma siete mai stati nelle vera cina continentale? Vi consiglio di farci un giro… e poi vedrete l’Italia o qualsiasi altro paese occidentale con occhi diversi.
          La verità è che l’italia ha una mentalità media alquanto “provinciale”, si parla si parla…ma poi non si conclude ben poco. La politica è solo lo specchio della nostra società… se mediamente la politica è corrotta lo è mediamente anche la popolazione… senza se e senza ma. Iniziamo a cambiare noi prima di pretendere che cambino i nostri politici.
          ciao belli

    • God

      qualche esempio dei pregi? :)

      • Elegos

        Un governo dittatoriale ha la possibilità di decidere a prescindere dall’opinione pubblica, in italia risolverebbe una serie di problemi, pensaci bene. Non credo proprio che la Cina abbia problemi economici, anzi detiene una grossa fetta di debito americano. La democrazia lega le decisioni alla popolarità del governo, forse l’unico grosso difetto della democrazia: se il governo comincia a tener più a cuore il potere (= proteste per diminuzione dei salari perché non ci sono soldi, ad esempio, o limitazione del potere magistrale etc) anziché il bene dello Stato, allora lo Stato stesso è malato. Dittatura o Democrazia sono due forme di tipo di governo dello Stato, ognuna con pregi e difetti.

        Ora, in un mondo ideale, la dittatura (chiamatela regno, oligarchia o come volete) è la soluzione migliore.

        De facto il governo cinese non cede la libertà di stampa perché potrebbe ledere al governo, così come non cede alle richieste del popolo, quando questo va contro il bene dello Stato. Sicuramente è opinabile, così come i prigionieri politici, ma di sicuro l’economia cinese è forte e stabile (poi la moneta è tenuta artificiosamente bassa per aumentare i profitti), non di meno è una delle attuali potenze economiche, e forse la prima in un vicino futuro. L’Occidente, con la Democrazia invece, continua a subire crisi dopo crisi, perché la nostra Libertà l’abbiamo riposta in persone *incompetenti*

    • Anto

      pregi?????

      • Baruba

        pregio della dittatura è il fatto che a mangiare sulla testa dei poveri cittadini è un singolo che è in bella vista.  Nella “democrazia” tutta la classe politica lo mette nel culx ai cittadini e lo fa nascondendosi, facendo finta di niete.

        Fino al nascere di una vera democrazia, cosa che è quasi utopica e come tale quasi irrealizzabile, le forme di governo cui presiede un’unica persona con pieni poteri sono le meno peggio!   Anche perchè se si ha la fortuna che questa persona ha a cuore le sorti del paese le cose andranno realmente bene per lo stesso!

        Ovviamente la mia è un’esagerazione atta a puntare il dito contro i nostri politici!  In fin dei conti credo che il 90% degli italiani sarebbe contento se in Italia avvenisse una strage di politici ed un governo di transizione attuato da un singolo “dittatore” proveniente dalla classe povera e si spera privo di interessi speculativi.

        • il pibe

          “proveniente dalla classe povera” ???

          siamo nel 2011 lo sai??
          ancora a fare questi ragionamenti?
          trasferitevi nei paesi con dittatori “proveniente dalla classe povera” … poi ci raccontate. Nessuno vi obbliga a rimanere in italia…

    • Pol Pot

      Mi dici almeno un paio di pregi?

  • sukh

    piu che gmail guardate il muro di confine tra l’india e cina lungo 160 km mi sembra

  • Anonimo

    Vaffa al governo cinese. Android è libero, è open source, non si può piegare alla volontà dei dittatori.

  • Mauri281094

    Che cinesi stupidi

  • Pigio

    Ho vissuto in Cina per un anno fino a luglio scorso, e questi blocchi sono alquanto frequenti e apparentemente casuali (a volte l’app è bloccata ma il sito no e viceversa):
    ogni tanto gmail, altre volte google maps, all’uscita di google+ bloccarono il sito ma non l’applicazione di android.
    Va a momenti: di solito quando ci sono un po’ di casini in una qualche parte del paese stringono con la censura, poi passato il momento critico si torna come prima.

  • Master

    Ma soprattutto… “Blocatti”? :D

  • Sarà qualche Fanboy Apple LOL
    Ah no, scusate, dimenticavo che le loro capacità informatiche sono approssimativamente pari allo 0 (Dico approssimativmente perchè sanno accendere il loro iFogn).

    • Nicoillo89

      Ma perché invece di riempire il forum con questi commenti inutili e infantili non ve ne state zitti?

      • Gray5

        Ognuno è libero di esprimersi, o ci stai proponendo di vivere in Cina?

        • Fabio Serra

          forse non è stato capito il senso di quello che ha detto nicoillo89, a me ha fatto ridere la battuta ma è anche vero che il contesto non è il più adatto per dirla…

        • Email

          certo, ma se le persone ottuse che parlano per partito preso, senza valutare fatti o contesto e senza possibilità di modificare le proprie idee in seguito a eventi esterni, andassero a farlo in mezzo all’autostrada, il mondo sarebbe migliore!

        • Rokis23

          si allora sono libero di dire che Android e una cagata pazzesca  e tutti quelli che lo usano sono dei poveri dementi cretini e pure un poco ricchioni e rincoglioniti, va bene ora?
          Ciao Dementi!!!!!

          • Marletto Cazzone

            Non sono ricchione, non mi chiamo Fri fri, sono Androidiano e ti faccio un culo così

      • Era una battuta, evidentemente ti senti tirato in causa.

  • Marletto Cazzone

    Figurati che per me è già inconcepibile che ci sia gente che vota PDL.