Cyanogen Inc.: tagli al personale e cambio di strategia

23 luglio 201611 commenti

Cyanogen Inc., secondo le ultime indiscrezioni trapelate sul web, starebbe licenziando il 20% del personale a sua disposizione: nello specifico, parliamo di 30 impiegati su 136, anche se non ci sono (al momento) conferme ufficiali in merito.

I nuovi obiettivi di Cyanogen Inc.

Le sedi maggiormente colpite da quest’azione di “snellimento” sono soprattutto quella di Palo Alto e Seattle, andando ad interessare in principal modo l’area open source che, in linea teorica, potrebbe essere eliminata del tutto: l’obiettivo dar vita ad una variante di Android senza il supporto dei Google Services pare sempre meno raggiungibile.

Sulla base di quanto riferito da alcune fonti vicine alla società, si prevede un netto cambio di strategia per l’imminente futuro, che porterebbe lo staff a concentrarsi maggiormente sulle applicazioni. Per adesso, nessuna dichiarazione ufficiale è stata rilasciata dai maggiori rappresentanti di Cyangen Inc., vale a dire Steve Kondik e Kirt McMaster.

Loading...
  • Certo non si trovano in una situazione ottimale.
    Col senno di poi, sarebbe stato sensato perorare la causa di un diverso sviluppo delle loro rom.
    Intendo dire, ampliare il numero di dispositivi a cui poter fornire delle rom personalizzate, con un contributo dell’utenza interessata, il successivo supporto, avrebbe sicuramente messo in luce maggiori possibilità di sviluppo e garantito un certo introito.
    Ancora oggi, per diversi modelli “oramai abbandonati” si ricorre ad una loro soluzione, (quando presente) pur ottenendo una base standard del nuovo OS, ma ugualmente soddisfacente per questa utenza.
    Perché dunque, non provare a generare qualcosa di più mirato?
    Divenire cioè: una vera e propria alternativa?!
    Naturalmente tutto questo, sarebbe un extra ai contratti veri e propri, con un produttore…

    • MattD

      Da quanto ho capito, ormai è meglio una cyanogenmod che un vero cyanogenos, visto che il secondo ha spesso bug mai sistemati e supporto molto limitato… Ma non me ne intendo di modding, riporto solo quello che leggo (spesso) in giro!

      A livello aziendale, comunque, posso dire che fanno a dir poco schifo: non riuscire a lavorare per più di 1 anno con i propri partner commerciali (oneplus come zuk) è sintomo di infantilità e di inadeguatezza a gestire una società… Poi se il loro volersi allontanare da google significa avvicinarsi a microsoft, mi sa che qualcosa è veramente andato storto ad un certo punto.

      • Akaro Mascherato

        Scusa, potresti spiegarti meglio in che senso avvicinarsi a microsoft?

        • Vinkeonzo

          Cyanogen voleva creare un OS senza le Google Apps e con Cortana, penso intendesse questo

      • Volendo fare l’avvocato del diavolo, propenderi per la seconda ipotesi, evidentemente Google deve aver fermato un qualche progetto e/o limitato un certo raggio d’azione.
        La loro intenzione non era di limitarsi al modding.
        Credo però, che il tanto famigerato open source, sia strettamente controllato dal potere del colosso B.G
        A parte iOS, di Apple, nemmeno Microsoft si è spinto oltre con i suoi progetti di alternativo sistema mobile.
        Ha mantenuto una esegua nicchia.
        Se ricordi? Gli annunci, parlavano addirittura di un nuovo bacino di applicazioni da interfacciare ad Android.
        Pensi che Microsoft mancasse di capacità?
        Tantomeno gli sviluppatori di cyanogen sono carenti in questo senso…
        È solo un’ipotesi, ma, pensandoci bene, nessuno degli sviluppatori di app, ha abbracciato la causa di Microsoft, e cyanogen, vuole passare da sviluppatore di mod a sviluppatore di applicazioni?
        Qualcosa non torna. ;=/
        Samsung è da tempo che fa passare messaggi, dove dice di volersi staccare dal dominio Google/Android ed avere un proprio sistema operativo.
        Non gli mancano certo le risorse, né finanziarie né tecniche, eppure tutto rimane immutato.
        La sorpresa potrebbe arrivare dalla Cina, con la compiacenza dei Russi.
        L’improvvisa impennata di Huawei (controllato dal governo Cinese) dovrebbe farci porre qualche domanda…

        • Akaro Mascherato

          No a microsoft non mancano le capacitá e tantomeno il grano adesso con windows 10 mobile ha creato un sistema che non solo fa concorrenza ad android ma tecnicamente é migliore. Perché allora questo non si diffonde più di tanto?
          1 É arrivato per ultimo
          2 Non si presenta open source come android é perciò aziende grandi si sentirebbero limitate
          3 poca diffusione = poche app e poche app = poca diffusione
          (App di qualitá si intende)
          4 lo stesso google non sviluppa le app per i suoi servizi perché ha realmente paura di WP
          Nonostante questo non so se poi sarebbe una bella cosa se WP crescesse tanto perché microsoft non regala niente appena può chiede soldi. Tuttosommato però sarebbe bello se ci fosse un s.o. Efficiente e diffuso su tutti i dispositivi nella stessa identica versione un IOS eseguibile su tutti i terminali. Diciamocelo android stock viene così pesantemente modificato perché é piuttosto bruttino e scarnonella sua versione stock.

          • Condivido alcuni aspetti.
            Fondamentalmente, un OS, fine a se sestesso, non é nulla senza le applicazioni.
            Quindi se non raccoglie l’interesse degli sviluppatori, sarebbe limitato.
            Lo sviluppo delle rom invece, ha un compito diverso, si propone di migliorare le prestazioni di un dispositivo, di personalizzare il suo uso, per utenti con determinate esigenze.
            Da questo, nasce pure un positivo scambio di esperienze, che vanno ad incentivare la ricerca.
            Questo dovrebbe essere un open source.
            Quello che decide a priori le sorti di ogni progetto, sono gli introiti, il flusso di denaro.
            Quindi, sarebbe difficile coniugare l’aspetto tecnico di un open source “la sua filosofia” alla realtà finanziaria.
            La cosa importante é: non perdere l’incentivo di molti bravi sviluppatori, specie in ambito modding. :))

  • Paolo Armadoro

    Ma come fa a guadagnarci Cyanogen? Non mette pubblicità, non fa pagare… Qualcuno me lo saprebbe spiegare?

    • Le mod cyanogen, rilasciate per alcuni dispositivi, quelle che si trovano liberamente nel loro sito.
      Non sono delle vere e proprie mod rom, cioè: si limitano a portare un update, “OS” “base” su un dispositivo.
      Quindi avente le sole Google gapps.
      Questo è stato il loro esordio, che hanno mantenuto perché poco impegnativo.
      Hanno fornito supporto, ad esempio, su oneplus one, e questo gli ha garantito dei guadagni, finché è durato…

      • Paolo Armadoro

        Si, ok, Oneplus e Zuk, ma devono esserci più di due smartphone dietro…! Ogni giorno vengono rilasciate nightly da svliuppatori che lavorano per tantissimi smartphone diversi. Neanche loro campano d’aria immagino!😝 Allora, o queste collaborazioni rendono di più e sono più frequenti di quello che credo… O c’è qualcos’altro.
        P.s. grazie comunque della risposta😀

  • Shane Falco

    Potrebbero crearsi un brand dove realizzano sia hardware che software, magari solo 3 modelli l’anno invece di fare rom per dispositivi che non ne hanno bisogno.