Da oggi Amazon smetterà di accettare ordini per beni non di prima necessità

22 Marzo 2020Nessun commento

Il nostro Paese è purtroppo in piena emergenza coronavirus e anche Amazon è costretta a cambiare le sue modalità operative per farvi fronte.

Se nei giorni scorsi il noto sito di e-commerce aveva annunciato che gli ordini di beni non di prima necessità avrebbero potuto subire dei ritardi in modo da consentire alla logistica dell’azienda di dare la priorità alla consegna di prodotti essenziali, nella serata di ieri è stata annunciata l’introduzione di una misura ancora più drastica, anche a tutela della salute dei numerosi lavoratori impiegati nei centri di smistamento.

Da oggi, 22 marzo, infatti, Amazon smetterà di accettare ordini per alcuni prodotti non essenziali, ma tutti gli ordini già confermati saranno regolarmente spediti. Tale decisione non influenza gli ordini effettuati presso venditori di terze parti che non ricorrono alla logistica di Amazon. Le categorie di prodotti che continueranno ad essere spediti riguardano alimentari, articoli per igiene e cura della persona, prodotti per bambini, prodotti sanitari, prodotti per la casa, forniture industriali, materiale scientifico e articoli per animali domestici.

Di seguito la nota ufficiale dell’azienda:

Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it sia su Amazon.fr.

Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno.

Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com