Dalla Cina arriva Chuwi V99, tablet Android con risoluzione dello schermo pari a 2048×1536

6 novembre 201216 commenti

Mentre lo scettro per il tablet più risoluto lo ha ancora saldamente fra le sue mani il Nexus 10, tablet di Samsung appena presentato in collaborazione con Google, arriva direttamente dalla Cina una risoluzione dello schermo decisamente superiore alla media: parliamo di Chiwi V99, con una risoluzione di 2048x1536, pari a quella del nuovo iPad.

Per ora conosciamo le seguenti specifiche:

  • Display da 9.7″ con risoluzione pari a 2048×1536 e rapporto 4:3
  • 1 GB di RAM
  • Processore dual-core RK3066 Cortex A9 da 1.5 GHz
  • GPU Mali-400 quad-core
  • 16 GB di memoria interna
  • Connettività Wi-Fi a/b/g/n
  • Android 4.1 Jelly Bean
  • Retro in alluminio

Ecco un primo video hands-on, dove viene mostrato il tablet in azione:

httpvh://youtu.be/Yxx0Sm9smp0

Secondo l’utilizzatore il display è di ottima qualità e nonostante l’alta risoluzione il sistema operativo reagisce quasi sempre bene, con qualche piccolo impuntamento di tanto in tanto.

Se siete interessati al tablet potete pre-ordinarlo su alcuni siti esteri d’importazione, ad un prezzo di circa 250$.

 

Loading...
  • alexn1

    Perchè invece di puntare a risoluzioni altissime (IMO, poco sfruttabili su monitor così piccoli) non aumentano di 1gb la ram? Non dovrebbe avere costi enormi ed eviterebbe impuntamenti!

    • zib

      molti guardano la risoluzione alta e mettono la ram in secondo piano,sicuramente sbagliano.

      • Crizia

        Nelle architetture dei tablet attuali, a causa della struttura logica e della velocità di accesso ai dischi, l’impatto della ram sulla performance è molto minore rispetto ai pc. Conta molto di più la gpu. Dovrebbe esserci una pubblicazione scientifica molto interessante al riguardo, se la ritrovo la posto.

    • AssassinoXi

      E la batteria non la migliorano?

  • Pingback: Dalla Cina arriva Chuwi V99, tablet Android con risoluzione dello schermo pari a 2048×1536 | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • goowwe

    meglio nexus 10

    • dario

      beh questo costa la metà, come fascia di prezzo andrebbe confrontato con il nexus 7… nel confronto con il nexus 7 come ne esce? sicuramente male. a parte lo schermo fantastico, il resto dell’hw è nettamente inferiore, e soprattutto l’ottimizzazione è su un altro pianeta. ormai i tablet cinesi non hanno più senso, a meno che non riescano a proporre tablet con queste caratteristiche a cifre sui 120 euro.

      • Angelo

        Non sono d’accordo. QWuesto è un tablet da 9.7 pollici. Ho avuto modo di smanettarci attentamente. Dico che è un prodotto validissimo! Sono rimasto positivamente stupito da questo terminale. 120 euro? un prezzo improponibile, 240/250 euro per un tablet da 9.7 pollici aggiornate all’ultima versione android, risoluzione altissima, Processore da 1.6 Ghz, Batteria da 10.000 mAh e 1 Gb di Ram… credo che sia un affare. Il problema è che si parte prevenuti su questi prodotti che non hanno un forte marketing dietro e magari hanno qualcosa in meno rispetto a ai brand maggiori in termini di garanzia, e per questo forse il prezzo scende.

        • dario

          Quello che intendevo dire è che sarebbe ingeneroso nei confronti di questo tablet confrontarlo con un nexus 10, dato che in fin dei conti costa circa la metà (ma a livello hw la differenza di prezzo è ben più che giustificata), e sarebbe forse più appropriato confrontarlo con un nexus 7, anche se si tratta di due tagli differenti, per non rendere il confronto mortificante, in quanto nessuna caratteristica del nexus 10 è neanche lontanamente paragonabile a quelle del chuwi, a parte la risoluzione dello schermo che è nettamente inferiore ma paragonabile.

          non sono affatto prevenuto nei confronti della cina, anzi guardo quel mercato con molto interesse, ma oggettivamente con l’arrivo dei tablet nexus se il prezzo non sarà molto più aggressivo non vedo il senso di acquistarli.

          questo chuwi è sicuramente un prodotto interessante, in primis per l’ottimo schermo, ma un nexus 7 rispetto a questo offre: cpu e gpu di un altro pianeta (nvidia tegra 3 4+1 core e geforce a 12 core vs rockchip dual core e mali 400), gps, nfc e soprattutto la google experience: questo prodotto, che monta la 4.1, rispetto al nexus 7 è già un gradino indietro, dato che sta per montare la 4.2, e gli aggiornamenti dell’os non sono di certo il punto forte dei tablet cinesi, così come l’ottimizzazione: i risultati migliori si ottengono per quei prodotti intorno ai quali si sono create community di developers, come per gli ainol novo, che con le rom custom sono ottimi tablet.

          il fatto che debba gestire una risoluzione così importante con cpu e gpu così modesti rispetto al nexus 7 me lo fanno ritenere un acquisto imponderato, senza considerare garanzia e assistenza, che possono essere autentiche avventure.

          insomma, a parità di costi preferisco un tablet con uno schermo più piccolo e meno definito ma un ottimo comparto hw, aggiornamenti al top e garanzia di 24 mesi piuttosto che un tablet con ottimo schermo ma hw inadeguato e aggiornamenti chissà quando. questo almeno è il mio pensiero, e ripeto: per sperare di spuntarla contro i nexus i prezzi dei cinesi dovranno calare e di molto.

  • andy

    Avete letto il prezzo???

  • manuel

    Sicuramente qualche cinesata.
    .mah

  • Lupus

    A me sembra interessante. Sembrerò pedante ma LA BATTERIA? A nessuno importa di mettere una batteria potente per supportare una risoluzione così alta?

  • preso

  • preso e arrivato

  • james

    comunque non è dual core ma quad core da 1.5ghz e ha 2gb di ram

  • Pingback: Rockchip a lavoro sul multi-window per tablet Android – Androidiani | Androidiani.com()