Entro il 2018 il 46% degli smartphone sarà low-cost

23 Aprile 201315 commenti

La maggior parte di noi vorrebbe possedere l'ultimissima versione del top di gamma del mondo Android, ma molti invece scelgono un smartphone low-cost, focalizzando l'attenzione non tanto sulle specifiche, quanto sul prezzo del device. I dispositivi "a basso costo", ad oggi, ricoprono circa il 28% dell'intero mercato, tuttavia la quota è in netta crescita secondo ABI Research fino ad un 46% nel 2018.

Le vendite di smartphone a basso costo sono destinate a crescere vertiginosamente, dai 259 milioni nel 2013, dovrebbero raggiungere i 788 milioni nel 2018. Secondo la stima, un device low-cost è stato identificato con un prezzo inferiore ai 250$, viceversa uno di fascia media sui 400$ e di fascia alta qualsiasi prezzo superiore.

Cosa potrebbe significare tutto questo? la risposta è semplice, data la nascita di dispositivi sempre più performanti, sul mercato è possibile trovare elementi adatti alle nostre esigenze (soprattutto se queste non sono troppo “difficili”) a prezzo decisamente convenienti.

Considerate, ad esempio, il Nexus 4, questi viene distribuito a 300 dollari, secondo l’ABI Research verrebbe definito come un device di fascia medio-bassa, ma tutti noi sappiamo benissimo quanto non lo sia.

Siete d’accordo con questa statistica?

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com