Exynos 8890 è ufficiale, insieme ai suoi 4 core Mongoose

12 novembre 201516 commenti

Dopo settimane di speculazioni e rumors su Exynos 8890, che ci hanno lasciato molto impazienti di scoprire se il successore dell'ottimo Exynos 7420 ne fosse stato davvero all'altezza, possiamo finalmente riportare l'ufficialità del prodotto da parte di mamma Samsung.

Similmente all’ Exynos 7 Octa 7420 il nuovo chipset Samsung è un Octa-Core a 64 bit basato su un processo produttivo FinFET a 14nm. La feature che però va messa in risalto è che questo nuovo Exynos 8890 – il nome completo è Exynos 8 Octa 8890 – è il primo chip a montare quattro CPU fatte “su misura”.

Conosciute con il nome in codice “Mongoose” o M1 queste CPU sono prodotte su base ARMv8, e lavorano perfettamente in combinazione con il secondo cluster di core formato da quattro core Cortex-A53.

Il vantaggio di avere quattro core A53 e quattro personalizzati, spiega Samsung, è quello di poter fornire un chipset Exynos 8890 che vanta prestazioni migliori del 30% rispetto al suo predecessore unite ad un 10% in più di efficienza energetica.

Oltre a possedere core personalizzati, l’Exynos 8890 è anche il primo chip di fascia alta di Samsung che combina il processore e il modem in un unico alloggiamento – è vero, abbiamo già visto dei chipset Samsung-made in passato, ma erano per lo più di fascia media, ndr –

Tornando a Exynos 8890: è dotato di un modem LTE Rel.12 Cat.12/13 che dovrebbe consentire una banda di connessione ultra-veloce. Samsung afferma una velocità di download fino a 600Mbps ed una velocità di upload fino a 150Mbps.

Per quanto riguarda il comparto grafico, invece, Exynos 8890 monta una GPU ARM Mali-T880 che sicuramente consentirà ottime prestazioni nel settore gaming.

Come vi abbiamo già riferito la produzione di massa del chipset è già cominciata, non ci resta che attendere la presentazione ufficiale del primo smartphone che lo utilizzerà – il Galaxy S7 – che probabilmente avverrà durante l’evento Samsung Unpacked 2016.

Loading...