Exynos 9810: svelato il cuore del Samsung S9

4 gennaio 2018Nessun commento

Samsung ha svelato oggi molte informazioni relative al suo nuovo processore della Serie 9: Exynos 9810. Il chipset promette elevate prestazioni e sarà ottimizzato anche per "AI".

CPU

L’Exynos 9810 è costituito da 4 core di terza generazione con clock a 2.9 GHz. Questi sono affiancati ad altri 4 core ottimizzati per l’efficienza energetica, Cortex-A55, con clock a 1.9 GHz. Samsung non ha fornito molti dettagli, ma ha parlato anche della pipeline. La CPU, infatti, ha una pipeline più ampia e una memoria cache migliorata. Il che dovrebbe portare a notevoli miglioramenti delle prestazioni.

Configurazione del cluster DynamIQ all’avanguardia, che ha introdotto l’opzione di una cache L3 condivisa tra i core e una cache L2 privata per ogni core. La società potrebbe aver sviluppato un sistema di interconnessione interno o un progetto ibrido con cluster separati.

In termini di miglioramenti delle prestazioni, Samsung afferma con coraggio che Exynos 9810 offre un aumento delle prestazioni single-core di 2 volte superiori alla vecchia generazione. Questo è un grosso salto in avanti e che potrebbe avvicinare le sue prestazioni verso l’ultimo chip di Apple. Le prestazioni multi-core siano aumentate di circa il 40% rispetto allo Exynos 8895 dello scorso anno.


Leggi anche: Recensione Leelbox Kingbox K2: si salvi chi può


GPU

Per quanto riguarda la GPU, Samsung ha optato per l’ultima tecnologia Mali-G72 di Arm. È interessante notare che il numero di core è sceso da 20 a 18 con l’Exynos 9810. Tuttavia, secondo AnandTech, la velocità di clock ha subito un notevole incremento, passando da 546 MHz a circa 700 MHz. Nel complesso, le prestazioni grafiche dovrebbero aumentare di circa il 20%. Il salto in avanti rispetto a quanto visto nella CPU è più piccolo, ma ci sono margini di miglioramento.

Altre caratteristiche

Come previsto, l’Exynos 9810 viene prodotto utilizzando l’ultima tecnologia FinFET LPP da 10nm di Samsung. Passando a questo processo, Samsung offre l’opportunità di aumentare le prestazioni del 10% rispetto alla generazione precedente e di guadagnare circa un 15% in più in autonomia. Dovremo aspettare ancora un po’ prima di vedere un chip 7nm dell’azienda.

Samsung afferma che Exynos 9810 introduce “funzionalità sofisticate per migliorare le esperienze degli utenti con apprendimento basato su reti neurali”. Parliamo quindi di “AI”, intelligenza artificiale, che sembra utilizzare sia hardware che software per eseguire questi carichi di lavoro.

Oltre ai miglioramenti delle prestazioni, l’Exynos 9810 include un modem LTE da 1.2 Gbps. Samsung ha anche incluso un’unità di elaborazione della sicurezza dedicata per salvaguardare i dati personali. Sono inoltre disponibili una nuova unità di elaborazione immagini e codec multiformato che consente di registrare e riprodurre video 4K fino a 120 fps. Sarà dotato di supporto HVEC e VP9 a 10 bit e una post-elaborazione migliorata per la camera per la riduzione della luce e del rumore.

L’Exynos Serie 9, 9810, è attualmente in produzione e dovrebbe diventare il cuore pulsante dell’attesissimo Samsung Galaxy S9, che dovrebbe essere presentato nei prossimi mesi.

Loading...