Exynos : nuovo processore in arrivo nel 2012

28 ottobre 201115 commenti

Solo qualche mese fa, Samsung aveva presentato il nuovo processore Exynos 4212, evoluzione del 4210 di cui è equipaggiato anche il famosissimo Galaxy S2. Questo processore, rispetto al precedente, si differenzia per avere un clock  da 1.5 GHz ed una GPU molto potente; la Power VR SGX543MP2 di cui è equipaggiato anche il nuovo iPhone 4S.

Con queste 2 novità, il 4212  ha ottenuto rispetto al 4210, una riduzione di consumi di circa il 30%, ed un incremento della velocità di calcolo, che ovviamente influisce sulla grafica, di circa il 50%.

Oggi, Samsung ha annunciato l’arrivo per il 2012, di un nuovo processore Exynos  che garantirà prestazioni ancora più elevate e consumi ridottissimi. A quanto pare, sarà lo stesso di cui verrà dotato il futuro iPad3 di Apple, cioè un A6 quadcore.

L’architettura, vedrebbe appunto la presenza di 4 core effettivi, 2 dei quali basati sull’architettura ARM Cortex A15  con un clock compreso tra 1.8 e 2.0 GHz, e gli altri due basati sull’architettura ARM Cortex A7  con clock da 1.2 GHz, che il device utilizzerebbe qualora non servissero risorse di calcolo elevate.

Sostanzialmente, sarà lo stesso device a decidere se utilizzare i core con clock maggiore rispetto agli altri 2, qualora le operazioni da compiere necessitassero di più potenza, questo si tradurrebbe in una riduzione dei consumi pari a circa il 70% rispetto alle precedenti CPU.

Qualcosa mi dice che il nuovo Galaxy S3 sarà dotato di questo processore, che ne pensate?

Via

Loading...
  • gi pe

    Praticamente butto via il mio vecchio pc….

    • Emanu_Lele

      Più che altro possiamo dire addio all’Intel Atom

  • Biagetto76

    magara

  • Sircame

    ora con il galaxy giò e 800mhz mi guardo velocemente alcuni disegni in CAD.
    Poi con questo galaxy e un quad core… mi metterò a fare render…

    “Ciao, scusa, posso dare un’occhiata al telefono?” – “no, mi spiace, sto renderizzando…”

    LOL

    • Markisha1979

      Più che altro:”dai nonna, chiamami tra 5 minuti che mi mandi in palla la renderizzazione!!!”

  • Haw80ag

    potenze da pc… e nel mentre i device non sono ottimizzati abbastanza bene neanche per sfruttare quel che gia’ c’e’…

    Apple non mi è mai piaciuta come politiche, ma va dato atto che sa ottimizzare, sansung non se la cava male… ma è ancora lontana… ora mi domando… non si sta’ facendo il solito errore fatto con i pc ? ovvero sistemi operativi e programmi sempre piu’ pesanti e poco ottimizzati e potenze sempre piu’ grandi…

    E’ bello pensare a smartphone della potenza di un pc, alla fine un po’ tutti hanno il sogno di avere un vero e proprio pc in mano… ma forse sarebbe il caso di fermarsi un’attimo con le potenze e cominciare ad ottimizzare bene… cosa che attualmente fanno piu’ i vari modder che le case madri !

    (non è una critica a samsung come produttore di chip he ovviamente cerca di innovare e portare piu’ in la il limite rispetto ai concorrenti)

    Finche’ la gente restera’ imprssionata solo dai numeri le case madri saranno spinte solo a buttar  fuori device con l’ultimo chip… poi scopri che qualche device di un paio di anno fa con un custom rom ben fatta gira piu’ fluido del modernissimo device penta,epta,deca-core…

    Chiaro, apple ha il vantaggio di farci sia i device che il software e non deve rendere l’os compatibile con una vastita’ infinita di dispositivi… ma penso che android potrebbe ancora migliorare e parecchio sul lato “ottimizzazione” … e se lo fara’ allora potra’ effettivamente “uccidere” ios… altrimenti…

    • Anonimo

      tu parli di ottimizzazione software. Samsung fa l’hw però e quindi ottimizza l’hw. Ottimizzare l’hw significa fare ogni anno cpu con processi produttivi a minori nm, che si traduce in minor consumo, alzando il clock. Poi questo annunciato è un SoC, quindi comprensivo di gpu. Samsung alza il clock ok, ma lo fa riducendo il consumo perchè è un SoC prodotto a minori nm. Quindi quello che dci tu è corretto, però non devi dirlo a samsung, ma a google. E’ google che fa l’os, samsung ottimizza l’hw ed è la migliore al mondo, tanto che anche apple gli chiede di produrgli le cpu. La samsung ha annunciato un quadcore, che probabilmente consumerà meno degli attuali dual core.

  • Anonimo

    Inizieremo a vedere il raffreddamento a liquido anche su smartphone e tablet.

  • G Dragon

    il fatto della riduzione dei consumi del 30% è una cosa molto importante..

    l’unica cosa è che avrei preferito fossero tutti Cortex A15 magari downclokkati 

  • Kain

    Praticamente una BELVA. Ma mi raccomando tanta, ma tanta Ram! E inutile possedere una Cpu così potente quando non puoi sfruttarla.

  • Gnomopol

    In effetti di telefoni android ottimizzati ce ne son pochi. Credo che un ottimo lavoro di ottimizzazione sia stato fatto da microsoft con windows phone, mlho un optimus 7 da un anno e mi stupisce sempre di piu come gira sia l’os che i programmi che i giochi contando che ha un hardware normalissimo.

  • Just_another_star

    A parer mio la Apple non aspettetà molto dal lancio di questo processo per, ancora una volta, far causa alla Samsung.

    • Anonimo

      peccato che questi processori li fabbrica e progetta la samsung. Quindi a chi fa causa apple scusa? A chi detiene la tecnologia per fabbricarli? Non penso proprio!

  • Paolo Porcedda

    Mah.
    Comincio a storcere il naso, nel leggere notizie che ci aggiornano su nuove CPU sempre più potenti.
    Sarei più felice se mi presentassero un processore dual core da 800MHz, progettato con un nuovo processo produttivo, che consumasse il 30% di quelli attuali e permettesse di avere prestazioni dignitose e una durata di batteria tripla.
    A parte questo, finalmente Samsung ha capito che è giunta l’ora di montare la 543, fattore che ti incrementa le prestazioni molto più di 300MHz aggiuntivi nel clock della CPU.

  • SydneyBlue120d

    L’Exynos 4212 ha GPU Mali non PowerVR. Il nuovo chip sarà l’Exynos 5250, Dual Core basato su A15, clock 1,5 – 1,8 Ghz e GPU Mali T604, se effettivamente combinato con l’A7 nuovo come pare dovrebbe avere un’autonomia da record, pur essendo più performante in ogni situazione rispetto all’A5 di Apple (e vorrei ben vedere con tali differenze di clock…).