Galaxy A7 (2018): ecco alcune specifiche tecniche

26 ottobre 201712 commenti

Stando ad un test trovato nel database di  Geekbench, Samsung sarebbe al lavoro sul prossimo device della serie "Galaxy A", ovvero Galaxy A7 (2018).

I test su Geekbench mostrano quelle che dovrebbero essere le specifiche tecniche del nuovo Samsung Galaxy A7 (2018). Il device sarà dotato di un ampio display da 6 pollici con risoluzione Full HD+ (2160×1080 pixel), processore octa-core Exynos 7885 1.6GHz e ben 6GB di memoria RAM.

galaxy a7 (2018)

Non ci sono informazioni circa la configurazione delle fotocamere della versione 2018 di Galaxy A7: non è dato sapere se il device avrà una doppia fotocamera posteriore, ma stando ai recenti rumor sarà dotato bensì di una dual camera anteriore.

La versione di Android sul Galaxy A7 (2018) testato è ancora la 7.1.1, ma sicuramente tale dispositivo riceverà Oreo, se non addirittura arriverà sul mercato già con l’ultima versione del robottino verde. Inoltre non mancano all’appello l’assistente vocale Bixby e l’interfaccia Samsung Experience.

Leggi anche Galaxy S9 non avrà un lettore di impronte sotto lo schermo

Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi su questo interessante device.

Loading...
  • Phill

    Anche il Galaxy A3 2017 doveva “sicuramente” ricevere Nougat nel Q1 2017…ma guarda un po’ è arrivato a Settembre…

    • Ryder_173

      Sparano sempre balle. Tutti i colossi

      • Phill

        Io ritengo assurdo che possano mettere in commercio terminali nel 2018 senza Oreo (o nel 2017 senza Nougat…vedi A3 ed A5 2017)…google rilascia la nuova versione di android a settembre…che a gennaio i terminali escano senza è scandaloso…samsung poi ha esagerato…9 mesi dopo ha aggiornato…

        • EVA01

          Sai qual’é il motivo del ritardo?Samsung deve adattare l’ultima versione android sulla Touchwiz,perché come ben sai i Sansung non hanno android stock e dunque facile da mettere in ogni smartphones.Tutto qua il motivo se poi gli aggiornamenti sui Samsung arrivano in ritardo.

          • Phill

            Si ci siamo…posso tollerare il “delay” nel far uscire la patch di agosto a ottobre…quella di ottobre a dicembre etc…
            Ma presentare uno smartphone, con l’os vecchio è proprio brutto…

          • EVA01

            Ti do ragione,sul fatto che escano smartphones con O.S. vecchio ma,se guardi bene android stock e touchwiz ci sono molto differenze,non solo a livello visivo e un numeretto sulla versione della build nelle info di sistema.

          • Phill

            Si figurati…

            Sfondi una porta aperta…ho Samsung da sempre e sono anche assuefatto alla pesantissima touchwiz…che su s8 hanno preferito chiamare samsung expirience ;-)

          • EVA01

            Forse non mi sono spiegata bene,allora dato che conosci bene i Samsung,noterai che la touchwiz e molto cambiata rispetto ad anni fa.Allora il punto é che,ci vuole tempo come ben tu sai per portare le api dell’ultima versione android sui Samsung.Esempio android 7.1.1(Nougat)ha le api 25,android 7.0(sempre Nougat)ha le api 24,se conosci un pò di modding,dovresti conoscerle queste cose,é questo il problema del ritardo dei vari aggiornamenti.

          • Phill

            Beh più che altro questo è il motivo per cui su samsung con soc exynos non vedremo mai la versione 7.1…ma rimarrà la 7.0…ad ogni modo si…ci siamo, ma continuo a ritenere che da mamma samsung, che è il produttore numero 1 al mondo, sia lecito aspettarsi più attenzione e quindi più laboriosità in tal senso…
            La maggiore complessità della touchwiz dovrebbe tradursi in lavoro più intendo degli sviluppatori samsung, non già in attese più lunghe per i consumatori…ma resta una opinione mia personale certo…

          • EVA01

            Certo,rispetto la tua opinione,qui ognuno scrive come la pensa sull’argomento o cosa ha letto da altri parti e poi ci si confronta,sempre nel rispetto reciproco.

        • Ryder_173

          Sono d’accordo. Purtroppo è così

        • olè

          invece a livello di logica non c’è niente di assurdo, i produttori puntano a vendere i top di gamma, se aggiorni anche le linee dietro i top poi perchè comprare un top? tanto chi compra le linee dietro per forma mentis non si aspetta l’ultimo aggiornamento o lo schermo 4k, ergo da un punto div vista prettamente econmomico è già sorprendente che un a3 o quello che è venga aggiornato.