General Motors sceglie Android per il suo infotainment

13 Settembre 2019Nessun commento

General Motors ha annunciato che Android di Google supporterà il sistema di infotainment delle sue auto ad iniziare dai modelli del 2024.

Le nuove Chevy, Cadillac, Buick e GMC, avranno l’accesso a Google Maps e Google Assistant per chiamare, spedire messaggi, selezionare una stazione radio ed altro ancora. Con questo accordo la General Motors entra in un gruppo nutrito di case automobilistiche che hanno abbandonato il proprio sistema di infotainment per scegliere quello dei gigante della tecnologia come Google, Microsoft, Amazon o Apple.

Android Auto

Android Auto e Apple Carplay sono oggi presenti globalmente in più di 400 modelli d’auto. Molti costruttori inseriscono nei loro listini tutti e due i sistemi ed anche la General Motors seguirà questo tipo d’offerta facendo scegliere all’utente finale il sistema che preferisce.

Yasser Mirza, senior product manager della General Motors dice: “Molti dei nostri clienti preferiscono l’esperienza della tecnologia integrata nell’auto e si aspettano che si connetta con ciò che è nelle loro mani”.

Android Auto

Haris Ramic, product lead per Android Automotive afferma che sono intenzionati a migliorare ancora di più l’integrazione del loro Android Auto con la tecnologia già presente nelle autovetture. Le indicazioni stradali di Google Maps oltre che essere visualizzate sullo schermo al centro del cruscotto, saranno visibili anche sul display dietro lo sterzo sotto gli occhi del guidatore. Inoltre, Google e General Motors collaboreranno per inserire dei comandi vocali all’interno di Google Assistant per azionare il riscaldamento e l’aria condizionata.

Android Auto

Per Google questo accordo con la General Motors, che rappresenta una grande fetta di mercato automobilistico statunitense e mondiale, consente alla società di Mountain View di sorpassare finalmente la rivale Apple nel mercato car infotainment.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com