Google arricchisce YouTube con i canali a pagamento (ancora non disponibili in Italia)

10 maggio 201310 commenti

Già dallo scorso Febbraio attendevamo con molta curiosità l'arrivo dei canali a pagamento su YouTube, grazie ad un file XML estratto da un APK dell'omonima applicazione analizzata dai ragazzi di AndroidPolice, i quali avevano ritrovato l'eloquente dicitura "paid_channel_subscribe_message". Dopo l'anteprima, con un post sul blog ufficiale il team YouTube ha ufficializzato l'arrivo dei tanto attesi canali a pagamento.

Al momento del lancio YouTube offre “solamente” 53 canali a pagamento con tanti vari servizi che nelle prime settimane verranno attentamente valutati per un lancio globale. Infatti, come avrete intuito dal titolo, i nuovi canali a pagamento di YouTube non sono disponibili nel nostro paese.

Come potrete notare dal seguente screen, questi sono solamente alcuni dei 53 canali ufficialmente disponibili:

youtube

Ogni canale offrirà un prova gratuita di due settimane per ogni utente, il quale successivamente potrà decidere di sottoscrivere un abbonamento al prezzo di 0.99$ al mese. Purtroppo ancora non possiamo testare questo nuovo servizio di YouTube ma potrete comunque consultare la lista dei canali tramite il seguente link.

Durante le prossime ore dovrebbe arrivare anche un update per l’app Android e perciò non ci resta che attendere il lancio ufficiale anche nel nostro paese, il quale potrebbe avvenire dopo una prima fase sperimentale del servizio.

 

Loading...
  • chucknorris

    CHE S T R O N Z A T A

    • vixko

      Tu sei una stronzata, purtroppo tua madre non é riuscita a trattenersi!

    • reimada

      perchè ? .. già il fatto di poter vedere video su youtube senza pubblicità è molto apprezzabile soprattutto quando sei con tuo figlio che ti guardi una puntata di un cartone e parte la pubblicità di telefilm sanguinolenti o simili.

  • Mark

    Adblock forever

    • reimada

      grazie .. avanzi un favore

  • Okazuma

    Tanto in italia nn arriverà mai.
    Con tutto l’ostruzionismo che c’è per far campare la nostra Tv spazzatura fatta di televendite e letterine questi servizi nn li vedremo mai.
    Basti pensare ai servizi come Netflix e simili che qui nn ci sono

  • adel

    Scusate ma non ho capito l’utilità? Nel senso, ma YouTube non è un servizio gratuito?

    • Davide Moriello

      mica ti obbligano.

    • carlomangano

      no questo è per vedere film,tv e altre cose. certo io ho la tv telefunken 32 pollici 1366×768 e mi basta sia la risoluzione e sia i canali che prendo. non ho bisogno di altri canali. e poi sono minorenne e non capisco l’inglese

  • dario

    ma che bell’arricchimento! finalmente arrivano i tanto attesi CANALI A PAGAMENTO!!!

    non capisco se l’articolo è ironico o realmente entusiasta che finalmente si pagherà pure su (alcune parti di) youtube.

    evviva!