Google avrebbe raccolto dati sulla localizzazione degli utenti senza il loro permesso

21 novembre 20174 commenti

A partire dall’inizio di quest’anno, Google avrebbe iniziato a raccogliere i dati sulla localizzazione degli utenti a loro completa insaputa, indipendentemente dalle impostazioni sulla privacy selezionate.

È quanto emerge da un’indagine del portale Quartz, che segnala come gli smartphone con il sistema operativo del robottino verde avrebbero inviato ai server di Mountain View informazioni circa l’indirizzo dei ripetitori cellulari più vicini all’utente, anche con la localizzazione disattivata.

Contattata da Quartz, la stessa Google ha confermato questa pratica, aggiungendo, però, che i dati così ricevuti non sono mai stati archiviati.

google dati sulla localizzazione

Un portavoce dell’azienda ha dichiarato:

Nel mese di gennaio abbiamo iniziato ad usare gli ID delle celle telefoniche come un segnale aggiuntivo per migliorare velocità e prestazioni nell’invio di messaggi. Questi dati, tuttavia, venivano scartati immediatamente.

Sempre secondo lo stesso portavoce di Google, comunque, l’azienda ha intenzione di porre fine alla raccolta di questi dati già entro la fine di questo mese.

Loading...
  • teob

    No perché sarebbe una novità ? Prima non lo facevano ? Guarda caso solo adesso che qualcuno li ha scoperto ammettono e peggio dal mese prossimo non lo fanno più ahahah dai fate ridere … Ma qualcuno ci crede veramente… Poi ovvio milioni di telefoni inviano dati a Google e loro li buttano subito … Siiii certo … Tra l altro consumando le nostre offerte senza il ns permesso

  • The0ne

    Ragazzi.. Ormai si sa.. Qualsiasi multinazionale come Google, fb, Twitter tutti.. Raccolgono dati e li vendono e li usano anche per altri scopi. La nostra privacy è fottut4. Odio questa cosa ma la gente non gli è ne frega niente per questo fanno tutto senza limiti tanto c’è l NSA che è dalla loro parte dato che sono i primi.. Che schifo di mondo

  • Che scoop!
    È davvero una cosa incredibile… 😜LoL!

  • FCava

    ci voleva tanto a scoprirlo?