Google multata di 145’000 euro per aver raccolto dati dalle rete Wi-Fi aperte

23 aprile 201313 commenti

Street View è sicuramente un ottimo servizio, utile per conoscere le strade e le vie, ma non ha mai avuto una vita troppo facile. L'utility è già stata bandita in Cina, ed allo stesso tempo ha già ricevuto un altissimo numero di lamentele provenienti dai moltissimi paesi visitati dalle Google Car.

Dopo aver versato una multa di 7 milioni di dollari in Connecticut per aver, senza alcuna autorizzazione, registrato dati dalle reti Wi-Fi libere. Nella giornata di ieri, esattamente per la stessa motivazione, la Commissione per la protezione dei dati e per la libertà delle informazioni di Amburgo, ha multato l’azienda di Mountain View di 145’000 euro.

Il caso, in Germania, era stato aperto circa 3 anni fa quando, sempre con l’intento di registrare ed accumulare un maggior numero di informazioni per Street View, Google aveva raccolto dati da tutte le reti Wi-Fi libere che aveva incontrato sul proprio cammino. I dati sono già stati cancellati da tempo, ma niente può cancellare una leggerezza che all’azienda è già costata cara, e potrebbe dover pagare ancora in futuro.

Loading...