Google potrebbe dare origine al nuovo servizio Google Keep [UPDATE: Primi screenshot]

18 marzo 20135 commenti

All'inizio di questa settimana Google ha deciso di porre fine ad uno dei servizi più amati da tutto il mondo del web e non solo: Google Reader. In seguito alla "morte" di un utility pare che l'azienda di Mountain View abbia intenzione di dare origine ad un qualcosa di nuovo, il cosiddetto Google Keep.

Le notizie riguardanti questo nuovo servizio sono state scovate nel codice di Google Drive, infatti come potete notare dall’immagine, nel momento in cui tentate di salvare una immagine si trova la dicitura “Add to Google Keep“. Secondo le indiscrezioni l’utility dovrebbe funzionare come Evernote, ma anche come un semplice blocco degli appunti.

Il servizio, secondo quanto scovato nel codice di Google Drive, presenta nome in codice “Memento” ed attualmente esistono diversi indizi che lasciano presupporre la sua futura nascita. Ad esempio l’URL https://drive.google.com/keep/ porta ad una pagina non trovata, ma anche l’URL http://g.co/keep vi re-indirizza verso un’applicazione di Google Play attualmente non esistente.

Attualmente queste sono le notizie riguardanti il possibile Google Keep, non è possibile sapere nulla di nuovo, se non che probabilmente sarà un’utility tramite la quale salvare frammenti di pagine web da leggere dopo, ma anche prendere appunti e molto altro ancora. Parallelamente l’applicazione, molto probabilmente, verrà rilasciata anche su Google Play per tutti gli smartphone e tablet.

Update:

Dopo nemmeno poche ore dal rumors diffuso in rete, l’azienda di Mountain View ha, volutamente o no, messo online la nuova utility, dando la possibilità al blog Android Police di scattare qualche istantanea della versione web e mobile.

Come potete notare dalle immagini pubblicate nell’articolo, i vigili blogger di Android Police sono riusciti a catturare alcune schermate della versione web e mobile del servizio. L’interfaccia risulta essere pulita, ma non ancora completamente ridefinita, nello specifico nelle immagini che vengono ingrandite notevolmente anche se a bassa, bassissima risoluzione.

Essendo stata scovata anche la versione mobile è lecito pensare che, nel momento in cui verrà ufficialmente reso pubblico, sarà disponibile anche un’app per Android. Attualmente sono disponibili solamente queste immagini, voi che ne dite?

Loading...