Google ridurrà i tocchi involontari sull’Ambient Display dei Pixel

25 Giugno 2019Nessun commento

Dopo aver ricevuto diversi suggerimenti, da parte degli utenti, in merito ai frequenti tocchi involontari sull'ambient display dei Pixel, un ingegnere di Google ha risposto che l'azienda sta lavorando per intervenire in un futuro aggiornamento.

La funzione “Always-on-display” è sempre più utilizzata dai produttori di smartphone a seguito di un sempre maggiore utilizzo di schermi OLED ed anche Google ha, già da tempo, implementato questa funzionalità sui propri Pixel, con il nome di “Ambient Display“, il quale non resta sempre acceso come, ad esempio, sui dispositivi Samsung, ma si attiva quando si viene in contatto con lo smartphone, aggiornandoci sulle notifiche più recenti senza dover necessariamente accendere completamente il display.

Gran parte dell’utenza Pixel, però, sta lamentando la troppa sensibilità dello schermo ai tocchi involontari: basterebbe, infatti, prendere in mano il telefono estraendolo dalla tasca o da una borsa per far sì che il display si accenda consumando più batteria e, inoltre, nel tentativo di afferrarlo, si effettuerebbero troppo spesso tocchi involontari.

Per risolvere il problema, un utente ha suggerito, all’interno dell’Issue Tracker, di ridurre l’area dello schermo dove effettuare il doppio tocco per attivare l’Ambient Display ed ha ricevuto risposta da parte di un ingegnere Google, il quale ha dichiarato che l’azienda sta lavorando sul problema e lo risolverà con un prossimo aggiornamento.

Non è chiaro se la correzione avverrà con le prossime patch di sicurezza di Android 9 Pie o dovremo aspettare l’update ad Android Q ma coloro che riscontrano frequentemente questo problema saranno lieti di sapere che, nei prossimi mesi, verrà risolto.

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com