Google ufficializza l’acquisizione di Songza per migliorare i propri servizi musicali

2 luglio 20148 commenti
Circa un mese fa avevamo parlato della possibilità che Google potesse acquisire Songza per 15 milioni di dollari, in modo tale da migliorare ulteriormente i propri servizi musicali. Dopo una lunga trattativa, durante le scorse ore, è stata rilasciata l'ufficialità tramite un apposito post su Google+, il quale ha confermato tutti i termini della trattativa.

Ecco quanto riportato su Google+:

Notizia entusiasmante oggi – siamo entusiasti di dare il benvenuto a Songza in Google. Non stiamo progettando cambiamenti immediati Songza, quindi continueremo a lavorare come al solito per gli utenti. Nei prossimi mesi, esploreremo modi per portare quello che ci piace di Songza a Google Play Music. Cercheremo anche nuove opportunità per portare tutta l’esperienza musicale anche su YouTube e altri prodotti Google.

Sicuramente non molti utenti conosceranno Songza, il quale è un servizio di streaming musicale che funziona esattamente come i più celebri Spotify, Rdio e molti altri. Inoltre permette di poter ascoltare set musicali personalizzati e selezionabili in base ai nostri gusti.

Ha anche un’apposita applicazione sia su Android che su iOS la quale può contare oltre 6.5 milioni di utenti.

Chissà quali novità porterà il futuro.