Google, tregua con Apple sui brevetti Motorola

17 maggio 201427 commenti
La luce in fondo al lungo tunnel legale che da anni contrappone i protagonisti della scena mobile è sicuramente più vicina, dopo l'annuncio congiunto da parte di Google e Apple della chiusura della disputa che dal 2010 vedeva la Casa di Cupertino contrapposta a Motorola.

Google e Apple sotterrano dunque l’ascia di guerra, chiudendo i 20 procedimenti legali in tutto il mondo (la maggior parte in USA e Germania) che vedevano contrapposte Apple e Motorola, in cui ciascun contendente contestava la violazione di brevetti alla controparte. In un comunicato congiunto, le due aziende dichiarano:

Apple e Google si sono accordate per annullare tutti i procedimenti in corso tra le due aziende. Apple e Google sono inoltre d’accordo nel lavorare congiuntamente per la riforma delle norme sui brevetti. L’accordo non include alcun tipo di cross license.

Sebbene non da “copertina” come la ben nota battaglia con Samsung, la querelle legale tra Motorola e Apple si fece maggiormente significativa dopo l’acquisto di Motorola Mobility da parte di Google, che portò all’inedito scontro diretto tra i due giganti in tribunale. Con il costruttore statunitense in procinto di passare nelle mani di Lenovo, Google ha dunque chiuso i conti (legali) col passato.