HTC conferma che cambierà il microfono dell’HTC One a causa della disputa con Nokia

25 aprile 201314 commenti

Pochi giorni fa, in Olanda, un giudice aveva stabilito un'ingiunzione per l'HTC One, a causa di un utilizzo inappropriato di microfoni HAAC da parte dell'azienda taiwanese. In seguito ad uno shock iniziale, il timore principale era che il tutto sfociasse in un ban delle vendite del device, in Europa e non solo. Fortunatamente per HTC, il risultato è stato differente, infatti la Corte, nonostante l'ingiunzione, non ha emesso alcun divieto alla vendita.

A questo punto, per evitare problemi legami futuri, e come richiesto direttamente dalla corte, la soluzione è solamente una: cambiare il microfono scegliendo un altro fornitore. Tuttavia, prima che questo avvenga, HTC ha confermato che terminerà le scorte di dispositivi con microfono prodotto da STM, per poi volgere l’attenzione verso un’altra realtà.

Ecco quanto dichiarato da HTC:

HTC cambierà il microfono dell’HTC One solamente nel momento in cui le scorte dei componenti prodotti e acquistati da STM saranno terminate.

Tutto questo per dire un’unica cosa, la commercializzazione dell’HTC One non subirà alcun tipo di ritardo. Non temete, che anche questo piccolo problema (oltre agli innumerevoli intoppi nella fornitura delle componenti) non impedirà all’azienda di rispettare i piani di lancio del nuovo device.

323€
HTC One
SU
A SOLI
Loading...