HTC: il profitto in calo non è il reale problema

10 aprile 201316 commenti

Alcuni giorni fa il produttore taiwanese HTC ha ufficialmente svelato i risultati finanziari del primo trimestre del 2013, riportando un profitto (il più basso di sempre) di "soli" 2.8 milioni di dollari, con entrate per 1.43 miliardi di dollari, un risultato già pronosticato da molti analisti di mercato. Insomma ancora conti in rosso ma non facciamoci ingannare da ciò che leggiamo sul web e proprio per questo i ragazzi di AndroidCentral hanno tentato di far luce su questi numeri.

Abbiamo letto di guadagni in calo del 98% di anno in anno ma secondo la fonte non sarebbero questi i dati realmente importanti. HTC è in difficoltà finanziarie da molto tempo e per questo con un’analisi approfondita dei dati finanziari si tenterà di chiarire questa situazione.

Entrate, guadagni, profitti e chi più ne ha più ne metta ma purtroppo spesso si fa molta confusione. I dati realmente decisivi per valutare la condizione del produttore taiwanese sono le entrate, almeno secondo la fonte.

Quest’ultime sono calate (di anno in anno) da 67.8 miliardi di dollari taiwanesi a 42.8 miliardi di dollari taiwanesi, ciò ci traduce in un calo del 37% nelle vendite, che inoltre arriva da un calo del 35% durante lo scorso anno. Quindi in discesa continua, questo sarebbe il vero problema.

Senza vendite il margine di profitto è trascurabile ma con tante vendite allora quest’ultimo potrebbe fare la differenza e riportare l’azienda sulla retta via. In questo primo Q1 2013 i ricavi di HTC sono in calo poichè ancora non è arrivato sul mercato un dispositivo in grado di portare un enorme successo nelle vendite.

Il nuovo One è in ritardo e ciò avrebbe condizionato il mercato del produttore taiwanese. Tutto cambierà a partire dalla prossima settimana quando il nuovo top-gamma potrebbe finalmente arrivare in molti mercati del globo.

Inoltre per il Q2 2013 avremo sul mercato anche il Facebook Phone made by HTC, il First, sperando che anche quest’ultimo riesca a risollevare le sorti dell’azienda. HTC potrebbe essere un degno rivale per Samsung.

Non dimentichiamoci che due ottimi smartphone arrivati sul mercato cinese e statunitense, ovvero Butterfly e Droid DNA, non sono riusciti ad incidere sulle vendite e perciò tutte le speranze di HTC sarebbero poste nel nuovo One.

Perciò l’obiettivo principale per HTC sarebbe quello di aumentare le vendite e successivamente si potrà pensare ai margini ed alle possibilità di migliorare.

Non ci resta che attendere altre informazioni.

 

Loading...