HTC presenta “One (M8)”. Il nostro test in anteprima

25 marzo 2014241 commenti

E’ stato certamente uno degli smartphone più chiacchierati ed attesi del 2014, un dispositivo di incredibile importanza per l’azienda stessa che lo produce. Stiamo parlando di HTC One (M8), il nuovo flagship di High Tech Computer, presentato questo pomeriggio e che abbiamo avuto l’occasione di provare in anteprima.

HARDWARE

IMG_1984

Paradossalmente, l’hardware di One (M8) è allo stesso tempo simile, eppure incredibilmente diverso rispetto a quello del suo predecessore. Innanzitutto, sarà disponibile in tre colorazioni: Gunmetal Grey, Glacial Silver e Amber Gold. Per quanto riguarda il design dello smartphone, è stata aumentata la percentuale di metallo sulla scocca, arrivando addirittura al 90%. I bordi sono molto sottili ed il dispositivo è estremamente comodo da tenere in mano, grazie al retro leggermente curvo. Per comprendere quanto impegno ha messo HTC nel design di One (M8), basti sapere che per ottenere il colore “dominante” ed il suo feeling, Gunmetal Grey, hanno dovuto lavorare a lungo il metallo, testando oltre 140 oli differenti per avere l’effetto satinato e spazzolandolo più e più volte per avere l’effetto “rigato”.

Lo schermo, ancora una volta, è di altissima qualità e si tratta di un 5” con risoluzione pari a 1920×1080 (Full HD).

Per quanto riguarda le dimensioni, invece, sebbene dia l’impressione di essere più stretto o piccolo del suo predecessore, One (M8) è leggermente più grande come si può vedere dalle nostre fotografie.

IMG_1990 IMG_1989

HTC dimostra (in parte) di aver ascoltato gli utenti, decidendo di aggiungere in One (M8) il supporto per le SD Card. La SIM supportata sarà la Nano SIM, mentre è stato mantenuto l’IR blaster sul tasto d’accensione, nella parte superiore del dispositivo (questo, ci informano, è il motivo principale per cui hanno dovuto tenere il tasto d’accensione in quella posizione). Il LED di notifica è, ancora una volta, verde e rosso, non RGB – purtroppo.

Infine, l’autonomia dovrebbe essere migliorata del 40% grazie sia ad un aumento di capienza (si passa da 2300mAh di M7 ai 2600mAh di One M8), sia del software ottimizzato al meglio.

Queste le specifiche tecniche generali di HTC One (M8):

Processore Qualcomm Snapdragon 801, 2.3 GHz
RAM 2 GB
Display 5”
Risoluzione 1080p
Fotocamera posteriore 4 Ultrapixel
Fotocamera anteriore 5 Megapixel
Memoria interna 16GB espandibile con Micro SD
Batteria 2600 mAh
Peso 160 grammi
Dimensioni 146.36×70.6×9.35mm
Caratteristiche e funzionalità Due speaker frontali, Boomsound, Nano SIM
OS Android 4.4 Kit Kat

FOTOCAMERA e SOFTWARE

IMG_1998

Il rebus della “doppia fotocamera” ha incuriosito tutti i tech blogger per settimane intere, portando alle più svariate speculazioni sul loro eventuale utilizzo. Finalmente, HTC ci ha dato la risposta, ma procediamo per gradi. Innanzitutto, il sensore principale sarà ancora da 4 UltraPixel (come M7), ma migliorato. HTC stessa ci informa di voler puntare molto su questa tecnologia, avendo ricevuto ottimi riscontri dagli appassionati di fotografia e notando che, negli ultimi tempi, anche la massa si sta avvicinando favorevolmente all’idea. Troviamo anche un doppio flash, uno con luce bianca ed uno con luce ambrata, così da ridurre il cosiddetto “effetto fantasma”, un po’ come già si trova sul iPhone 5S.

Per quanto riguarda la “famigerata” seconda lente, chiamata Duo, questa non è una vera e propria fotocamera, ma un sensore di profondità che ha la capacità di associare ad ogni pixel (e, di conseguenza, ad ogni soggetto all’interno della fotografia) una spazialità. Praticamente, individua e registra la profondità di qualsiasi cosa a seconda della distanza dal sensore. Questo, come ci tiene a ribadire HTC, apre ad una marea di possibilità nella fase di post-processing. Il sensore di profondità, per il momento, non verrà messo a disposizione degli sviluppatori, ma verrà ampiamente sfruttato da Zoe che ora è diventata un’applicazione a sé stante e che, purtroppo, non sarà da subito disponibile ma sarà disponibile a partire da quest’estate.

Comunque, le vere potenzialità del nuovo sensore di profondità di HTC One (M8) si potranno ammirare in tutto il loro splendore dal lato software. Grazie a UFocus, ad esempio, potremo cambiare il fuoco all’interno della fotografia, creando un bellissimo effetto blur che, solitamente, si può ottenere solamente con le reflex. Utilizzando, invece, la funzionalità Primo Piano sarà possibile far risaltare il soggetto in modo sorprendente alterando lo sfondo con effetti creativi, mentre con la funzione Stagioni sarà possibile applicare dei filtri stagionali agli scatti. Si potranno anche creare delle fotografie simil-3D grazie a Dimension Plus, con la possibilità di esportarle come screenshot, GIF o video. Il risultato è davvero incredibile.

Per quanto riguarda Zoe, questa è stata migliorata ed ora realizzerà (sia automaticamente che manualmente) video highlights di 30 secondi utilizzando le vostre immagini, con effetti stupendi che sfruttano appieno il sensore di profondità. Non solo, ma sarà anche cloud-based, così da poter condividere i vostri video Zoe con i vostri amici. Ci informano anche che c’è un’ulteriore nuova funzione, attualmente in beta: copia e incolla, grazie alla quale potremo ritagliare pezzi di fotografie ed incollarli in altre. Questa sarà disponibile da subito, ma non completamente ottimizzata: presto verrà aggiornata, diventando una versione “stabile”. Questa funzione, ancora una volta, non potrebbe esistere se non grazie al sensore di profondità, il quale rileva ciò che si vuole tagliare e ne facilita l’operazione.

Il nuovo HTC One (M8) integra anche la modalità Slow Motion, che consente di riprendere video HD in modalità slow-motion e modificarli successivamente.

Infine, anche se il telefono è a schermo spento, potremo velocemente lanciare la fotocamera semplicemente impugnandolo in posizione orizzontale e premendo il bilanciere del volume.

La fotocamera frontale, invece, è da 5MP, con una lunghezza focale 2.0. Insomma, selfie come se non ci fosse un domani.

BOOMSOUND

Un altro pilastro del nuovo HTC One (M8) sarà BoomSound, ormai marchio di fabbrica e sinonimo di alta qualità per quanto riguarda gli speaker. Le performance, afferma l’azienda taiwanese, sono migliorate del 25% rispetto al precedente modello, ma non solo. Infatti, anche i bassi sono stati modificati così da evitare, come accadeva in M7, l’odioso effetto “gracchiante”.

Smart SENSOR HUB

Una delle novità di One (M8), a nostro avviso, più interessanti è sicuramente Smart Sensor Hub, un chipset dedicato che aiuterà il nuovo HTC One a minimizzare l’impatto energetico. Questo non solo si occuperà di tutte le gestures utilizzate, come accendere il dispositivo o accedere alla fotocamera, ma funzionerà un po’ come il co-processore M7 di Apple o il processore addizionale del Moto X. Infatti, HTC ha lavorato a stretto contatto con Fitbit per sviluppare un’applicazione, chiamata, appunto, Fitbit, che ci mostra le informazioni raccolte ed immagazzinate da Sensor HUB, come il numero di passi che abbiamo compiuto durante la giornata o quante calorie abbiamo bruciato.Per il momento, anche questo chipset non sarà utilizzabile dagli sviluppatori, ma ci informano che, quando tutto si sarà stabilizzato, certamente se ne riparlerà.

SENSE 6.0

La nuova HTC Sense 6.0 è stata altamente ottimizzata per One (M8) in modo da risultare fluida e risparmiare batteria. Le novità sono molte, quindi procediamo passo passo cominciano da Blinkfeed che è stato completamente ridisegnato e può essere ora definito un “flusso di informazioni continuo”, in quanto è stato finalmente rimosso il fastidioso “scatto” in cui si inciampava quando si scorreva e si attendeva il refresh di Blinkfeed nei precedenti modelli. Non solo, ma è anche più “intelligente”: infatti, capisce automaticamente dove ti trovi, cambiando così il genere di notizie in base alla tua località. Può anche scansionare i likes ed i follow su Facebook e Twitter, in modo da fornire informazioni riguardo ai propri interessi. Avete messo “Mi Piace” a The Avengers, per esempio? Allora BlinkFeed vi proporrà news su questo film. C’è anche la possibilità di applicare filtri sulle notizie, anche per nazione per ogni categoria, come “sport italiano” o “cinema americano”. Infine, l’applicazione Fitbit sarà fortemente integrata con Blinkfeed: da lì potremo vedere, infatti, tutti i nostri progressi registrati.

Un’aggiunta che ci ha resi (parzialmente) felici è stato il doppio tap per accendere o spegnere lo schermo, così da non dover sempre raggiungere lo scomodo tasto d’accensione. Se diciamo che siamo “parzialmente felici” è perchè avremmo preferito un’implementazione un po’ più completa, dato che il doppio tap funziona solamente quando si è nella lockscreen e non dentro alle applicazioni, ad esempio.

IMG_1995

Quando si vuole sbloccare il telefono è possibile interagire rapidamente con esso tramite alcune gestures aggiuntive, chiamate Motion Launch, che velocizzano alcuni processi: con uno swype verso destra si accede alla homescreen mentre verso sinistra si raggiunge Blinkfeed. Lo swype dal basso verso l’alto apre l’ultima applicazione utilizzata, quello dall’alto verso il basso, infine, accede ai comandi vocali.

Sense 6.0 sarà personalizzabile e dispone di quattro nuovi temi con quattro diversi gruppi di colori per ogni area. Il tema di default, ad esempio, utilizzerà il verde per le notizie di Blinkfeed, il blu per SMS ed e-mail, l’arancio per la galleria e per il Music Player ed il nero per le impostazioni. Non siete grandi amanti dei colori? Nessun problema, dato che c’è anche un tema completamente nero. Questo dettaglio, per quanto semplice, risulta davvero gradito, rendendo comunque piacevole ed elegante l’esperienza d’utilizzo dello smartphone. Si potrà anche cambiare il font, che di standard è una versione modificata di Roboto per Sense. Quelli disponibili di default sono Helvetica e LCD, ma si può accedere al Play Store e scaricarne altri.

Infine, è stata introdotta la nuova modalità Extreme Power Saving, di cui HTC è molto fiera, da utilizzare in caso di emergenza. Secondo l’azienda taiwanese, attivandola quando si ha circa il 5% di batteria, si ottengono ancora 15 ore di standby, quando si ha il 10%, 30 ore di standby e quando si ha il 20%, addirittura 60 ore di standby. Ma cosa fa, esattamente, questa modalità? Praticamente, con Extreme Power Saving l’interfaccia utente cambia drasticamente in modo da avere solamente le applicazioni utili come il telefono, la rubrica, i messaggi, le e-mail ed il calendario; tutte queste verranno gestite in monotasking. L’utente potrà, infine, decidere se far avviare automaticamente questa modalità con il 5%, il 10% o il 20% di batteria.

DOT VIEW

dotoview-androidiani

Il compagno ideale del vostro HTC One (M8) sarà la custodia Dot View, che permetterà sia di proteggere lo smartphone, sia di avere subito a disposizione le informazioni più importanti per l’utente. Infatti, con un semplice doppio tap sulla custodia, potremo vedere il meteo, l’ora, se ci sono appuntamenti sul calendario ed eventuali SMS o e-mail. La cosa che ci ha stupito maggiormente di questo accessorio, tuttavia, è che, se riceviamo una telefonata, potremo accettarla con uno swype verso l’alto o rifiutarla con uno swype verso il basso, il tutto senza aprire lo “sportello” della Dot View. Esiste anche la possibilità di rispondere direttamente alle chiamate semplicemente portando il telefono all’orecchio (funzione altresì disponibile senza case, ovviamente, chiamata Auto Answer).

CONCLUSIONE

HTC One (M8) è certamente uno smartphone interessante, un notevole miglioramento rispetto al predecessore dell’anno scorso. Con il suo corpo elegante in metallo, i perfezionamenti del software ed i nuovi sensori di cui è equipaggiato, siamo davanti a quello che è, sicuramente, uno dei migliori dispositivi che entreranno in commercio quest’anno. A proposito, HTC ci informa che la disponibilità di One (M8) in Italia è prevista per i primi di Aprile, ma sarà possibile preordinarlo esclusivamente su Amazon.it già a partire da oggi, a questo indirizzo; Il prezzo? 729 euro. in alcuni paesi sarà, invece, acquistabile da subito.

Sarà, però, il miglior smartphone del 2014? Per scoprirlo, tenete d’occhio Androidiani.com per la nostra recensione ufficiale.

  • leodis

    Di sicuro costa troppo.

  • Pingback: HTC One (M8): ecco il primo spot con Gary Oldman e un sacco di “blah, blah, blah…” | Notizie, guide e news quotidiane!

  • celapossofa .

    settecento cheeee????

  • celapossofa .

    se tra qualche mese esce il g3 della LG.. se lo magna a questo !!!! O.o
    729 euro è da scaffale con 2 dita di polvere sopra..
    prezzo base doveva stare a 599 euro !!! come tutti del resto
    non vedo cosa abbia di più di un Samsung.. lg.. sony… boh

  • lorenzo nappo

    recensioni da 4 dei più seguiti blog italiani fatte tutte il 18 marzo, tutte con la stessa tempistica, con la stessa carrellata di funzioni (una dopo l’altra, praticamente uguali, se manco avessero un FOGLIO SCRITTO CHE GLI INDICA COSA DIRE E QUANDO) ma c’è di peggio, NESSUNO, ATTENZIONE, DICO NESSUNO, HA PARLATO DELLA REALE QUALITà DELLA FOTOCAMERA, O BASTAVA UNA PAROLA, MANCO QUELLA HANNO DETTO!
    tutti si sono focalizzati sulle due fotocamere mostrandone le funzioni senza spendere NEMMENO UNA parola sulla qualità delle foto, senza far vedere una foto attraverso il video, zoomata.
    NESSUNO HA PARLATO DELLA GRANDEZZA DELLA BATTERIA IN CORRISPONDENZA DELLE DIMENSIONI (UGUALI ALLO Z2 MA LA BATTERIA è 2600 CONTRO 3200) O DELLA BANDA NERA HTC TOTALMENTE INUTILE.
    E ANCORA, dal minuto 5.55 (come si evince dal video) FINO AL MINUTO 15.19 CIOè 10 MINUTI DI UTILIZZO, LA BATTERIA è CALATA (COME SI EVINCE DAL VIDEO) DAL 62% AL 54% segno che la batteria probabilmente dura pure MENO DI QUELLA DEL VECCHIO ONE.
    spero vivamente CHE LE RECENSIONI FINALI SIANO VERE ED OBIETTIVE.
    grande disprezzo in questo momento per tutti questi blog, non riesco a capire sinceramente la mossa di htc… “comandare” queste recensioni, tutte della stessa pasta, davvero non riesco a capirlo, certo, OVVIAMENTE CI SONO PERSONE CHE SI FIDANO DI VOI, DISPOSTI ANCHE A COMPRARE QUESTO SMARTPHONE AL DAY ONE A 730 EURO ANCHE DOPO AVER VISTO SOLO UNA VOSTRA (scritta e “commissionata” da htc) RECENSIONE; ma “comandare” delle recensioni quanto gli può fruttare??? prima o poi le reali capacità di questo smartphone verranno fuori, MENO MALE CHE C’è QUALCHE BLOG AMERICANO CHE PARLA DEI PREGI E DIFETTI, SENZA SALTARE NIENTE.
    ASPETTO UNA VERA RECENSIONE.

    ASPETTATE!

    sono 5 ora i blog con la vostra recensione CHE è LA PEGGIORE DI TUTTI… perchè?

    “Infine, l’autonomia è stata migliorata del 40% grazie sia ad un aumento di capienza (si passa da 2300mAh di M7 ai 2600mAh di One M8), sia del software ottimizzato al meglio.”

    cioè l’ha scritta proprio htc questa frase!
    un telefono che in 10 minuti perde l’8% di batteria, BRAVI ANDROIDIANI, SIETE I PRIMI DELLA LISTA, TRA QUELLI PEGGIORI, OVVIAMENTE.

    • celapossofa .

      hai ragione al 90%..
      sulla batteria.. beh puo essere pure che era alla prima o seconda ricarica..

      • lorenzo nappo

        ma pure se fosse appena uscito dalla linea di produzione calare dell’8% in 10 minuti di utilizzo è una cosa veramente grave, inoltre le batterie odierne non sono più quelle di una volta.. tendenzialmente ormai tutti i telefoni dovrebbero venir testati e ricaricati almeno una volta per poi essere riformattati e messi nella scatola.
        comunque sia il comportamento di questi blog è davvero osceno.
        questo blog, poi, il peggiore di tutti proprio… manco un “dovrebbe” ci hanno messo nella frase riguardante la batteria, l’hanno scritta proprio COSì COME HTC HA COMANDATO, manco fosse una CERTEZZA.

        • geo

          Oltre la batteria nessuno commento soggettivo, altre volte fatto, sull’estetica.

          Ho commentato anche nell’altro articolo dello spot Htc, guardate la foto, prendevano in giro Samsung Round e LG Flex e qui, cosa abbiamo, un dondolo d’alluminio… vabbè quelli altri erano di plastica, ma almeno avevano lo schermo curvo, cioè qualcosa di nuovo, di inedito…

          Poi ridono tanto di Samsung e Lg che fanno anche elettrodomestici, ma qui l’Htc ha fatto proprio un frigorifero e non di questi nuovi, bensì degli Smeg & co, anni 50…

          • lorenzo nappo

            ma quale frigorifero… QUESTI HANNO PROPRIO FATTO UN TELECOMANDO!
            come ho letto su un altro blog, scritto da qualcuno, tra la cassa stereo, la scritta htc alta un centimetro e i tasti a schermo, l’icona per l’app drawer sta in mezzo al display!
            hahahahahahaa ed è vero!
            cioè lo z2 ha le stesse dimensioni ma ha non solo 5.2 pollici ma pure 3200 mah di batteria… ma come si fa a mettere una 2600 in un terminale grande quasi quanto un note 3.

          • geo

            Si ma ormai da tempo non si fanno critiche su htc, per queste c’è la samsung!

          • celapossofa .

            no mi dirai che il sony è grande perché è impermeabile…
            qui hanno sprecato spazio
            il migliore in questo rimane il g2.. spazio minimal
            anche se poi i tasti sono nello schermo..ma va beh.. in molte app spariscono

          • lorenzo nappo

            scusa ma l’htc one 2 ha 0.2 pollici in meno, il 25% di batteria in meno ed ha le stesse dimensioni.
            l’s4 pure ha quasi le stesse dimensioni a parte l’altezza che è inferiore di soli 4 mm.

    • Nicholas

      Ti rispondo anche qua.

      Non vedo il perchè di questa risposta così concitata ed arrabbiata dato che, come abbiamo scritto anche nel titolo, si tratta di un’ANTEPRIMA (NON una RECENSIONE) che ci ha concesso HTC. Non abbiamo avuto modo di testare per molto tempo il dispositivo e, quindi, ci siamo concentrati nel presentarlo a voi lettori e ad esprimere qualche (piccolo) parere a caldo.
      Le nostre opinioni e le analisi rispetto agli altri smartphone in commercio arriveranno quando faremo la recensione ufficiale che NON possiamo fare perchè non abbiamo ancora HTC One (M8) in redazione (i blog americani lo avevano già da tempo, noi no).
      Quindi, davvero, non capisco quale sia questo accanimento verso Androidiani.

      • lorenzo nappo

        nessun accanimento, ma avete parlato di tantissime cose… UNA PAROLA sulla QUALITà della fotcamera, di fatto, non c’è stata.
        ovviamente ci saranno delle recensioni vere ma comunque lo sdegno va più verso quelli di htc che si sono comportati in questo modo.
        comunque, ripeto, una sola parola sulla fotocamera potevate dirla e sopratutto un “dovrebbe” nella frase “l’htc one 2 dura il 40% in più del vecchio one” potevate mettercela, così sembra proprio UN’AFFERMAZIONE, una cosa sicura, vera che di fatto, non lo è.
        è solo quello che dice htc.
        ci sarà da qualche parte di sicuro qualcuno che si fida e che dopo tutte le recensioni (praticamente identiche, devo dire) lo ha pure preordinato.

        • Nicholas

          Ma infatti non sono recensioni, ma anteprime durate una mezz’oretta/un’ora e ci dispiace se le interpretate così.
          La recensione vera e propria arriverà nei prossimi giorni (speriamo) e lì avrete tutti i nostri pareri al riguardo.
          Modifico subito la frase della batteria, così da rendere più contenti tutti.

          • lorenzo nappo

            cioè manco il tempo di provarlo vi hanno dato.. giusto il tempo di scrivere una recensione o fare un video? bah, cmq è davvero assurdo.
            questo comportamento da un’azienda come htc è davvero indecente, e dire che se avessero semplicemente cambiato la fotocamera del precedente ONE mettendo una sony da 13 megapixel e vendendolo a 499 euro ne sarebbe uscito fuori un prodotto MIGLIORE di questo one.

  • bix1966

    ma ancora con sta ciofeca di 4 UltraPixel???
    Ma dai!!!

  • marcoc784

    bello è sicuramente bello…ma 729 euro quando il find 7 che se non è suo pari gli è superiore costa 300 euro di meno sono assurdi…ora capiamo perchè htc sta fallendo

    • Luca

      Prima di dire che costa 300€ in meno, aspettiamo che arrivi in modo ufficiale, poi vedremo il vero costo, anche il One plus One dovrebbe costare meno, ma aspettiamo la presentazione, comunque tra ieri e oggi e già sceso di 50€, non male direi, http://www.amazon.it/dp/B00J3YMKEI

  • Luca

    GRANDE NOVITA’, su Amazon è già calato di parecchio, 680€, non male visto il prezzo di ieri, http://www.amazon.it/dp/B00J3Y

  • Marketing

    Non chiedevo tanto! Una fotocamera da 8 Mpixel con tecnologia ultrapixel e questo dispositivo sarebbe stato il migliore. Tuttavia comincio a pensare che anche la grandezza sia eccessiva.

  • enrico

    A me sembrano pochi.. sinceramente rispetto alle sinvere migliorie apportate e revisionate rispetto al one che di per sè rimane comunque un device ottimo, continua così htc e vedrai che conquisterai l’america;)

  • Mirko

    Neanche full hd É ma hd p ma ma ma

    • Luca

      Ma che stai dicendo, e Full HD non HD

  • Skull

    io gli darei 729 mazzzatteeee per non aver migliorato la fotocameraaaaaaaaaa

  • Davalex

    dai ragazzi non cominciate a martoriare i testicoli con il prezzo, neppure io mi sognerei di spendere tutti questi soldi per uno smartphone ma Iphone, S5 ecc sono su quella linea di prezzi e non credo si possa dire che questo non li merita.

    • Luca

      Infatti, se quella cozzaglia di plastica di S5 costa come un iPhone perchè il One M8 dovrebbe essere da meno visto la qualità del prodotto, detto questo, non giustifico questi prezzi assurdi, già 400€ sono fin troppi

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    Parlano meglio di questo telefono su ispazio che quì, è incredibile :) :) :)

  • carlomangano

    è orribile in tutto,gli htc hanno un prezzo alto,sono brutti e troppo grandi.
    samsung come sempre più innovativo.

    anche nell’interfaccia design =s5
    htc non mi piace
    meglio htc one che questo
    voto 0

  • ildiocane

    secondo me è perfettamente inutile giudicare il prezzo, è in linea con quello degli altri top di gamma (del 2014) e sappiamo tutti che basta qualche mese per farlo crollare, anche di 200 euro,quindi basta aspettare!

  • Basil

    Cmq sto doppio tap di cui si parla in recensione è il knock on di LG!

  • Pingback: HTC vuole il 10% del mercato smartphone e lavora su tablet e wearables – Androidiani

  • Pingback: HTC vuole il 10% del mercato smartphone e lavora su tablet e wearables | mobilemakers.org

  • Pingback: HTC vuole il 10% del mercato smartphone e lavora su tablet e wearables - WikiFeed

  • Pingback: HTC vuole il 10% del mercato smartphone e lavora su tablet e wearables | Notizie, guide e news quotidiane!

  • Marco

    Bellissimo il nuovo HTC ..
    Ma per quello che costa mi tengo stretto il mio htc desire hd con CM 11

    Saluti

  • Pingback: “Powered by Android”: un logo obbligatorio nel boot dei nuovi smartphone – Androidiani

  • Pingback: “Powered by Android”: un logo obbligatorio nel boot dei nuovi smartphone - WikiFeed

  • Pingback: “Powered by Android”: un logo obbligatorio nel boot dei nuovi smartphone | Crazyworlds

  • Pingback: “Powered by Android”: un logo obbligatorio nel boot dei nuovi smartphone | mobilemakers.org

  • giova31

    So che non sono solo i megapixel a fare la differenza, ma la fotocamera anteriore da 5 e quella posteriore (la principale) da 4?

  • Luca Savoja

    Aspetto di vedere dei test seri sulla durata della batteria (e che scenda sotto i 500 euri)