HTC risponde alle accuse di Apple

18 marzo 2010Nessun commento

Dopo le accuse di Apple contro HTC, riguardo la presunta violazione di alcuni brevetti di sua proprietà, ecco arrivare le prime repliche da parte della società taiwanese. L'azienda, si dichiara fermamente intenzionata a difendersi dalle accuse dell'azienda di Cupertino e ad andare avanti. Ha voluto sottolineare il proprio impegno nell'innovazione ed il proprio rispetto per la concorrenza. Queste le parole pronunciate da Peter Chou, Chief Executive Officer di HTC Corporation, che promette battaglia:

HTC non è d’accordo con le azioni di Apple e si difenderà completamente. HTC sostiene fortemente la tutela della proprietà intellettuale e continuerà a rispettare gli altri innovatori e le loro tecnologie come sempre fatto, ma continueremo ad affrontare la concorrenza attraverso la nostra stessa innovazione vista come un modo salutare per i consumatori, per ottenere la migliore esperienza mobile possibile.

Chou, poi ripercorre la storia di HTC, esponendo tutti i suoi prodotti innovativi immessi nel mercato, partendo dal primo PDA Windows per T-mobile (1999) e arrivando al primo smartphone 4G Wimax (2008).

Fonte: [1]

Loading...