HTC: “WebOS, MeeGo o Android?”

11 settembre 201147 commenti

Dopo avervi parlato in quest'articolo del recente pensiero, vero o falso, di Samsung sul possibile cambio di rotta verso MeeGo. Adesso sembra che anche il colosso taiwanese HTC stia pensando seriamente all'acquisto di un nuovo sistema operativo mobile. La scelta potrebbe ricadere su due dei sistemi operativi meno diffusi, cioè WebOS e MeeGo. La stessa co-fondatrice dell'azienda taiwanese, Cher Wang, avrebbe comunicato in un'intervista a Economic Observer che all'interno dell'azienda si sta attentamente valutando la situazione del sistema operativo che dovrà accompagnare i dispositivi HTC.

Ancora il nome del possibile nuovo OS per device HTC non è stato deciso e sembrerebbe difficile anche poter pensare quale delle due piattaforme, sopra citate, potrebbe essere la scelta giusta per l’azienda taiwanese.

WebOS forse è avvantaggiato rispetto a MeeGo, in quanto, i recenti insuccessi hanno spinto la stessa HP, creatrice di questo OS, ad abbandonarlo, ed inoltre sappiamo che MeeGo non verrà abbandonato da Intel, la quale, secondo le parole di Doug Fisher, vice presidente Intel, vorrebbe continuare a puntare su questo sistema operativo.

Prende forma anche l’ipotesi di una personalizzazione più approfondita, dettagliata ed ovviamente “personale” di Android, che comunque sarebbe difficile da abbandonare improvvisamente, dati i continui successi.

Sappiamo che HTC, collaborando con molte aziende per quanto riguarda il settore hardware, come per piattaforme di gioco, per il settore video mobile, per gli e-book dei servizi Kobo e per lo streaming musicale, senta l’esigenza di riuscire a creare, per una maggiore indipendenza, anche un sistema operativo di proprietà.

Inoltre la co-fondatrice Wang ha dichiarato durante l’intervista:

“Non abbiamo bisogno necessariamente di entrare nel mercato dei sistemi operativi…adesso possiamo utilizzare quello che vogliamo, e comunque creare prodotti unici innovando sul secondo o terzo livello delle piattaforme”

Si capisce che HTC non abbia intenzione, almeno per adesso, di abbandonare Android e Windows, ma che comunque ci sta pensando per progetti futuri. Sembra difficile da parte di qualsiasi azienda che utilizza il robottino verde abbandonare una piattaforma che ha portato enormi successi e guadagni; ma comunque sembra anche accettabile e comprensibile l’atteggiamento delle aziende “single” che vorrebbero impegnarsi in progetti propri senza dover contare sull’aiuto di nessuno.

Chissà se HTC avrà il coraggio di rischiare puntando su un altro OS. Secondo voi quale sarà la decisione finale del colosso taiwanese?

Via

Loading...
  • xantarmob

    Ora come ora al max possono affiancare un nuovo OS a Android, ma pensare a un abbandono del robottino è pura follia… Economicamente parlando.

    • Scorpionredblack

      E’ troppo rischioso abbandonare Android,dopo tutte le vendite che ha portato a tutti,pensare ad un Galaxy S3 senza android non ha senso,per me sono solo chiacchiere,ho vogliono spaventare Google in modo che non esca con un suo smarthphone(motorola),anche se ne dubito dato che il prossimo Nexus sara’ Samsung!

      • simo1975 desirehd

        Concordo… Abbandonare Google adesso come adesso significa tirarsi la zappa sui piedi,sia per Google che per Samsung,HTC,ecc… Spero che Android continui a marciare … Come sta facendo adesso… :)

        • mago7

          Nessuno ha detto che vogliano abbandonare android adesso… Però le grandi aziende come HTC, Samsung o LG, pianificano le loro strategie non da un anno all’altro; probabilmente adesso stanno già pensando a quelli che possono essere gli investimenti per i prossimi 10 anni e oltre. Per cui di certo nessuno vuole abbandonare android ora, ma non possono farsi trovare impreparate ne caso google decida, magari tra 10 anni di cambiare politica. Per questo devono iniziare a pianificare già da ora.

  • xantarmob

    Ora come ora al max possono affiancare un nuovo OS a Android, ma pensare a un abbandono del robottino è pura follia… Economicamente parlando.

  • E’ un rischio enorme, nessuno se lo prenderà. E se qualcuno lo farà, credo finirà come la Nokia…

  • Dalamarnero

    Secondo me fà bene HTC a pararsi le ciapet con un suo SO sviluppato e portato avanti in parallelo come fà Samsung con il Bada … se un domani Big G si sveglia con la luna storta ed inizia a pretendere qualcosa possono sempre girarsi tutti di spalle … e poi vediamo se noi utenti ci buttiamo tutti su Motorola solo perchè c’è android.

  • Ma HTC ha già un suo sistema operativo!
    Brew qualcosa montato su htc smart.
    Non era affatto male come sistema, peccato che non l’abbiano portato avanti.
    Sarebbe un’ottima alternativa ad android, sempre open.

  • Ma HTC ha già un suo sistema operativo!
    Brew qualcosa montato su htc smart.
    Non era affatto male come sistema, peccato che non l’abbiano portato avanti.
    Sarebbe un’ottima alternativa ad android, sempre open.

    • Dragondevil

      guarda, la piattaforma brew mobile non è proprietaria di htc, ma è della sun, ed è data in concessione ad htc come anche wp7 e android…ad ora l’unica casa che ha sviluppato un sistema proprietario senza appoggiarsi su microsoft e google è stata samsung che con il suo bada anche se sta vendendo pochi modelli a causa della poca pubblicità di essi ha dimostrato coraggio nel trovare un alternativa ad android e wp7, e per dirla tutta bada 1.2 è almeno 5 volte meglio di wp7…immaginiamo un pò come sarà bada 2.0 che già dicono che sul browser vola meglio di un android top gamma!!

      • Winebar

        Brew MP (mobile platform) è un sistema per smartphone creato dalla qualcomm, è stato messo anche in altri terminali non touch. ma la cosa non è stata pubblicizzata da nessun altro. Inoltre il sistema è personalizzabile in toto a differrnza di Android, dove risulta un pochino più complicata. (Solo la MIUI ha le impostazioni esteticamente diverse dagli altri, che invece modificano soo le voci)

  • Simo1975 desirehd

    Mi da l impressione che da quando Google ha comprato Motorola… Le cose stanno cambiando, che HTC e company abbiano letto in Google la volontà di arrangiarsi con i device… Mah… Io spero che Android sia il sistema che viaggera Su tutti gli smart… Il piu flessibile il migliore

  • Simo1975 desirehd

    Mi da l impressione che da quando Google ha comprato Motorola… Le cose stanno cambiando, che HTC e company abbiano letto in Google la volontà di arrangiarsi con i device… Mah… Io spero che Android sia il sistema che viaggera Su tutti gli smart… Il piu flessibile il migliore

  • Xd

    Se Android rimanesse solo su Motorola non sarebbe poi tanto male, farebbe ancor più concorrenza ad iOS… Immaginate un SO progettato per determinati terminali, con aggiornamenti uguali a quelli del Nexus anche per terminali di fascia bassa o media!
    Ma non credo che HTC abbandoni Android, lo ha sostenuto prima di tutti gli altri…

  • Xd

    Se Android rimanesse solo su Motorola non sarebbe poi tanto male, farebbe ancor più concorrenza ad iOS… Immaginate un SO progettato per determinati terminali, con aggiornamenti uguali a quelli del Nexus anche per terminali di fascia bassa o media!
    Ma non credo che HTC abbandoni Android, lo ha sostenuto prima di tutti gli altri…

  • Anonimo

    Secondo me l’errore da evitare sempre è quello di sviluppare un os per un singolo produttore hw. Android, wp7, meego, tutti ottimi os, ma devono sempre restare aperti a tutti i produttori. Anche Webos era un fantastico sistema operativo, se non fosse stato nelle mani di hp bensì di tanti produttori importanti, avrebbe avuto un grande successo.
    Per questo mi auguro che progetti come bada muoiano il prima possibile e che i produttori scelgano di usare sistemi operativi più aperti. E spero ovviamente che google produca ottimi telefoni con Motorola ma che continui anche a lasciare android open.
    Detto ciò, meego secondo me è un sistema operativo che merita di essere ancora sviluppato perché potrebbe diventare veramente un anello di congiunzione tra pc e smartphone/tablet.

    • Gianpiero

      certo che il tuo disegno si potrebbe avverare se android fosse opensource

    • Johnuopini

      ” E spero ovviamente che google produca ottimi telefoni con Motorola ma che continui anche a lasciare android open.”

      Forse ti è sfuggito che Android è già CLOSED, dove sono le sorgenti di Honeycomb? E quelle di icecream? Ti ricordo che perfino IOS di Apple è disponibile agli sviluppatori MESI prima che esca sui telefoni (tipo IOS5), mentre su Android devi aspettare che esca il Nexus per capire se la tua app funziona o no e se non va sei fregato ti becchi un sacco di commenti da una star senza poterci fare niente.

      Android è meno di open di IOS, questa è la triste verità.

      • Anonimo

        Il fatto che non abbiano rilasciato i sorgenti di honeycomb  è una grave violazione della licenza open source di android, te ne do atto.
        Non è vero che l’sdk delle nuove versioni di android esce sempre con il dispositivo ufficiale, esce un po’ prima generalmente. Inoltre anche quando viene rilasciato il nuovo nexus, gli sviluppatori hanno tutto il tempo di adattare le proprie app prima che i produttori importanti rilascino gli update.
        Un’altro grave difetto però è che google condivida i sorgenti di android con poche importanti aziende prima del rilascio pubblico, favorendole rispetto agli altri.
        Per questo dico che sono favorevole alla concorrenza tra sistemi operativi. Quello che dico è che però devono essere tutti sistemi open, mai proprietari del produttore HW.

      • Anonimo

        Il problema dei sorgenti si è presentato solo con Honeycomb, dovuto alla situazione sfavorevole creatasi, Google era in clamoroso ritardo e la piattaforma modello invecchiava a vista d’occhio, se ne è dovuta uscire con un OS a sé, fuori linea rispetto ad Android, un pasticcio che ICS dovrebbe risolvere.
        Come più volte chiarito G. non ha voluto rilasciare i sorgenti perché considera HC una parentesi sfortunata da chiudere rapidamente … comunque ha fornito lo stesso l’sdk e mi risulta che almeno il Nook Color ne abbia beneficiato molto!

        • Gianpiero

          e ti sei chiesto il perchè di questo?? google ha tentato di fare il passo più lungo della gamba, cercando di tenere i ritmi dello sviluppo di iOS… oppure google sta veramente cercando di blindare android…

          • Anonimo

            Tenere i ritmi? Stai scherzando spero… iOS non è ancora adattato ai Tablet, Apple ha scaricato tutto sugli sviluppatori che hanno riadattato le proprie applicazioni!

          • Gianpiero

            purtroppo non stavo scherzando, google ha cercato a tutti i costi di contrastare l’uscita di iOS5 con icecream e honeycomb. iOS non è ancora adattato per i tablet?? a me risulta che lo sia più di android…

          • Anonimo

            Mi pare tu abbia le idee un po’ confuse …Google non è in competizione diretta con Apple sul sistema operativo, per il semplice motivo che iOS non è destinato a terze parti, la necessità di sviluppare HC semmai è venuta dalle pressione dei suoi clienti per entrare nel mercato Tablet con un sitema fatto su misura, come detto poi ICS non esce certo per contrastare iOS 5 ma per ricucire lo strappo, dimmi poi per curiosità quali sono secondo te gli aspetti di iOS che si avvantaggiano della diversa configurazione e finalità dell’iPad rispetto all’iPhone, visto e rivisto mi pare identico su entrambe i terminali…

          • Gianpiero

            google non è in competizione diretta con apple?? aahahahahah

            allora perchè android non rilascia il codice sorgente? veramente starà tentando di tagliare fuori gli sviluppatori non dipendenti da google? alla faccia dell’opensource.

            per quanto riguarda l’ipad… io sono sempre dell’dea che TUTTI i tablet sono inutili (sono, come dire, degli smartphone “troppo cresciuti”). del resto vale la proporzione   iphone:ipad=galaxy S:galaxy tab. l’ipad ha la stessa finalità rispetto all’iphone che ha un galaxy tab rispetto al galaxy S.

          • Anonimo

            No, Google non è in concorrenza diretta con Apple, Samsung lo è, HTC lo è, LG lo è, in effetti in parte lo sarà con Motorola, che resta almeno per ora un’entità separata.
            Semmai Google è in concorrenza con Microsoft che propone un proprio sistema operativo, un proprio motore di ricerca con tanto di mappe proprietarie ecc. che vende agli stessi clienti di Google.
            Apple non rilascia sistemi operativi in licenza a terzi, non ha un proprio motore di ricerca, né un sistema di cartografie, né prevede di offrire i propri servizi di clouding al di fuori del proprio ecosistema, se non tramite iTunes.
            Comunque secondo Steve Jobs e su questo sono d’accordo, un tablet non è un grosso smartphone … in effetti l’iPad era un grosso iPod Touch….

          • Anonimo

            Poi scusa, mi spieghi cosa c’entra il rilasciare o meno i codici di HoneyComb con Apple? E soprattutto, secondo te come è possibile che migliaia di persone abbiano installato HoneyComb sul loro Nook Color?

          • Davide Garbelotto

            Si, hai ragione, é identico, a prima vista, ma dopo essere passato attraverso Flyer e 10.1, ti garantisco che iOS su tablet ti garantisce un’immediatezza ed una esperienza utente che Android (almeno per ora) può solo invidiare.

            Magari le cose cambieranno con l’uscita di ICS, ma per ora non c’é storia.

          • Davide Garbelotto

            mooooltooo + di Android !!!

          • Gianpiero

            purtroppo non stavo scherzando, google ha cercato a tutti i costi di contrastare l’uscita di iOS5 con icecream e honeycomb. iOS non è ancora adattato per i tablet?? a me risulta che lo sia più di android…

  • Johnuopini

    Io lo dico da un anno e mi sono sempre preso insulti, la strategia di Google è chiara, vuole chiudere le sorgenti (lo ha già fatto e puo farlo) e come recentemente confermato dalle carte processuali con Oracle decidere chi favorire nel mercato.

    Il problema è che fino a qualche tempo fa i favoriti erano quelli che pagavano di piu, tipo samsung o motorola, invogliati da avere l’ultima release dell’OS prima degli altri (vedi il prossimo nexus) però è chiaro che possedendo Motorola bigG in futuro non potrà che avvantaggiarla e verranno fuori di continuo dichiarazioni come quella di Sony di ieri che diranno “non so se supproteremo il nuovo OS (icecream) perchè google non ce lo fa testare”.

    Insomma ci saranno device di serie A e di serie B e prima o poi le aziende si stuferanno avvantaggiando secondo me l’eccellente WP7 (insultatelo pure, resta che Mango ha del gran potenziale soprattutto per gli sviluppatori e per il mondo business, senza contare Windows 8 su tablet). WP7 è “libero” da vincoli (quella con Nokia è una partnership per ora, Microsoft rimane un azienda di solo software, l’unica forse a produrre OS per il mobile e quindi la più “sicura” in un certo senso).

    Google come al solito si fa paladina dell’opensource acchiappa un sacco di nerd che si trasformano in fanboy sfegatati sui forum e poi la piazza nelle chiappe a tutti non restituendo nulla alla community e facendo una barcata di soldi in licenze (secondo voi Ice Cream per il nexus nuovo samsung non lo paga?) pubblicità e profilazione dell’utente… Niente di male per carità, ma non venitemi a dire che Microsoft è cattiva e Google è la paladina dell’open source.

    L’unico paladino dell’open source in questo ambito è la Mozilla Foundation che spero faccia un fork di android al piu presto (cè già l’idea ma speriamo arrivi qualcosa di utile)…

    • korg91

      Se android diventa veramente closed source io il giorno dopo vendo il mio smartphone e ne prendo uno con meego

    • Anonimo

      Microsoft l’unica a produrre solo OS per il mobile?
      Allo stato attuale mi pare che sia Google a produrre Android o mi sono perso qualcosa… è Google che ha comprato Motorola, non viceversa.
      Non penso affatto che G avrà alcun interesse a penalizzare gli altri produttori, sono si concorrenti di Moto, ma sono soprattutto clienti di Google, e non c’è paragone tra quello che rendono le licenze Android e tutto quello che ci gravita intorno e quello che potrà rendere Motorola.
      Il problema semmai è se Android riuscirà o meno a sopravvivere all’offensiva legale messa su da Oracle da una parte e Apple-Microsoft dall’altra, un rischio che né HTC, né Samsung possono correre, di qui l’interesse per alternative come MeeGo e WebOs, tuttavia a nessuno (tranne forse HP) sfugge la difficoltà di creare un adeguato ecosistema, motivo per cui la morte di Android renderebbe il vantaggio di Apple incolmabile, qualcosa che forse a Redmond stanno sottovalutando.

    • Anonimo

      Microsoft l’unica a produrre solo OS per il mobile?
      Allo stato attuale mi pare che sia Google a produrre Android o mi sono perso qualcosa… è Google che ha comprato Motorola, non viceversa.
      Non penso affatto che G avrà alcun interesse a penalizzare gli altri produttori, sono si concorrenti di Moto, ma sono soprattutto clienti di Google, e non c’è paragone tra quello che rendono le licenze Android e tutto quello che ci gravita intorno e quello che potrà rendere Motorola.
      Il problema semmai è se Android riuscirà o meno a sopravvivere all’offensiva legale messa su da Oracle da una parte e Apple-Microsoft dall’altra, un rischio che né HTC, né Samsung possono correre, di qui l’interesse per alternative come MeeGo e WebOs, tuttavia a nessuno (tranne forse HP) sfugge la difficoltà di creare un adeguato ecosistema, motivo per cui la morte di Android renderebbe il vantaggio di Apple incolmabile, qualcosa che forse a Redmond stanno sottovalutando.

  • Se questo andazzo passasse dalla speculazione gossipara a fatti concreti, il mercato si frammenterebbe e sarebbe la fine.

    Speriamo di no, altrimenti già mi vedo, mio malgrado, con un iPhone in tasca entro un paio d’anni…

    • Anonimo

      Secondo me alla fine sono semplici operazioni di “guerra fredda” nei confronti di Google:
      la sostanza è “vedi di non fare il furbo con Motorola perché se noce ne andiamo”…

      Se nella Guerra Fredda vera non è successo quasi niente, figuriamoci in questa guerra fredda finta….

      alla fine rimarranno felici e contenti su Android

      • Si, è quello che credo e spero

    • iFan

      Ma comprati un iPhone che risparmi tempo e soldi sin da ora.

      Il prodotto di Google siete voi f e s s i che comprate cellulari Android.

  • Anonimo

    eh… webOS nu è stato creato da HP come da articolo ma dalla americana Palm. HP ha acquistato il sistema operativo nel 2010 :)

  • Anonimo

    Io non so cosa accadrà ma se HTC, o Samsung, dovessero prendersi WebOS o MeeGo oppure, perchè no, si dividessero i due sistemi tra di loro, cavolo sarei contento.
    Insomma, due SO di serie A+, divisi tra due produttori seri.
    Fantastico.

  • iFan

    Che sito di m. Avete così tanti device e sistemi operativi che dovete essere davvero disperati.
    Ma vi piace buttare i soldi poi?iOS tutta la vita. 

    • Derde

      che cogl*one che sei.

    • Derde

      che cogl*one che sei.

    • Darkdroid

      devi smetterla di drogarti!

    • Ferioki

      Non mi pare che nessuno ti abbia chiamato a fare l’opinionista su questo sito di m…. come dici tu.

      Poi sarai proprio tu che risparmi con IOS…. ma vai a farti un giro va… che vi fanno pagare anche l’ultima innovazione di IOS è stata la video chiamata…

      Tieni pure IOS tutta la vita, spero anche che andrai a scrivere su siti dove se ne parla perchè qui mi sa che hai sbagliato indirizzo.

  • Pingback: HTC: “WebOS, MeeGo o Android?” – Androidiani()

  • Pingback: HTC: pensieri su Google-Motorola, brevetti, Window Phone ed iPhone – Androidiani « Androidiani.com()