Huawei vorrebbe stipulare un accordo “anti-spionaggio” con gli USA

5 Giugno 2019Nessun commento

L'azienda cinese, tramite uno dei suoi presidenti, ha dichiarato di essere pronta a firmare un accordo di anti-spionaggio con gli Stati Uniti per superare il ban, anche se, per il momento, questa strada sembra difficilmente percorribile.

Liang Hua, presidente di Huawei, ha espressamente dichiarato che la società cinese sarebbe pronta a stipulare un accordo simile ma potrebbero mancare i presupposti dato che gli USA  non hanno mai comprato nulla da Huawei e potrebbero continuare a non farlo.

L’azienda cinese, dunque, dovrebbe firmare un accordo con uno stato in cui è praticamente assente. Liang, inoltre, ha aggiunto che il presidente degli USA, Donald Trump, ha superato ogni limite quando ha firmato l’ordine esecutivo che vieta all’azienda cinese di utilizzare la tecnologia statunitense, sfruttando in pratica mezzi politici per distruggere un’azienda privata.

Secondo il presidente della società, dunque, il ban è dovuto ad anni di accuse secondo cui Huawei sarebbe strettamente legata al governo cinese. Huawei, al momento, non ha commentato le dichiarazioni del suo presidente; staremo a vedere, quindi, se sarà possibile giungere ad un simile accordo per ristabilire una “pace armata” tra i due paesi.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com