I display QHD su smartphone sono inutili, secondo Huawei

9 maggio 2014226 commenti

L'era degli smartphone con display Quad HD (2560x1440) è appena agli inizi, ma tra l'utenza non mancano le perplessità in merito alla reale utilità di una risoluzione simile su uno schermo di ridotte dimensioni e pensato per un utilizzo certamente diverso da quello di un monitor o di una TV: a rincarare la dose pensa Richard Yu, CEO Huawei.

Negli scorsi giorni, il produttore cinese ha infatti presentato il suo nuovo Ascend P7 (qui la nostra anteprima), terminale dotato di display da 5 pollici a risoluzione Full HD. A margine dell’evento, il CEO Richard Yu, intervistato da techradar, ha spiegato le ragioni che hanno portato a questa scelta, in luogo del Quad HD:

Non credo che abbiamo bisogno di display QHD su dispositivi mobili. L’occhio non è in grado di distinguere tra Full HD e Quad HD su uno smartphone. E’ impossibile notare la differenza, dunque è completamente privo di senso.

[..]

Avremmo potuto [dotare il device di display QHD], ma questo avrebbe inciso negativamente sui consumi e non ci avrebbe garantito particolari vantaggi.

[..]

Non è possibile notare la differenza, dunque perchè avremmo dovuto farlo? Credo sia una cosa stupida.

Difficile dare torto al sempre colorito CEO Huawei, anche se siamo sicuri che le sue dichiarazioni sarebbero state di segno opposto se il suo P7 avesse abbracciato il QHD: resta il fatto che al momento un display a tale risoluzione su smartphone sembra più un esercizio di stile che un componente realmente sensato, anche su un top di gamma.

Voi cosa ne pensate?

209€
Huawei Ascend P7
SU
A SOLI
Loading...