I nuovi Kindle Fire avranno il bootloader bloccato

16 settembre 201224 commenti
Brutte notizie per chi sperava di acquistare l'Amazon Kindle Fire contando di eseguire il root e installarci Android vanilla: il bootloader dei due nuovi tablet sarà bloccato.


La decisione di Amazon non giunge inaspettata: i tablet sono infatti venduti quasi in perdita, per guadagnare tramite la vendita di applicazioni e servizi da parte di Amazon invece che Google Play.
Tuttavia non è ancora detta l’ultima parola: le community di sviluppatori si metteranno sicuramente all’opera per cercare di bypassare la protezione imposta da Amazon, e ci auguriamo sia solo questione di tempo prima che ci riescano.
[via]
  • gabrys

    Forza XDA

  • Milton89

    azienda da abbandonare !

  • nuovo nexus 7

    Mi scappa da ridere….

  • ninjtsu

    Hanno gia chiuso….

  • gallo177

    sono scelte di mercato, da qualche parte devono pur guadagnare? se non vi sta bene le alternative ci sono.

    • Lyaone

      È il bello di Android…

    • dragondevil

      infatti io ancora non vedo alcun motivo preferire questo al nexus 7…

  • arexx

    Che barbonata, fate il bootloader del tablet nexus7 per classi ploretarie

  • Pingback: I nuovi Kindle Fire avranno il bootloader bloccato | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • davide

    E allora vaf*anculo

  • andrea

    E perché sperate che ci riescano?sono un azienda,ti offrono un prodotto in perdita per farti usare l’ecosistema amazon,è un loro diritto e fanno bene.

    Se volete un tablet dove istallarci quel che volete andate semplicente u altro,no?

    • Moffolo

      Sono dell’opinione che una volta che acquisto un prodotto, è MIO, sia che l’azienda lo venda in perdita o che ci guadagni sopra centinaia di $/€. Quindi ben venga se trovano il modo di sbloccare il bootloader.

      • Lyaone

        Si chiama furto. Se paghi un terminale al suo prezzo è giusto sbloccarlo e farci quel che vuoi. Se un’azienda lo svende per campare di software li stai derubando ma soprattutto rendi Android meno appetibile per tutti. Se tutti facessero quel che dici tu. Amazon smetterebbe di vendere Android.
        Software libero non è sinonomo di software rubato.

        • elegos

          Se usi lo sblocco per smettere di comprare i libri da Amazon ti dò ragione, ma il Kindle è nato come eBook reader, non come tablet per il mercato dei 200$. Sinceramente mi tengo ben stretto il mio Kindle 4 il quale fa il suo lavoro egregiamente (specialmente con gli acquisti “one click”).

          Amazon può guadagnare tramite: vendita di libri, pubblicità ed altro. Amazon ha “Kindle for Android” il quale, se fossero furbi, potrebbe includere uno store e non semplicemente un link ad amazon.it.

          Per tornare al discorso “sbloccare il bootloader” Moffolo ha ragione: tu compri l’hardware e la licenza d’uso del sistema operativo e in quanto tale puoi farci qualsiasi cosa tu voglia fare (ovviamente facendo decadere la garanzia). Puoi decidere di smontare la telecamera e mettercene un’altra, puoi decidere di sostituire il modulo ROM, aggiungere RAM o sostituire la CPU. Puoi decidere di installarti qualsiasi sistema operativo tu voglia.

          La Amazon ti vende un prodotto. Il prezzo lo decide la società, non tu. Lo fa in perdita? Sarà Babbo Natale!

          Sempre con l’analogia di Windows, c’è stato un periodo nel quale la Microsoft aveva cambiato la licenza d’uso da “se non vuoi il software non accettare” a “se non vuoi il software porta indietro il portatile” (lunga storia legale con coinvolta la HP). Alla fine il giudice ha dato ragione al consumatore che non voleva la licenza di Windows, ma che voleva l’hardware. Non puoi limitare l’uso del tuo dispositivo una volta che lo vendi, perché diventa fisicamente proprietà dell’acquirente (non parlo del software).

          Che poi l’acquirente voglia farsi ridare quei 90€ di licenza per poi mettersi Windows contraffatto, è affar suo. Se vuole usare l’hardware per coordinare attacchi informatici VS governi è affare suo, non del produttore. Il produttore è responsabile solo di consegnare la merce che propone. E’ anche per questo che sono dell’idea che chi vuole può togliere la pubblicità in lockscreen dal dispositivo senza pagare, tramite accorgimenti software o hardware: giusto o non giusto, l’acquirente fa quel che vuole del dispositivo, può anche frullarlo (“Will it blend?”).

          Detto ciò, non appoggio assolutamente nessun reato (con la storia delle pubblicità), né tanto meno appoggio chi si toglie la pubblicità dalle applicazioni gratuite (in quanto sei tu a volere quel software, non è un’imposizione di fabbrica).

      • adriano

        Dipende cosa dice il contratto che probabilmente dovrai leggere e sottoscrivere alla prima attivazione del dispositivo. Gli avvocati di Amazon, non saranno cosi fessi da regalare il loro hardware.

      • cuccuruccu

        Ma se vuoi un tablet da sbloccare in 10 secondi… prendi un nexus 7, no?

  • Lyaone

    Ma solo io trovo irritante dovermi loggare ogni volta?
    E solo a me, dall’S2, la pagina di disquis resta sempre bianca e devo scrivere ogni volta nome e mail come un visitatore qualsiasi?

  • NoAppleNoParty

    Augurarsi di danneggiare una società… bypassando le protezioni legittime su un suo prodotto!!! Complimenti, e lo scrivi anche.

    Bell’esempio.
    BRAVO.
    Punto.

    • Xxx

      Spero in una tua fine orrenda.

  • Nicola

    Hanno proprio voglia di venderlo insomma!

  • Max2

    Questi credono che Android sia il fratellino sfigato di iOs, per chi vorrebbe un iPad ma non se lo può permettere….
    Direi che se lo possono tenere….

  • Frost

    capisco che i fanboy apple non riescano nemmeno a concepirlo, ma almeno gli utenti android potrebbero cercare di fare uno sforzo, e di capire cosa c’è DIETRO a queste questioni?

    Lo sapete che il kernel di android viene da linux? lo sapete che da decenni c’è una comunità mondiale di sviluppatori che lavora (spesso gratis, per volontariato, nel tempo libero ecc) per LIBERARE i computer e i software da questa impostazione ASSURDA per cui i produttori possono fare QUELLO CHE VOGLIONO coi loro prodotti e noi dobbiamo solo pagare e fare come ci dicono – aspettando che i dispositivi vengano messi fuori mercato, lasciati senza supporto ecc. per comprare il nuovo modello?

    Io non lo so… comprereste una macchina col cofano saldato? Boh forse si, ma non capisco l’astio o le accuse di furto (?!?) per chi lo vorrebbe invece giustamente aprire!!! Massimo rispetto per XDA e per tutti gli sviluppatori che non ci lasciano nelle mani di queste corporation che più si fanno belle, e più stanno sempre e solo cercando di succhiarci il sangue.

    • NoAppleNoParty

      Comprane un altro o createne uno tutto tuo.
      Spendi qualche milione di euro e sentiti libero da questi ‘produttori’

  • Anonimo

    Questo e la mancanza di slot SD. Scaffale.