Il Samsung Galaxy S4 ‘Nexus Edition’ è un cattivo affare?

22 Maggio 201381 commenti

Quelli di voi che hanno assistito al primo keynote del Google I/O 2013 la scorsa settimana hanno avuto modo di assistere al debutto di ciò che è essenzialmente un Galaxy Nexus S4, ovvero il nuovo Galaxy S4 con cuore Android 4.2.2 Jelly Bean Stock, privo di personalizzazioni del produttore sud-coreano. Inizialmente c’è stato molto entusiasmo, tanti applausi per il bootloader sbloccato ed Android stock (dato che alcuni utenti amano gli smartphone Galaxy ma odiano la TouchWiz), ma possiamo considerare l'acquisto un vero e proprio affare?

Come ben sappiamo, la politica degli smartphone Nexus di Google è molto semplice e soprattutto di successo, poiché parliamo di device con un ottimo hardware ed un software sempre aggiornato e pure-Android ad un prezzo certamente contenuto.

L’entusiasmo nei confronti del nuovo Samsung Galaxy S4 ‘Nexus Edition’ è stato immediatamente smorzato dal prezzo di lancio di 649$ (a partire dal 26 Giugno). Con bootloader sbloccato ed update sempre pronti (gestiti da BigG) il nuovo GS4 di Google è a tutti gli effetti un Nexus Phone ma non nel prezzo, forse sarebbe stato più costruttivo e di successo proporlo ad un prezzo più concorrenziale.

Durante la presentazione ufficiale del nuovo Galaxy S4 il produttore sud-coreano con un grande spettacolo (non un semplice evento) ha decisamente puntato maggiormente sulla presentazione delle novità software introdotte nella nuova TouchWiz piuttosto che sull’hardware d’ultima generazione.

Ovviamente un’arma vincente dato che molti utenti hanno immediatamente amato il nuovo top-gamma Samsung pur non avendo un design rivoluzionario o specifiche tecniche superiori ai rivali. Anche se tutte queste funzioni potrebbero essere inutili e poco funzionali durante l’utilizzo quotidiano con l’edizione Google si perde tutto questo, tutto quello che ha aiutato a rendere vincenti Samsung e la famiglia Galaxy.

Si presuppone che gli utenti che acquistano dal Play Store siano alla ricerca di uno smartphone con esperienza pure-Android perciò è normale che al suo interno troviamo anche il nuovo GS4 ‘Nexus Edition’ ma sarebbe stato opportuno un maggiore taglio di prezzo per differenziare realmente l’esperienza Google da quella “completa” Samsung.

Android è un sistema aperto e libero e perciò ogni produttore ne può personalizzare il software con un costo di sviluppo che giustamente anche Samsung vuol riguadagnare tramite le vendite dei propri prodotti. Ma è giusto guadagnarci anche quando parliamo di un AOSP GS4, ovvero senza il lavoro degli sviluppatori del produttore sud-coreano?

In questo caso sembra che con il Galaxy S4 ‘Nexus Edition’ Samsung ci guadagnerà anche grazie al proprio software dato che il giusto prezzo di quest’ultimo sarebbe dovuto essere leggermente superiore al migliore Nexus 4 presente sul Play Store. In poche parole, per far un esempio pratico, se vado in pizzeria ed ordino un pizza capricciosa (tradizionalmente con pomodoro, mozzarella, grana grattugiato, basilico, funghi, carciofini, prosciutto cotto, olive, olio) e chiedo di togliere funghi e carciofini non mi aspetto che il prezzo riportato sul conto finale sia inferiore, ma se ordino direttamente una pizza concepita senza quei due ingredienti mi aspetto giustamente che il prezzo non sia uguale o superiore alla capricciosa. E questo dovrebbe essere, secondo me, il principio tra GS4 e e la controparte ‘Nexus Edition’.

Sembra che in questo caso Google non abbia avuto parola in merito, apparentemente il prezzo sembra essere stato dettato da Samsung, in modo tale da avere anche un’altra alternativa meno costosa rispetto al vero e proprio GS4.

Come ben sappiamo, il prezzo di produzione hardware di un top-gamma come il GS4 supera leggermente i 200$ perciò il resto del prezzo lo fa lo sviluppo software, licenze e tutto il resto. Siamo consapevoli di pagare un telefono più del valore reale ma anche quando si potrebbe avere un prezzo inferiore per mancanze chiare e visibili siamo disposti a star zitti?

Personalmente penso che, seppur questo nuovo Galaxy S4 ‘Nexus Edition’ non arriverà mai nel nostro paese, ci saranno molti utenti alla ricerca dell’ottima idea di Samsung e Google. Non nascondo il fatto che anche io vorrei poter avere uno smartphone simile, oppure un HTC One, Sony Xperia Z ‘Nexus Edition’ ma solamente se ad un prezzo ragionevole. Con ciò non intendo che Google ed il produttore non debbano avere guadagno, ma essendo stati concepiti con una determinata politica di prezzi mi aspetto che rispetto ad uno smartphone concepito con le dovute personalizzazioni, quindi con i costi di sviluppo, ci debba essere una differenza di prezzo.

Il Nexus 4 ha un prezzo decisamente inferiore rispetto alla controparte personalizzata LG (Optimus G) e lo stesso dovrebbe essere per Galaxy S4 e GS4 ‘Google Edition’. Se ciò non accadrà secondo me rimarrà solamente un brutto affare, se non per sviluppatori che ne potrebbero trarre alcuni vantaggi. Sono favorevole alle edizioni Nexus dei nostri top-gamma, in questo modo si diffonderebbe maggiormente la politica Google e l’user-experience pura di Android, ed inoltre avremmo certamente meno frammentazione dato che gli update all’ultima release sarebbero gestiti in pochi giorni da BigG.

Voi cosa ne pensate?

 

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com