Il software per evitare il blocco degli smartphone HTC sul mercato USA è già pronto

17 Maggio 20126 commenti

Dopo il blocco delle importazioni di One X e Evo 4G LTE negli Stati Uniti, HTC avrebbe già trovato una soluzione per la presunta violazione dell'ennesimo brevetto Apple.

Il brevetto incriminato è il numero 5.946.647 e prevede un meccanismo di analisi delle informazioni contenute nelle mail e nei messaggi e converte automaticamente indirizzi mail e url in collegamenti ipertestuali. In “soldoni” dopo aver premuto sul collegamento, apparirà un menu con il quale bisognerà selezionare l’app con cui gestire il link. Per ovviare a questo problema, HTC ha già introdotto un nuovo metodo di funzionamento della gestione di questi collegamenti inegrando la sezione delle impostazioni “Apps Associations“.

Con la sezione “Apps Settings”, per ora presente solo sull’HTC One XL, permette di selezionare a priori le applicazioni predefinite per gestire i collegamenti ipertestuali, senza ricorrere al menu di selezione. Non sappiamo se questa modifica sarà sufficiente a fermare il blocco delle importazioni, è tutto in mano all’ente doganale che ha ampi poteri interpretativi sul provvedimento dettato dalla ITC.

Vi terremo informati.

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com