Intel presenta Silvermont: la nuova architettura per i prossimi smartphone e tablet

7 maggio 201322 commenti

Durante le scorse ore Intel ha ufficialmente presentato la nuova architettura che troveremo all'interno delle prossime generazioni di smartphone e tablet, ovvero Silvermont. Questo è il nome in codice dei prossimi chipset che potrebbero animare anche i nostri device Android con il doppio delle prestazioni rispetto alla generazione Atom ed accompagnati da un consumo energetico ridotto.

Intel Silvermont debutterà durante la seconda metà dell’anno sul mercato a bordo di alcuni tablet Android e Windows Phone, invece arriverà sui primi smartphone a partire dai primi mesi del 2014.

Con i precedenti Atom il colosso Intel non ha certamente lasciato un segno indelebile sul mercato mobile dato che durante il corso degli anni ha dovuto affrontare scarse prestazioni grafiche, fortunatamente migliorate con l’ultimo Cover Trail, ed una scarsa efficienza energetica, rimasta ancora il punto debole.

Silvermont-Architecture-21

Con Silvermont tutto potrebbe cambiare, infatti parliamo di un processo produttivo a 22nm di tipo Tri-Gate, quindi con ridotto consumo energetico ed altre ottime specifiche:

  • Un nuovo motore di esecuzione out-of-order consente prestazioni migliori anche a single-threaded
  • Il nuovo sistema multi-core permette una gestione scalabile dell’architettura fino a otto core, consentendo maggiori prestazioni per una maggiore larghezza di banda, bassa latenza e supporto out-of-order più efficace per un sistema più equilibrato e reattivo
  • Nuove istruzioni Intel a 64bit, IA e tecnologie che portano migliori prestazioni, virtualizzazione e capacità di gestione della sicurezza per supportare una vasta gamma di prodotti
  • Funzionalità avanzate di gestione dell’alimentazione tra cui la nuova tecnologia Intel® Burst Technology 2.0 in grado di offrire tempi di risposta ottimizzati a seconda dell’architettura single o multi-core

Silvermont-Architecture-2

Intel promette prestazioni 3 volte il massimo rispetto alle generazioni attuali con un consumo energetico ben 5 volte inferiore.

Infine il celebre produttore avrebbe deciso di aggiornare ogni anno i propri prodotti Atom così come fa con i celebri chip per PC, perciò il 2014 ci svelerà l’Airmont (14nm) e nel 2015 avremo un ulteriore upgrade.

Adesso non ci resta che attendere i primi confronti con i grandi SoC del mercato come Nvidia Tegra 4, Qualcomm Snapdragon 600 e 800 ed il Samsung Exynos 5 Octa. Chi vincerà?

 

Loading...
  • lo snap 800 è il migliore non c’è dubbio

    • Tatanka95

      Dai un occhiata all’s4 prime xD

  • domilanci

    Continua cosi Intel!!!

  • frank

    Intel é un gigante dei processori… E se si ci mette seriamente potrà superare gli altri produttori di processori di smartphone..

    • giu

      ilfattoèchese rimane troppo indietro non riuscirà mai più a competere con glialtri ricordate!la tecnologia raddoppia le prestazioni inmedia ogni 18 mesi! se vi fate i calcoli era inevitabile! senon Intel l’avrebbe fatto qualcun altro!

  • Luke_Friedman

    Noi che tanto fantasticavamo sui 64 bit sui cellulari… Eccoli…

  • derapage

    siamo vicini ad avere win o ubuntu desktop sul telefono…

    • Alessandro Carlo Paolucci

      sinceramente, il fatto di avere le stesse cpu su telefoni e pc, mi aggrada più per il fatto di poter mettere android sul pc che windows sul cellulare :D

    • olè

      veramente siamo ancora molto lontani i processori per i pc sono ancora molto superiori, ci vorranno almeno tra i 5 e i 7 anni per poter fare un paragone (ho sparato anni, ma considerando lo sviluppo degli smartphone…)

      • derapage

        Non siano molto lontani da un athlonX2 del 2005 con cui tuttora faccio quasi tutto con 2gb di ram…

        • cuccuruccu

          In termini di mips i nuovi quad a15 arm si stanno avvicinando bene alle CPU x86 di fascia media del 2005… Un vecchio core2duo é ancora parecchio avanti comunque. sono curioso di vedere come si comporta questo silvermont e se sarà adatto a portatili ultra leggeri oltre che i telefoni.

          • olè

            se calcoli che io ho un core2duo del 2007… direi che la distanza è appunto di 5-6 anni ergo ce ne vorranno almeno 7 prima di poter fare un paragone (sempre restando nel campo delle pure ipotesi)

          • derapage

            il punto è che non un core2duo ci fai assolutamente tutto quelle che può servire a uno smartphone/tablet, non serve un i7 per navigare!

          • olè

            A si certo solo che fai non ci metti un dodeca-core per vendere? Tutta colpa del marketing

  • lattina

    Se questi ci si mettono seriamente non c’è trippa per gatti. Le cpu le hanno praticamente inventate loro

  • arkaboy

    Fatemi capire allora con i loro componenti la batteria potrebbe durare fino a 5 giorni?

    • doktorpopeye

      No né ke il telefono è solo processore

    • olè

      No però magari si riesce ad arrivare fino a sera o meglio ancora si riesce a coprire le ore in cui sei sveglio sinceramente io quello mi aspetto da un telefono e invece. ..

  • djgigi96

    Un processo produttivo a 14nm è qualcosa di mostruoso, il consumo energetico è ridottissimo pur mantenendo le stesse prestazioni se non migliori

    • Veramente si parla di 22nm, ma comunque, vediamo che ne verrà fuori…
      Non avevo visto Airmont, pardon.. :-)

  • Pingback: Intel presenta Silvermont: la nuova architettura per i prossimi smartphone e tablet | Senza-Limiti.net()

  • Pingback: Intel Silvermont: nuova architettura a 22 nanometri per i chip Atom – Tom's Hardware Guide « www.architetto.es()