iPhone X renderà Samsung ancora più ricca

3 ottobre 20174 commenti

Il The Wall Street Journal, citando il report di Counterpoint Research, ha affermato che Samsung fornirà parti per un prezzo complessivo di 110$ per iPhone X. La compagnia sudcoreana si occuperà di fornire ad Apple i pannelli OLED, le batterie, i chip e i condensatori attraverso i propri affiliati.

Stando alle aspettative, iPhone X dovrebbe fruttare a Samsung ben 14,3 miliardi di dollari senza però influire sulle vendite di Galaxy S8. Innanzitutto è bene capire come Samsung possa trarre profitto dal nuovo iPhone: i ricavi della vendita dei componenti andranno nelle casse degli affiliati della casa sudcoreana, che provvederà a conteggiare nei guadagni totali a fine anno fiscale.

Apple iPhone X ecco l'applicazione che 'trasforma' il vostro smartphone Android (più o meno...)

Gli stessi affiliati che forniscono componenti per un costo di 110$ per iPhone X riforniscono Samsung per i componenti di Galaxy S8 per un costo di 202$.

Il top di gamma di casa Apple, stando alle previsioni, dovrebbe vendere 130 milioni di unità entro l’estate del 2019 fruttando a Samsung un guadagno maggiore di quello ottenuto con le vendite di Galaxy S8, che secondo Counterpoint dovrebbero assestarsi a circa 50 milioni di unità.

C’è però da considerare che entro l’estate 2019 Samsung avrà rilasciato già Galaxy S9 ed S9+ e quindi ovviamente le vendite degli attuali top di gamma subiranno un notevole rallentamento.


Leggi anche:

Galaxy S8+ con Android 8.0 su Geekbench


Samsung potrebbe ricavare “soltanto” 10,1 miliardi di dollari dalla vendita dei componenti di Galaxy S8, anche se ad un certo punto subentrerà S9 aggiungendo ulteriori guadagni.

Samsung è al momento l’unica compagnia che può rifornire Apple di pannelli OLED e chip nelle quantità richieste: in ogni caso, la situazione sarà più che positiva per la compagnia sudcoreana.

Loading...