Jabra annuncia Rox, auricolari in-ear wireless dotati di magneti “intelligenti”

4 marzo 201434 commenti

Jabra ha presentato quest'oggi a Milano un nuovo modello di auricolari in-ear wireless, che garantiscono, a detta dell'azienda, un audio di qualità eccelsa abbinato ad un'ergonomia ed ad una vestibilità perfetta.

Le caratteristiche di questo innovativo prodotto possono essere facilmente riassunte in:

  • Presenza di connettività Wi-Fi, Bluetooth ed NFC
  • Audio Dolby stereo
  • Certificazione di resistenza alla polvere ed agli schizzi IP52
  • Fino a 5,5 ore di riproduzione
  • Controlli vocali per non dover utilizzare lo smartphone
  • Impiego di materiali “nobili” e curati, fra cui l’acciaio
  • Jabra Sound, applicazione che permette la riproduzione di musica (in streaming e non) con audio Dolby Digital Plus

Gli auricolari, che potete ammirare nella carrellata di foto in basso, saranno inoltre dotati di magneti “intelligenti”, per fissare le cuffie intorno al collo quando non utilizzate, che attiveranno in automatico la modalità stand-by per risparmiare batteria.

 

Le “cuffiette” saranno disponibili presso i maggiori retailer ad un prezzo di 129,90 euro a partire dal mese di aprile. Di seguito il comunicato stampa.

Bye bye jack con Jabra Rox™ Wireless

 

Passa al wireless con i nuovi auricolari Jabra Rox dotati di magneti intelligenti

 

Milano, 4 marzo 2014 – “Hit the road, jack!”. Le nuove cuffie Jabra Rox™ Wireless non hanno bisogno di jack o cavi per offrire un audio di ottima qualità, una vestibilità perfetta e sopportare qualsiasi scossone.

Negli auricolari Jabra Rox, selezionati tra i prodotti più innovativi dell’ultimo CES di Las Vegas nella categoria Cuffie, ogni singolo dettaglio è stato attentamente studiato e soltanto i migliori materiali – tra cui acciaio inossidabile – sono stati utilizzati per garantire massima aderenza e comfort in qualsiasi situazione e condizione d’uso.

Il design volutamente semplice e lineare dei Jabra Rox Wireless prende ispirazione dalle cuffie di controllo utilizzate dai musicisti professionisti per creare un audio pieno e bassi potenti.

Le cuffie Rox Wireless sono piccole e leggerissime ed offrono un comfort totale e una vestibilità perfetta grazie ai cuscinetti ColorCore EarGels™; inolre, quando siete in movimento, potete utilizzare l’EarWings™ opzionale per tenerle ferme.

Altra caratteristica fondamentale e innovativa dei nuovi Jabra Rox Wireless è la presenza di magneti intelligenti: quando non indossate le cuffie, vi basterà fissarle attorno al collo e i magneti attiveranno in automatico la modalità stand by di risparmio energetico.

Tra le altre funzionalità di Jabra Rox:

  • ·         Connettività Wireless, Bluetooth e NFC;
  • ·         Audio Dolby® stereo;
  • ·         Certificazione IP52: resistenti alla polvere e all’acqua;
  • ·         Fino a 5,5 ore di tempo di riproduzione e controlli vocali in modo che possiate mantenere il vostro telefono in tasca;
  • ·         L’applicazione proprietaria Jabra Sound, che ora include la nuova opzione di streaming Youtube e permette di riprodurre la musica anche in streaming con un audio Dolby Digital Plus in alta definizione, creare playlist, condividerle e regolare l’equalizzatore grafico.

Gli auricolari Jabra Rox Wireless saranno disponibili al prezzo consigliato di 129,90 euro da aprile 2014 in tutti i punti vendita Apple Premium Reseller, Euronics, Mediaworld, Saturn, Unieuro PC City, Comet, Supermedia, Marco Polo Expert  e presso i migliori specialisti di accessori per telefonia mobile.

 

Per maggiori informazioni su Jabra:

Website:  www.it.jabra.com

Facebook: https://www.facebook.com/JabraIT

Twitter: https://twitter.com/JabraItalia

Loading...
  • Stefanno

    Una cagna sui pattini!

    • Alessandro Carlo Paolucci

      giuro di essere sceso a vedere tra i commenti con lo stesso intento con cui tu hai scritto il tuo :D

  • giacomofurlan

    ROFL se mettono il Dolby Digital Plus allora sono a cavallo per ascoltare musica xD a volte mi chiedo cosa passi in testa agli ingegneri… senza considerare il costo aggiuntivo della certificazione. In ogni caso evitate come la peste le in-ear, non permettono all’orecchio esterno di filtrare, con conseguente (e certo) deterioramento dell’orecchio interno (in particolare delle cellule ciliate).

    • daniele1926

      Io invece ho delle Philips in-ear che si sentono una bomba ed hanno un isolazione degna di cuffie da 200 €… Se é vero quello che dici farò attenzione

      • giacomofurlan

        Yep, il padiglione auricolare, con le sue forme particolari, taglia naturalmente determinate frequenze e in un qualche modo equalizza il segnale prima di passare nel condotto uditivo. In questo modo il timpano prima e poi le cellule della coclea ricevono un sollecitamento “naturalmente supportato”. Ovviamente questo discorso non vale qualora i dB dovessero essere troppo alti (tipo in discoteca): lì l’orecchio esterno ha ben poco da filtrare.

        In ogni caso ci sono cuffie aperte e chiuse anche nel formato non-inear, sono due tipologie differenti. Ad esempio io ho delle JVC che hanno un buon livello di isolamento (anche se non sono adatte all’ascolto di musica classica, in quanto pompano un po’ i bassi). Ho anche delle Sennheiser “aperte”. Insomma, sono cuffie per target differenti.

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          orpolina!… ma sei un professionista del suono o cosa?

          • giacomofurlan

            Ho fatto dei corsi universitari in proposito, sì :)

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            ah ecco, mi tranquillizzi, perchè se mi rispondevi “sono un semplice appassionato” (ovviamente sei anche quello), mi andavo a nascondere sotto un sasso e non uscivo più.
            comunque… davvero notevole, riesci sempre a stupirmi, mi scappa la “lecchinata”, c’hai delle “chicche” davvero uniche e preziose.
            che dire… complimenti!

        • Grazie per queste informazioni!

          Ciao!
          ! :) !

      • Sargax

        Potresti dirmi che in ear possiedi? Thanks ;)

    • Pignolatore

      Ma tu intendi che, visto che ascoltare musica in cuffia ad alti volumi fa male, con le in ear è peggio, o che sono peggio a prescindere?
      Io ad esempio con le in ear ascoltare musica alla metà del volume e con molta più soddisfazione…
      Mi devo informare, perché il tuo commento è stato una doccia fredda!
      :-)

      • giacomofurlan

        Le cuffie in-ear sono comunque dannose perché le frequenze non vengono filtrate in modo adeguato. Moderando il volume si riduce comunque la possibilità di una lesione permanente.

    • momentarybliss

      il problema è usare gli auricolari in palestra, dove c’è un casino tale che praticamente solo con gli in-ear si riesce a sentire bene con un volume giusto, con auricolari standard entra il rumore (e magari la musica dell’impianto stereo della palestra) e si è costretti ad alzare il volume con conseguente aggiunta di decibel al rumore di fondo, che penso sia molto peggio

      • giacomofurlan

        Ma infatti io stesso mi son preso degli auricolari/MP3 della Sony per ascoltare la musica in palestra/nuoto… ecco, evito di usarli altrimenti :) – questi auricolari invece vengono venduti come prodotto al posto dei “cuffioni”… sempre evitare le in-ear quando non si fa sport! :)

    • Mufasa

      Su grandi forum di audiofili c’è gente che ha ascoltato per anni tramite IEM e non sono sordi o morti e non hanno il lupus.

      È vero che il suono viaggia diversamente con le iem, ma devi considerare che hanno (non parlo delle copie cinesi delle cuffiette apple, parlo di roba di qualità) un sistema di isolamento perfetto.

      Un sistema di isolamento perfetto ti permette di ascoltare musica tenendo più basso il volume (rispetto alle supra-aural per esempio).

      TL;DR State tranquilli che se non ci fate un uso prolungato ogni giorno, sicuramente non ci morite

      • giacomofurlan

        Mi dispiace Mufasa contraddirti, non so su quali forum di audiofili sei andato ad informarti, ma nessun audiofilo che si reputi tale andrà mai ad ascoltare musica, di qualsiasi genere, con cuffie in-ear.

        Qui non si parla di isolamento e di volumi (i quali, se alti, comunque danneggiano l’orecchio). Qui si parla di anatomia e fisiologia dell’orecchio e sì, le in-ear sono comunque dannose: possono produrre da danni temporanei a danni permanenti, questo perché nonostante siano isolanti, il volume medio d’ascolto è sempre troppo alto. Ci sono studi pubblicati su riviste scientifiche di fama mondiale che provano ciò, non me lo sto di certo inventando!

        Non è un segreto poi che chiunque ad oggi abbia lesioni, seppur piccole, dovute a svraesposizione da pressione acustica: chi dalla discoteca, chi come musicista, chi come molti giovani che ascoltano musica (spesso ad alto volume) con cuffie di pessimo design ergonomico (tipo quelle dell’iPod) oppure con cuffie in-ear isolanti comunque ad alto volume (per quanto isolanti, il rumore esterno passerà sempre se il volume è troppo basso).

        Poi se non vuoi credermi, liberissimo di farlo. Ma non farei affidamento a presunti audiofili che vanno in giro con simili cuffie…

  • Pingback: Jabra annuncia Rox, auricolari in-ear wireless dotati di magneti “intelligenti” | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Blu-Sky

    La qualità è evidente e ….si vede!!!

  • Enzo Indulgenza

    perché la bocca aperta, PERCHé???????!?!?!?!?!?!!!!!!!!!

    • Gia D.

      perché si suppone che la tipa sui pattini stia cantando mentre ascolta la musica con le sue nuove cuffiette costate più del suo smartphone

  • Morenetor

    Le compro a quel prezzo solo se la ragazza è inclusa

  • Gregorio Casa

    Niente male, veramente niente male!!!

  • maximonet

    D’avvero spettacolare, Ottime “caratteristiche”….
    Pure io sono rimasto a bocca aperta….non per le cuffie però!!!

  • CheBona

    La bambolotta della foto è in dotazione?
    Che spettacolo…

  • Melomane

    Il problema dei device audio, è che bisogna ascoltarli prima di acquistarli.
    Dell’estetica e delle caratteristiche me ne faccio poco, voglio sentirli.
    E purtroppo nel caso specie delle inear, non puoi provarle.
    Quindi, di fatto, comprerei a scatola chiusa.

    • lukino

      Naaaaaa, e Amazon che ci sta a fare?

  • Pingback: Jabra annuncia Rox, auricolari in-ear wireless dotati di magneti “intelligenti” - HostingPost.itHostingPost.it()

  • pirata_1985

    Che topa

  • pirata_1985

    Che je farei a questa su uno scaffale… Mmmm

  • Lorenzo Bri

    Sono l’unico Ad aver guardato la ragazza è nn gli auricolari?

    • cesco

      Pare di no…e questo è riprovevole in un blog di potenziali nerd :-)

  • marco

    Sono andato a rivedermela perché dai commenti sembrava mi fossi perso una modella di playboy… e infatti: senza tette e due stecchini al posto delle gambe. Madonna come siete presi male!!!!

    Interessanti le cuffie invece, peccato che io non riesco a tenere gli in-Ear poiché, nonostante il padiglione auricolare Dumbo Style, dopo pochi minuti mi fanno male le orecchie.
    Chissà, magari queste sono più morbide, è che spendere 130 euro e poi non poterle usare…